Home Idee di viaggio Befana 2020 cosa fare a Roma: eventi e idee con i bambini

Befana 2020 cosa fare a Roma: eventi e idee con i bambini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:47
CONDIVIDI

Festa della Befana 2020 a Roma: cosa fare e dove andare per festeggiare l’Epifania

befana a roma
Cosa fare per la Befana 2020 a Roma

La Befana è una festa molto sentita a Roma ed ogni anno sono numerosi gli eventi per festeggiare la dolce vecchina e sono tante le cose da fare a Roma nell’ultimo giorno delle vacanze natalizie. Luogo simbolo dell’Epifania della Capitale rimane sempre Piazza Navona con le sue bancarelle che vendono le calze di ogni tipo e le befane di ogni grandezza, con le giostre e i giochi. Nella giornata di lunedì 6 gennaio Roma vi attende anche con il suggestivo corteo dei Re Magi e con la tradizionale corsa. E poi negozi aperti, musei gratis, mercatini di Natale e tanti eventi per i più piccoli.

Leggi anche -> Befana 2020: tutti gli eventi più belli in Italia

Cosa fare a Roma per l’Epifania 2020: gli eventi il 6 gennaio

L’Epifania, si sa, tutte le feste si porta via e prima di poter di nuovo tirare il fiato con qualche giorno di vacanza bisogna aspettare un bel po’ (qui il calendario dei ponti 2020). Prima di ributtarsi nel quotidiano, con la riapertura delle scuole e la ripresa a pieno ritmo del lavoro è opportuno concedersi un ulteriore giornata di relax. Nel giorno della Befana 2020 sono molti gli eventi a Roma da vivere e le cose da fare.

SHOPPING – Il giorno della Befana i negozi delle principali vie dello shopping – via Cola di Rienzo, via del Corso, Galleria Alberto Sordi –  e quelli dei Centri Commerciali – Porta di Roma, Euroma 2, Parco Leonardo, Da Vinci – saranno aperti. I saldi sono appena iniziati e quindi è il momento di darci sotto con gli acquisti. Qui le info sulle aperture e gli orari dei Centri commerciali.

MERCATINI DI NATALE – Il giorno della Befana chiudono i battenti i mercatini di Natale. Il Christmas Wonderland il parco natalizio con installazioni luminose con attrazioni per grandi e piccini. I bimbi potranno divertirsi con le costruzioni dei pupazzi di neve al Polo Nord Village o visitare la Casa di Babbo Natale e degli elfi, i più grandi potranno girare fra le bancarelle del mercato, assistere a spettacoli, performance e poi divertirsi nella pista di pattinaggio. Il Christmas Wonderland si trova al Prati Bus District, all’ex deposito Atac. L’ingresso costa 10 euro. Qui il sito ufficiale con tutte le informazioni. 

Un altro mercatino di Natale si trova all’Auditorium: potete trovare bancarelle con oggetti di artigianato e per i più piccoli c’è da divertirsi alla Casa di Babbo Natale. Anche qui è stata allestita una pista di pattinaggio sul ghiaccio con aeree food dove mangiare e bere qualcosa.

PRESEPI – Roma con le sue innumerevoli chiese ospita tantissimi presepi. Il giorno della Befana è l’ultima occasione per ammirare da vicino queste piccole opere d’arte. Oltre al grande presepe di piazza San Pietro, potrete poi andare nelle chiese del centro storico come San Lorenzo in Lucina, San Luigi dei Francesi, Santa Andrea della Valle e visitare la mostra dei 100 presepi in via della Conciliazione.

befana a piazza navona
Festa della Befana a Piazza Navona ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images

PIAZZA NAVONA – La spettacolare piazza con la Fontana dei Quattro Fiumi del Bernini davanti la Chiesa di Santa Agata dei Goti del Borromini è la scenografia per il tradizionale mercatino di Natale. Negli ultimi anni però le polemiche infuocano questo storico mercatino e anche questo natale le bancarelle hanno aperto con notevole ritardo e in forma decisamente più contenuta. Nonostante ciò l’atmosfera è quella di un tempo e una passeggiata qui vale sempre la pena. Il giorno dell’Epifania un giro fra le bancarelle a comprare dolci e calze è un rito irrinunciabile per i romani.

