CONDIVIDI
spiagge della calabria
Pizzo Calabro (iStock)

Spiagge della Calabria: le più belle per l’estate 2018. Dove andare al mare.

Per le vacanze estive 2018, continuiamo a proporvi le spiagge più belle dove andare in vacanza al mare. Vi abbiamo già segnalato le 15 spiagge italiane più belle, poi siamo passati agli elenchi regione per regione, portandovi alla scoperta delle nostre coste. L’Italia, con circa 7.500 km di coste, offre una gran varietà di spiagge, baie, calette, per tutti i gusti e le esigenze. Un patrimonio straordinario e luoghi spettacolari dove trovare momenti di relax e divertimento.

Qui vi proponiamo le spiagge della Calabria più belle per le vacanze 2018, dove andare al mare questa estate.

Spiagge della Calabria: dove andare l’estate 2018

Le spiagge della Calabria più belle e imperdibili per l’estate 2018. Ecco dove andare in vacanza al mare. La Calabria offre coste meravigliose, divise tra litorale ionio e tirrenico. Spiagge sabbiose e rocciose, baie impervie, calette nascoste e distese di sabbia bianca e dorata. Sono tutte bellissime e ognuna con le sue particolarità. Impossibile elencarle tutte, qui vi proponiamo una selezione di quelle da non perdere questa estate.

Spiaggia di Pizzo Calabro, Golfo di Sant’Eufemia

spiagge della calabria
Spiaggia di Pizzo Calabro (iStock)

Affacciata da un promontorio sul Golfo di Sant’Eufemia, nel Mar Tirreno, dove sorge il borgo marinaro arrampicato sulla costa rocciosa, è la spiaggia di Pizzo Calabro, una striscia di sabbia bianca, bagnata da un mare trasparente, dai colori turchese, azzurro intenso e smeraldo, che si apre in più baie. La spiaggia, principale, La Marina, si apre sulla baia e mezzaluna davanti al paese, delimitata da un molo passerella che si spinge in mare dando quasi la sensazione di camminare sull’acqua e offrendo una vista panoramica eccezionale sulla costa. Appena più a sud si trova un’altra spiaggia bianca più piccola, delimitata da una scogliera, mentre più a nord, oltrepassato il promontorio dove sorgono il Castello Murat e il Duomo di San Giorgio, si affaccia da una baia scavata nella roccia di tufo la spiaggia La Seggiola, così chiamata proprio per la sua conformazione, una piccola spiaggia affollata dalle barche dei pescatori. Pizzo Calabro è un luogo perfetto per fare un bagno in un acqua meravigliosa e soprattutto per ammirare il tramonto sul mare dalla sua spiaggia e dal suo molo. Da gustare l’ottimo gelato artigianale locale. La zona è nella provincia di Vibo Valentia.

Spiaggia di Grotticelle, Capo Vaticano

spiagge della calabria
Spiaggia di Grotticelle, Capo Vaticano

Più a sud lungo la costa della Calabria tirrenica, sempre in provincia di Vibo Valentia, si affacciano sotto il promontorio di Capo Vaticano tra baie di sabbia bianca e soffice, bagnate dal mare trasparente e azzurro, di cui quella al centro, la più piccola e suggestiva, prende il nome di spiaggia delle Grotticelle, già premiata in passato come spiaggia più bella d’Italia. La spiaggia è chiusa due piccoli promontori rocciosi e dall’acqua color turchese e smeraldo affiorano scogli che ne disegnano il profilo. Dal costone roccioso che chiude il litorale si affacciano stupende terrazze panoramiche circondate dalla vegetazione mediterranea e dai fichi d’india. La spiaggia è servita da stabilimenti balneari ed è molto affollata in estate, ma vale la pena comunque visitarla. Alle spalle sono presenti bar e ristoranti.

Spiaggia di San Nicola Arcella, Golfo di Policastro

spiagge della calabria
Spiaggia di San Nicola Arcella, Calabria (iStock)

Sempre lungo la costa tirrenica, ma questa volta più a nord, all’estremità meridionale del bellissimo Golfo di Policastro, si affaccia la spiaggia di San Nicola Arcella, in provincia di Cosenza. Anche qui troviamo promontori e coste rocciose, ricoperte dalla macchia mediterranea, sulle quali si aprono baie e spiagge. L’arenile qui è formato da sabbia mista a ghiaia che assume un colore grigio perla ed è bagnato da un mare pazzesco di tutte el gradazioni dell’azzurro. La spiaggia principale, che si apre sotto il centro abitato, è lunga e spaziosa, servita da stabilimenti balneari e strutture ricettive. A nord è delimitata da un costone roccioso, al centro del quale si apre la meravigliosa Grotta dell’Arco Magno, una vera e propria grotta a cui manca però la parte superiore, alla quale si accede dal mare, attraversando un arco scavato nella roccia, all’interno di trova una spiaggetta di ghiaia e rocce, con fondale basso color turchese e smeraldo, che rappresenta una delle spiagge più belle d’Italia. Una autentica meraviglia. Oltrepassato il costone roccioso, si affaccia sulla costa un’altra spiaggia di sabbia e ghiaia sottile, davanti alla quale sorge un isolotto roccioso, lo Scoglio dello Scorzone. Superfluo segnalarvi la magica bellezza del luogo.

Spiaggia di Soverato, Golfo di Squillace

spiagge della calabria
Spiaggia di Soverato (iStock)

Sul versante ionico, in provincia di Catanzaro, una spiaggia da non perdere è quella di Soverato Marina, con il suo ampio litorale si sabbia fine e bianchissima, sulla parte meridionale del Golfo di Squillace. Chiamata anche la “Perla dello Ionio”, Soverato è una delle località più importanti della costa ionica e la sua spiaggia cittadina, tranquilla e spaziosa, con fondale basso a riva, acque pulitissime e dotata di stabilimenti balneari e servizi la rendono una meta di vacanza ideale per le famiglie con bambini. I fondali ricchissimi, compresi nel Parco Marino Regionale, ne fanno una località ideale per gli amanti delle immersioni. La passeggiata del lungomare orlata dalle palme, i numerosi locali, bar e ristoranti, permettono di vivere la città a tutte le ore.

Le Castella, Isola di Capo Rizzuto

spiagge della calabria
Spiaggia Le Castella, Isola di Capo Rizzuto (iStock)

Sempre sulla costa ionica calabrese, nella parte settentrionale del Golfo di Squillace, in provincia di Crotone, troviamo la bellissima  spiaggia di Isola di Capo Rizzuto, compresa nell’omonima Area marina protetta. La costa si apre su una baia rivolta verso sud e racchiusa da due promontori, verso est c’è quello di Capo Rizzuto, dalla litorale frastagliato sul quale si aprono piccole spiagge di sabbia dorata, verso ovest c’è quello più piccolo della frazione Le Castella, con scogliere e brevi tratti di sabbia. Sul piccolo promontorio sorgono il porto turistico, rivolto vero la baia principale, e sul lato opposto la celebre Fortezza Aragonese, che sorge direttamente sul mare su un piccolo isolotto di terra, interamente occupato dal castello, collegato alla terra ferma da uno stretto istmo sabbioso. Davanti alla fortezza si affaccia la piccola, ma caratteristica spiaggia di Le Castella, un fazzoletto di sabbia dorata circondato dagli scogli e bagnato da un mare favoloso, turchese e azzurro, limpidissimo. Un luogo dal panorama incredibilmente suggestivo.

Spiaggia di Roccella Ionica, Costa dei Gelsomini

spiagge della calabria
Spiaggia di Roccella Ionica (iStock)

Scendendo di nuovo a Sud sulla costa ionica, un’altra delle spiagge della Calabria da non perdere è la lunga distesa di sabbia bianca di Roccella Ionica, affacciata su quella è chiamata con nome evocativo Costa dei Gelsomini, dalle coltivazioni della pianta di gelsomino. La lunga spiaggia sabbiosa si estende davanti al lungomare e al centro abitato di Roccella, che sale gradualmente sulla roccia che anche qui si affaccia sul mare. Sula parte più alta del costone, da una rupe svetta il Castello medievale di epoca normanna, recentemente restaurato. La parte più spettacolare di Roccella Ionica è il suo mare trasparentissimo dal colore azzurro intenso.

