CONDIVIDI
pista ciclabile con bottiglie di plastica
PlasticRoad, la pista ciclabile riciclata (www.plasticroad.eu)

Un pista ciclabile con bottiglie di plastica, PlasticRoad: l’hanno costruita in Olanda, dove sennò?

Una curiosa e molto utile pista ciclabile ha aperto da poco in Olanda. Si tratta della pista ciclabile con bottiglie di plastica, la prima al mondo. Si chiama PlatsicRoad ed è un tappetto rosso di 30 metri realizzato interamente con le bottiglie di plastica e i loro scarti, uno dei materiali più inquinanti al mondo.

Una soluzione ecologica, che ricicla le bottigliette di plastica, trovando un loro utilizzo senza sprechi e senza disperderle nell’ambiente, come purtroppo normalmente avviene. Non tutti però sono d’accordo. C’è infatti chi teme che con il tempo la normale usura della pista e il calore possano far disperdere le particelle di plastica nell’aria.

Gli olandesi del resto non sono nuovi alla realizzazione di piste ciclabili innovative ed ecologiche, qualche tempo fa hanno realizzato una pista ciclabile con carta igienica riciclata.

Pista ciclabile con bottiglie di plastica in Olanda

L’Olanda, all’avanguardia sulla mobilità sostenibile con la sua rete vastissima di piste ciclabili ha da poco inaugurato una pista ciclabile realizzata con bottiglie di plastica. Si chiama, non a caso, PlasticRoad, ed è stata realizzata nella città di Zwolle, a est di Amsterdam.

La pista ciclabile è stata costruita con materiale riciclabile al 70%, per la lunghezza di 30 metri, ed è impermeabile e modulare, eliminando così il problema delle buche e del fondo dissestato, tipici dell’asfalto. Si tratta di un tappeto rosso prefabbricato, realizzato con migliaia di bottiglie di plastica, formato da moduli cavi all’interno, in modo da poter immagazzinare l’acqua piovana che defluirà direttamente nelle condutture fognarie senza la necessità di tombini. All’interno dei moduli, poi, sono ospitati tubi e sensori che controllano lo stato della pista e la temperatura della superficie. Accorgimenti tecnici che fanno sì che questa pista ciclabile riciclata duri tre volte di più di una pista tradizionale, oltre a essere quattro volte più leggera.

La pista ecologica è stato realizzate in un tratto dove era già presente una pista ciclabile a due corsie, lungo la via Deventerstraatweg di Zwolle, tra le strade Lindestraat e Verenigingstraat. Sebbene la nuova pista sia corta, appena 30 metri appunto, per realizzarla è servita una quantità di plastica tale da corrispondere a 218 mila bicchieri o 500 mila tappi di bottiglie. Se tutte le piste ciclabili del mondo fossero così, forse avremmo risolto il problema degli oceani inquinati dalla plastica.

PlasticRoad, la pista ciclabile riciclata (www.plasticroad.eu)

La pista ciclabile di Zwolle è al momento un progetto pilota, realizzato da Anne Koudtaal e Simon Jorritsma per l’azienda olandese di infrastrutture stradali Kws, in collaborazione con Wavin e Total. Un’altra pista ciclabile con bottiglie di plastica sarà aperta il prossimo novembre a Overijssel e avrà dei miglioramenti tecnici, rispetto a quella appena inaugurata.

Questo tipo di strada in plastica con moduli prefabbricati è pensato dall’azienda produttrice Kws non solo per le biciclette, ma anche per realizzare marciapiedi, parcheggi e strade a lunga percorrenza per la automobili. Un sistema innovativo per la sostenibilità dei trasporti. Che ne pensate?

Per ulteriori informazioni sulla pista ciclabile in plastica: www.plasticroad.eu

Vi ricordiamo gli altri nostri articoli su piste ciclabili:

A cura di Valeria Bellagamba

Leggete tutte le nostre notizie su Google News