Home low cost Autobus low cost: Blablacar lancia la sfida a Flixbus con Blablabus

Autobus low cost: Blablacar lancia la sfida a Flixbus con Blablabus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30
CONDIVIDI
autobus low cost blablabus
Blablabus (blablacar.fr)

Autobus low cost: Blablacar lancia la sfida Flixbus con Blablabus, il nuovo vettore negli spostamenti in Europa.

Arriva uno nuovo sfidante a Flixbus nel mercato degli autobus low cost: Blablabus, il nuovo servizio di Blablacar, la nota azienda francese di car pooling. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla novità.

Autobus low cost: Blablacar lancia Blablabus

Nel mercato degli autobus low cost a lunga percorrenza, quello dei pullman gran turismo dotati di tutti i comfort che collegano le città europee a prezzi popolari, entrano nuovi vettori a scalzare il primato di Flixbus, l’azienda tedesca leader del trasporto via bus in Europa, famosa per i suoi pullman dall’inconfondibile livrea verde fluo, che lo scorso anno ha inaugurato anche una linea di treni low cost in Germania.

Un mercato che fa gola a molti e in cui solo pochi giorni fa abbiamo annunciato l’ingresso di Nomago, la linea di autobus slovena che ha collegato finora le città dei Paesi Balcanici della ex Jugoslavia e l’Italia e che ha deciso di ampliare i suoi collegamenti all’Austria, Ungheria, Germania e Slovacchia.

A questo vettore ora se ne aggiunge un altro, Blablabus, l’autobus low cost a lunga percorrenza di Blablacar, la nota società francese che ha lanciato con successo il car pooling a pagamento tramite piattaforma web e app.

L’azienda ha aperto la sua linea di pullman a lunga percorrenza prima in Francia, con collegamenti tra le principali città del Paese da Sud a Nord, da Nizza a Lille, passando anche per le città del Sud-ovest, a ridosso dei Pirenei, e fino al Belgio e ai Paesi Bassi, con fermate a Bruxelles, Anversa, Rotterdam, L’Aia e Amsterdam.

Più di 11 linee in Francia, attivate lo scorso 11 giugno, a cui si aggiungeranno altre transfrontaliere per un totale di 30 linee entro la fine dell’anno, grazie all’acquisizione degli autobus Ouibus da Sncf, la società ferroviaria nazionale.

Non finisce qui. Blablabus progetta di espandersi anche nel resto d’Europa, con l’apertura di 70 linee nel continente entro la fine del 2019.

Nel frattempo, la piattaforma francese è entrata nel mercato tedesco, sfidando a viso aperto Flixbus, con l’inaugurazione il 24 giugno del primo collegamento da Düsseldorf a Berlino, al prezzo di lancio di 1 euro a tratta, che sarà applicato per tutta l’estate fino a settembre. I collegamenti di Blablabus in Germania sono al momento tra 19 città, ma saliranno entro la fine dell’anno a 40 destinazioni nel Paese e diventeranno più di 400 in 10 Paesi europei.

Si tratta di un progetto ambizioso che vede Blablabus utilizzare lo stesso modello di business di Flixbus, con collaborazioni con i vettori locali. L’azienda francese ha stretto partnership con Alsa in Spagna, Marino in Italia e National Express nel Regno Unito, tutte società di autobus nazionali.

Il punto di forza del nuovo servizio di trasporto è l’obiettivo di integrare autobus low cost con il car pooling. Con la possibilità di acquistare in futuro un biglietto unico per viaggio in autobus e in macchina.

I biglietti di Blablabus si acquistano nell’area dedicata della piattaforma di Blablacar, accessibile via app, al momento sono iscritti 6,5 milioni di clienti solo in Germania.

I collegamenti in automobile più autobus, se ben gestiti, saranno il successo del nuovo servizio di Blablabus, perché permetteranno l’utilizzo degli autobus low cost che attraversano l’Europa anche a chi vive lontano dalle città, nei piccoli centri in provincia o in campagna.

“Nel 2018, 50 milioni di passeggeri hanno viaggiato a bordo di BlaBlaCar”, ha affermato Nicolas Brusson, co-fondatore e CEO di BlaBlaCar. “Offrire auto e autobus sulla stessa piattaforma rende il servizio più attraente perché permetterà ai passeggeri di trovare più facilmente la tratta migliore per le loro diverse esigenze, indipendentemente dalla loro destinazione, in Francia e in Europa. I conducenti che condividono i loro viaggi e gli operatori di autobus beneficeranno dell’aumento del traffico e della nuova domanda generata da questa offerta arricchita”.

Le offerte ultime di Fliuxbus: