Home low cost Mercatini di Natale 2019: le città convenienti per un viaggio

Mercatini di Natale 2019: le città convenienti per un viaggio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:55
CONDIVIDI
mercatini natale 2019 città convenienti
Mercatino di Natale di Riga (iStock)

Mercatini di Natale 2019: le città più convenienti da visitare.

Stiamo entrando nella stagione dei mercatini natalizi. Le piazze e le vie delle città d’Europa si riempiono delle bancarelle e delle tipiche casette in legno che traboccano di tante specialità, dagli oggetti di artigianato ai giocattoli e alle prelibatezze gastronomiche tipiche di questo periodo dell’anno.

I tipici mercatini di Natale sono nati in Germania. Già intorno al 1400, nelle piazze del mercato delle città storiche tedesche facevano la loro comparsa durante il periodo dell’Avvento le bancarelle di fiere chiamate Mercato di San Nicola, il 6 dicembre, nel giorno dedicato al santo. Il primo mercatino documentato è quello di Dresda, dove nel 1434 fu autorizzato un mercato all’aperto, che nel tempo è diventato un vero e proprio mercato di Natale, chiamato Striezelmarkt per la vendita del tipico dolce natalizio locale, chiamato Strüzel or Stroczel, oggi Stollen. Dopo la riforma luterana del 1517, il Mercato di San Nicola cambiò nome in Christkindlmarkt o Christkindlesmarkt, mercato del Bambino Gesù, e con questa forma si diffuse in tutta la Germania, arrivando poi nel 1570 a Strasburgo e nel 1628 a Norimberga e in altre città del Paese.

Quindi la tradizione dei mercatini si è estesa ai Paesi di lingua tedesca o influenzati da questa cultura. Mentre in epoca più recente hanno avuto una diffusione capillare in tutta Europa, rivisitati secondo le tradizioni locali. Un’occasione non solo per fare acquisti e passare qualche ora in allegria, ma anche per scoprire o riscoprire le usanze del luogo visitato.

Nei weekend di dicembre e soprattutto per la festa dell’Immacolata, che quest’anno è di domenica, dunque un fine settimana, molti italiani partono da soli, con gli amici o la famiglia, oppure con gite di gruppi organizzati, per visitare i mercatini di Natale più belli del Nord Italia ma anche dell’Europa centrale, come Austria, Svizzera e Germania. Tantissime sono le occasioni di viaggio, poi se sono low cost è ancora meglio. Qui vi segnaliamo le città dei mercatini di Natale più economiche d’Europa, da visitare per un weekend di fuga nella magia del Natale, senza spendere troppo. Tutte le informazioni utili.

Leggi anche –> Mercatini di Natale low cost 2019: dove andare, le mete belle ed economiche

Mercatino di Natale a Cracovia (iStock)

Mercatini di Natale 2019: città convenienti

Tanti sognano di trascorrere un weekend in una fiabesca città del mercatino di Natale, dove passeggiare tra casette di legno illuminate da luci di tutti i colori, che espongono tanti prodotti di artigianato di qualità da regalare o acquistare per sé e soprattutto propongono tante leccornie delle feste, dai prodotti per la tavola di Natale ai dolciumi e al vin brulè.

Un sogno che non è esclusivo ma alla portata di tutti. Non mancano, infatti, le bellissime città dei mercatini in Europa raggiungibili con un viaggio low cost. Grazie ai voli a basso prezzo e agli alloggi economici si possono visitare luoghi meravigliosi, con centri storici antichi e bellezze architettoniche da Patrimonio Unesco, abbelliti dagli stand pittoreschi dei mercatini natalizi. Luoghi dove vivere appieno l’atmosfera natalizia, risparmiando.

Per aiutarvi nella ricerca delle città europee dei mercatini più economiche, l’agenzia britannica Post Office ha pubblicato il suo Christmas Markets Barometer, un’analisi comparata che ha calcolato quanto costa un viaggio per due persone in 13 città europee dei mercatini natalizi. Ecco quali sono le città più convenienti e quelle più care.

Per ciascuna città, il calcolo del costo del viaggio e soggiorno di un weekend include: un pacchetto viaggio in aereo o treno comprensivo di due notti in B&B, due trasferimenti da e per l’aeroporto, due cene complete per due persone con una bottiglia di vino, quattro tazze di caffè, quattro fette di torta o dolci caratteristici e quattro bicchieri di vin brulé o simile. Per quanto riguarda il pacchetto di viaggio, la partenza è calcolata dal Regno Unito, dunque il costo può essere diverso per chi parte dall’Italia, ma in linea di massima le medie dei prezzi sono le stesse.

Mercatino di Natale a Vienna (iStock)

Le città dei mercatini natalizi più economiche e più costose, la classifica:

  1. Riga – 574 euro
  2. Zagabria – 604 euro
  3. Tallinn – 614 euro
  4. Lilla – 665 euro
  5. Praga – 709 euro
  6. Cracovia – 712 euro
  7. Budapest – 722 euro
  8. Stoccolma – 723 euro
  9. Berlino – 749 euro
  10. Copenaghen – 758 euro
  11. Strasburgo – 790 euro
  12. Monaco di Baviera – 838 euro
  13. Vienna – 898 euro

La capitale della Lettonia, Riga, città dal centro storico Patrimonio Unesco si conferma ancora una volta, per il secondo anno di fila, la meta più conveniente per i mercatini di Natale 2019. Qui un weekend per due persone, tra viaggio, alloggio e pasti costa 574 euro. Tanti sono i voli low cost per Riga che partono anche dall’Italia. Un’altra meta economica, al secondo posto è Zagabria, dove un weekend ai mercatini costa 604 euro. Il vantaggio per gli italiani, poi, è dato dalla possibilità di raggiungere Zagabria con viaggio in autobus low cost, come quelli della linea Nomago, che viaggiano tra il Nord Est italiano e l’Europa Centro-orientale.

Al terzo posto c’è Tallinn, altra capitale baltica, dell’Estonia, con 614 euro. Quindi Lilla o Lille, in Francia, con 665 euro, e al quinto posto Praga, con 709 euro, seguita con una piccola differenza di prezzo da Cracovia e Budapest.

Per le città più care, invece, il budget necessario quasi raddoppia. Per andare a Strasburgo, altra famosissima meta di mercatini, occorrono 790 euro, per andare a Monaco di Baviera servono 838 euro. Mentre è Vienna la città più costosa con 898 euro.

Altre informazioni sui mercatini di Natale 2019: