Home Enogastronomia Vini e Cammini: alla scoperta delle bellezze e dei sapori d’Abruzzo

Vini e Cammini: alla scoperta delle bellezze e dei sapori d’Abruzzo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:11
CONDIVIDI

Vini e Cammini: alla scoperta delle bellezze e dei sapori d’Abruzzo. L’iniziativa a luglio.

vini cammini abruzzo
Passeggiata in vigna (Adobe Stock)

L’Abruzzo è terra di cammini e di ottimi vini. Qualcuno ha pensato bene di unire queste due risorse per creare un connubio eccezionale tra passeggiate in mezzo alla natura, alla scoperta delle meraviglie del paesaggio abruzzese, e degustazioni di vini e altre specialità gastronomiche abruzzesi. Un’iniziativa da non perdere, per scoprire o riscoprire un territorio straordinario e ricco di tradizioni.

L’iniziativa si chiama “Vini e Cammini” ed è un format proposto già tre anni fa e che torna quest’anno, in periodo di pandemia, per offrire al pubblico un’idea alternativa per il weekend. Invece di andare in spiagge che saranno sempre più affollate con il procedere dell’estate, l’iniziativa offre un’immersione nella natura e nei sapori d’Abruzzo. Ecco cosa bisogna sapere.

Leggi anche –> Milano Wine Week 2020: confermato l’evento dedicato al vino

Vini e Cammini: itinerari d’Abruzzo

Torna nell’estate 2020 “Vini e Cammini”, l’iniziativa che unisce attività all’aperto e degustazioni tra le bellezze paesaggistiche e i sapori d’Abruzzo. Si tratta di un format inaugurato tre anni fa da Abruzzo Esperienziale e che propone escursioni a piedi lungo alcuni storici cammini della regione con sosta conclusiva alle cantine per le degustazioni di vino.

L’iniziativa unisce l’attività all’aperto, con camminate attraverso sentieri di pregio non solo paesaggistico ma anche storico culturale, agli assaggi in cantina delle specialità enograstromiche abruzzesi. Le degustazioni si tengono al tramonto, dopo la camminata, con la sosta nelle cantine della zona visitata, ala presenza dei vignaioli che presenteranno i loro vini e racconteranno la storia della loro azienda e del rapporto con il territorio.

Il programma di quest’anno di “Vini e Cammini” prevede tre appuntamenti, due dei quali si sono già svolti il 14 e il 21 giugno, rispettivamente con cammino lungo la Via Verde della Costa dei Trabocchi e sosta alle Cantine Mucci a Torino di Sangro (Chieti) e cammino lunga la Valle delle Abbazie e sosta alla Tenuta Cerulli Spinozzi di Canzano (Teramo).

Leggi anche –> Viaggi in Italia per l’estate 2020: i borghi d’Abruzzo

Trekking sul Gran Sasso (Wikipedia PD)

Il prossimo appuntamento, da segnare in agenda, sarà sabato 4 luglio con escursione lungo un tratto del Cammino di San Tommaso e sosta alla cantina Fontana del Vino di Dora Sarchese a Ortona, sulla costa abruzzese.

Non finisce qui, sono in via di programmazione altri appuntamenti, anche con possibilità di cammini tra Abruzzo e Marche. Un connubio tra due regioni che hanno moltissimo da offrire dal punto di vista naturalistico paesaggistico e da quello enogastronomico.

Leggi anche –> I cammini bellissimi da fare in Italia, da Nord a Sud

Fausto Di Nella di Abruzzo Esperienziale, ideatore del format, descrive così l’iniziativa: “Da diverse settimane i massimi esperti di turismo in Italia indicano nei cammini e nell’enoturismo i settori chiave dai quali ripartire dopo la pandemia e i motivi sono da ricercare nella necessità se non addirittura obbligo in questo momento di un turismo di prossimità, nella possibilità di una libera fruizione della Natura e infine negli ampi spazi a disposizione all’esterno delle cantine, fattori che favoriscono il distanziamento sociale seppur in un contesto di esperienza attiva”. “Vini e Cammini – prosegue – già dalla prima edizione rappresenta tutto questo ed è quindi stato naturale sviluppare il progetto in modo che traducesse realmente questa possibilità di collaborazione tra il mondo dei cammini abruzzesi e quello delle cantine dedite all’accoglienza“.

Per maggiori informazioni: www.abruzzoesperienziale.it/vini-e-cammini-passeggiate-alla-scoperta-di-itinerari-e-cantine-abruzzesi

Leggi anche –> Guida Enoteche d’Italia 2020: la novità dal Gambero Rosso

Vino (Adobe Stock)