Inter, Conte allenatore: primi obiettivi Barella e Bergwijn

0
1

Inter, Antonio Conte nuovo allenatore dei nerazzurri, oggi l’addio a Spalletti: primi obiettivi Barella del Cagliari e Bergwijn del PSV.

inter conte allenatore
(Gabriele Maltinti/Getty Images)

Dopo l’annuncio dell’addio di Luciano Spalletti, manca solo l’ufficialità da parte dell’Inter, ma sembra tutto certo: dal prossimo anno si troverà a sedere sulla panchina nerazzurra l’ex commissario tecnico della Nazionale italiana di calcio, Antonio Conte. Tra le prime mosse del nuovo allenatore potrebbe esserci la messa in vendita di Mauro Icardi, ma intanto sul fronte del calciomercato diverse cose sembrano muoversi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Inter, Conte Allenatore: su chi punta il nuovo mister

Antonio Conte ritroverà nella società nerazzurra una sua vecchia conoscenza, Beppe Marotta, l’uomo che lo volle alla Juventus per rilanciare il club bianconero dopo gli anni bui della retrocessione in B. Sarebbe anche pronto l’organico che affiancherà l’ex allenatore del Chelsea il cui ingaggio sarebbe già stato determinato. Molto chiari sembrano anche i primi colpi di mercato. Da diversi giorni si parla dell’arrivo di Dzeko dalla Roma, ma non solo.

Il primo obiettivo continua a restare Nicolò Barella attualmente in forza al Cagliari. La prossima settimana, l’incontro decisivo tra Beppe Marotta e il presidente cagliaritano Tommaso Giulini. L’operazione dovrebbe costare 45 milioni di euro e dovrebbe rientrare anche il portiere Ionut Radu, 22 anni, di proprietà dell’Inter e quest’anno protagonista della salvezza del Genoa. Il centrocampista del Cagliari e in orbita nazionale dovrebbe firmare un quadriennale da 2-2,5 milioni di euro a stagione. L’altro obiettivo che l’Inter non nasconde è Steven Bergwijn, attaccante esterno olandese ventiduenne del Psv Eindhoven, che andrebbe a sostituire Ivan Perisic. Al momento, ci sono distanze tra l’offerta nerazzurra e le richieste degli olandesi. Infine, si parla dell’esterno destro Youcef Atal del Nizza e in questo caso la trattativa sarebbe a buon punto.