CORTEO DEI RE MAGI – E’ uno degli appuntamenti più suggestivi della Befana Romana. L’appuntamento è alle ore 10 del 6 gennaio a via della Conciliazione per seguire il Corteo dei Re Magi che arriva in piazza San Pietro a portare doni al Bambinello e assistere all’angelus del Papa. Un lungo corteo con figuranti, bande musicali e sbandieratori. Quest’anno saranno le bande musicali e i cavallerizzi del corteo storico di Allumiere a rendere suggestivo e colorato il corteo.

I Re Magi a Piazza San Pietro, Roma (@GettyImages)

EPIFANIA AL MUSEO – Dopo la domenica gratuita nei musei statali c’è ancora voglia di cultura per l’Epifania. Si potrà quindi accedere gratuito al costo di 1 euro in tutti i musei civici e nelle mostre che saranno straordinariamente aperte.

CORRI PER LA BEFANA – Dopo i bagordi nel Natale è bene correre per rimettersi in forma e non c’è niente di meglio di una corsa tradizionale il giorno della Befana. E’ giunta alla ventottesima edizione la manifestazione ‘Corri per la Befana’ che consta di tre gare (una competitiva,  una non agonistica di1 0 km,e una aperta a tutti di 3 km). L’appuntamento per tutti è alle 9 del 6 gennaio al Parco degli Acquedotti.

Befana 2020 a Roma con i bambini: cosa fare

La Befana è una festa particolarmente amata dai più piccoli che attendono frementi quella calza ripiena di dolci. Sono molti quindi gli eventi pensati proprio per i bambini che si terranno a Roma il 6 gennaio. Occasioni per far conoscere ai più piccoli la dolce vecchina, ma anche per fargli fare laboratori e attività. Ecco dosa fare per la Festa della Befana 2020 a Roma con i bambini.

BEFANA DEL POLIZIOTTO – Arriva all’ottava edizione la Befana del Poliziotto l’appuntamento amato dai più piccoli. Quest’anno si svolge all’Oasi Park di via Tarquinio Collatino in zona Tuscolana a partire dalle 15. Spettacoli di magia, volanti della polizia e ovviamente la Befana con calze per tutti i bambini.

BEFANE DELL’ALTRO MONDO – All’Esquilino il quartiere più multiculturale di Roma iniziative per i più piccoli fra sport e laboratori. Appuntamento al parco di via Carlo Felice a partire dalle 10 del mattino con giochi e partite di pallone.

BEFANA AL BIOPARCO – Al Bioparco attività e laboratori a contatto con gli animali. Per la Befana l’appuntamento è nella Sala Elefanti per un simpatico spettacolo alle ore 12 e alle 14.30; e poi nell’area Lemuri alle 11.5 il laboratorio per preparare la calza della Befana speciale per i lemuri.

Befana 2020 per i bambini fuori Roma

CASTELLO DI SANTA SEVERA – All’interno del Villaggio di Natale al Castello si trova la Casa della Befana dove si potrà conoscere la dolce vecchina. Spettacolo e doni per tutti i bambini. Inoltre divertimento con la pista di pattinaggio e compere al mercatino.

BEFANA AL CASTELLO DI BRACCIANO – In un luogo di grande fascino come il Castello di Bracciano affacciato sull’omonimo lago, nel giorno della Befana un appuntamento imperdibile per grandi e piccini. Una visita teatrale che farà conoscere il Castello, la storia e tante creature fantastiche.ì.

BEFANA A CINECITTA’ WORLD – Il grande parco di divertimenti di Castel Romano vi attende per l’ultimo giorno di Natale a Cinecittà World. Un luogo incantevole dove trascorrere la Befana fra nevicate virtuali, vie addobbate e naturalmente tantissime attrazioni. Novità 2020 il Regno di Ghiaccio, il primo snow park d’Italia con piste da sci, pista di pattinaggio sul ghiaccio, ghiaccio scontri e montagne di neve dove arrampicarsi. Poi ancora la slitta volante di Babbo Natale, spettacoli e molto altro.

BEFANA A ZOOMARINE – Il parco acquatico di Torvajanica vi attende per farvi conoscere i suoi animali e per farvi divertire con tanti spettacoli. Inoltre un mercatino di Natale e una pista di pattinaggio vi aspettano per una giornata della Befana 2020 indimenticabile.

befana a roma

CONDIVIDI
Articolo precedenteBuona Befana 2020: frasi di auguri bellissime, originali e divertenti
Articolo successivoBuona Befana 2020: auguri divertenti, frasi simpatiche e immagini
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.