Spiaggia di Scilla

spiagge della calabria
Spiaggia di Chianalea, Scilla (iStock)

All’altezza dello Stretto di Messina, sotto il centro abitato di Scilla e all’ombra dell’imponente Castello Ruffo, si estende la spiaggia di Chianalea, che prende dal nome dal vicino borgo di pescatori, affacciato sul lato opposto del promontorio. La spiaggia è una distesa di sabbia bianca e sassolini, bagnata dal mare blu intenso, che inizia proprio sotto al castello e si allunga verso sud. Il litorale, chiamato Marina Grande, offre una vista spettacolare sullo Stretto di Messina e sulla punta di Torre Faro, in Sicilia. Alle spalle della spiaggia, su un costone roccioso si arrampica il paese di Scilla. La zona è di una bellezza paesaggistica da togliere il fiato.

Spiaggia della Tonnara di Palmi

spiagge della calabria
Spiaggia di Tonnara di Palmi, Scoglio dell’Ulivo (Karlos80, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

A Nord di Scilla e a Sud di Gioia Tauro, si affaccia sulla costa tirrenica la meravigliosa spiaggia della Tonnara di Palmi, una delle più belle d’Italia. La spiaggia è lunga e ampia, formata da sabbia e sassolini sulla riva, bagnata da un mare celeste limpidissimo, che degrada verso il colore verde e il blu, con fondale basso a riva. Sulla parte meridionale della spiaggia si stagliano dal mare suggestivi faraglioni, il più grande dei quali è lo Scoglio dell’Ulivo. È un luogo di bellezza paesaggistica suggestiva. La spiaggia prende il nome dall’antica tonnara che oggi non c’è più, sostituita da strutture ricettive e stabilimenti balneari. La zona, tuttavia, ha conservato un fascino antico, grazie anche alla bellezza selvaggia del paesaggio.

Praia a Mare, Golfo di Policastro

spiagge della calabria
Praia a Mare e l’Isola di Dino (Di Velvet, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

Sempre sulla costa tirrenica, più a nord, vicino al confine con la Basilicata, nel Golfo di Policastro, troviamo Praia a Mare. La spiaggia è molto particolare, formata da sabbia grigia e sassolini, bagnata da un mare color azzurro intenso. Davanti alla costa della località Fiuzzi sorge l’Isola di Dino, un isolotto di circa 50 ettari, alto fino a 100 metri, dove si trovano delle grotte. Le più famose sono la Grotta Azzurra (chiamata così per il colore dell’acqua) e la Grotta del Leone (per la presenza al suo interno di uno scoglio simile ad un leone sdraiato). La spiaggia di Praia a Mare è servita da stabilimenti balneari e alla spalle è chiusa da un costone roccioso che crea uno scenario suggestivo. La località è stata tappa del Giro d’Italia 2018.

Spiaggia di Tropea

spiagge della calabria
Tropea (Thinkstock)

Concludiamo in bellezza con la suggestiva spiaggia di Tropea, che si allunga sotto l’alta scogliera rocciosa sulla quale sorge il centro abitato della cittadina tirrenica. La spiaggia è divisa in due parti dal promontorio roccioso, una rupe, che si allunga sul mare e sulla sommità del quale svetta la chiesa medievale di Santa Maria dell’Isola. Un punto panoramico di eccezionale bellezza. L’acqua del mare di Tropea è limpida e incontaminata, color turchese, azzurro e blu cobalto, con fondale che digrada dolcemente verso il largo. Un luogo assolutamente imperdibile se visitate la provincia di Vibo Valentia. Da visitare anche la città e i suoi monumenti.

Altri suggerimenti su spiagge per l’estate e le vacanze in Calabria:

A cura di Valeria Bellagamba