CONDIVIDI

maiorca spiagge

Maiorca cosa vedere, cosa fare, dove è il mare più bello. Quali sono le spiagge più belle da non perdere

Natura incontaminata, acque turchesi, spiagge da sogno. Ecco a voi Maiorca, la più grande delle isole delle Baleari, che offre spiagge bellissime, un mare straordinario, una vita notturna scatenata, ma anche paesini tranquilli e deliziosi. Qui l’estate dura quasi tutto l’anno e con le belle giornate perfino in pieno autunno si può andare a fare un tuffo. In estate il grande afflusso di turisti rende impraticabili alcune spiagge, ma basta allontanarsi dalla costa di Palma di Maiorca per trovare dei luoghi incantevoli e con pochissima gente.

Le isole delle Baleari sono un arcipelago spagnolo che si trova di fronte alla costa compresa fra Valencia e Barcellona, facilmente raggiungibile dall’Italia con voli diretti estremamente frequenti nel periodo estivo. Le isole che compongono l’arcipelago sono Maiorca, che è la più grande, Minorca, Ibiza e Formentera. Ogni isola ha la sua anima preponderante, ma in ognuna potete trovare anche il suo contrario. Ad esempio nella scatenata Ibiza nella costa opposta troverete dei paesini tranquilli.

Leggi anche -> Isole Baleari, come scegliere in quale isola andare

Leggi anche -> Isole Baleari,le spiagge più belle e imperdibili delle isole

Maiorca cosa vedere e dove andare

spiagge palma di maiorca

Il capoluogo di Maiorca è Palma di Maiorca, un centro storico delizioso tra le mura della città vecchia e un lungomare pieno di discoteche e locali. Il lungomare di Palma ha un età media di chi lo frequenta piuttosto bassa e se non avete vent’anni e non amate le discoteche state lontani da Magaluf, cittadina nella baia di Palma, regno incontrastato di ragazzini inglesi sempre con la birra in mano. Alberghi e tanta cementificazione anche nella parte opposta dell’isola nei dintorni di Alcudia.

Dopo aver girato il quartiere antico di Palme, il Casco Antiguo, con la sua meravigliosa cattedrale gotica sul mare ed aver apprezzato le opere di Mirò al Museo Fondazione,  affittate una macchina e andate alla scoperta delle spiagge più belle dell’isola che distano qualche decina di km da Palma, ma sono tutte comodamente raggiungibili con superstrade e tutte ben segnate. Così come da non perdere è l’entroterra con caratteristici villaggi. Poi la Sierra de Tramuntana, Patrimonio Mondiale dell’Umanità, una catena montuosa con versanti scoscesi che crea calette e scogliere. Andate a Soller cittadina nella Sierra che potete raggiungere con un vecchio e affascinante trenino e una funicolare che vi porta al Porto di Soller. Visitate  una delle grotte sotterranee più belle d’Europa, Coves del Drach, che vi stupirà con un grande lago. Da ammirare i calanchi lungo la costa dell’isola definiti i più belli del Mediterraneo. E non date  retta alle voci sulla troppa cementificazione dell’isola: la politica ambientale attuale sta riservando sempre più attenzione all’ecosistema e sono numerose le riserve e i parchi.

Le spiagge più belle di Maiorca

Maiorca è disseminata di tantissime spiagge di ogni tipo. Alcune sono lunghe strisce di sabbia comodamente raggiungibili e con grandi parcheggi, altre sono piccole calette a cui arrivare dopo una passeggiata fra sentieri immersi nella natura. E senz’ombra di dubbio se non volete affollamento optate per la seconda tipologia.

Spiaggia di Es Trenc

spiaggia di es trenc maiorca

E’ una delle spiagge più famose dell’isola, rinominata ‘la caraibica’ di Maiorca ed una delle più fotografate. Si trova nella parte sud dell’isola, dopo Sa Rapita e vicino a Colonia Sant Jord. E’ una spiaggia lunga due chilometri, ma larga appena 20 metri, di sabbia bianchissima affacciato su un mare azzurro con fondale basso immersa nella natura fra dune e la zona lagunare alle spalle. Numerosi i servizi presenti sulla spiaggia, tra cui un parcheggio a pagamento, molto affollata nel periodo estivo. Si raggiunge attraverso le suggestive saline di Es Trenc.

Spiaggia di Cala Mondragò

spiaggia Cala Mondrago

Immersa nel Parco Naturale di Mondragò questa spiaggia si presenta selvaggia e di una bellezza rara. Questa zona pullula di baie sabbiose e di calette rocciose, contorniate da dune e foreste. Cala Mondrago è chiusa da due promontori rocciosi, è di sabbia bianca e morbida e degrada verso il mare turchese. Servizi balneari sono presenti sulla spiaggia e qui si può praticare lo snorkeling.

Spiaggia di Cala Agulla

spiaggia di Cala Agulla

Sul lato nord dell’isola di Maiorca la bella spiaggia di Cala Agulla, Bandiera Blu per la limpidezza delle sue acque e immersa in una zona dichiarata aerea naturale di speciale interesse. Questa spiaggia si trova vicino Capdepera ed è una striscia di mezzo chilometro di sabbia chiara e rocce basse, circondata da pini che arrivano fino al mare. Il mare è poco profondo e fuori dalla baia le forti correnti sono amate dai surfisti. Tutti i servizi sono presenti sulla spiaggia e la macchina si può lasciare nel parcheggio a pagamento nella pineta.

Cala des Moro

cala des moro maiorca

Vicino Santanyi, nella parte meridionale di Maiorca, potrete trovare alcune delle spiagge più belle dell’isola e può essere questa località un luogo perfetto per partire alla scoperta dei luoghi di Maiorca. Cala des Moro è una delle spiagge più belle dell’isola e arrivarci non è facilissimo perché non sempre adeguatamente segnalata, ma ciò la rende meno affollata. Dovrete poi farvi una camminata a piedi di circa 20 minuti dal parcheggio, ma ne varrà la pena. Questa spiaggia è molto piccola, ma di estrema bellezza. Sabbia bianchissima, mare turchese circondata da costoni di roccia e natura selvaggia. Ovviamente nessun servizio è presente sulla spiaggia, quindi portate con voi tutto quello di cui potete aver bisogno. Viste le ridotte dimensioni ad agosto si riempie facilmente di persone nonostante le difficoltà per arrivarci.

Cala Mitjana

spiaggia di Cala Mitjana

Nella costa orientale di Maiorca si trova un’altra piccola spiaggia di enorme bellezza è Cala Mitjana vicino Arta. Si tratta di una cala immersa nella natura, fra pini che arrivano fino all’acqua e sabbia bianchissima su un mare turchese. Per arrivarci bisogna camminare dalla vicina Cala Sa Nau per una ventina di minuti ma ne vale la pena anche perché la cala è riparata dal vento ed è quindi un vero paradiso.

Leggi anche -> Le spiagge più belle della Spagna

Leggi anche -> Le spiagge più belle d’Europa