CONDIVIDI
assegnazione dei seggi
Camera dei Deputati (TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

Assegnazioni dei seggi dopo le elezioni politiche 2018. Ecco la situazione di Camera e Senato in Italia.

Domenica 4 marzo si sono tenute le elezioni politiche per il rinnovo di Camera e Senato del Parlamento italiano. I risultati hanno visto la vittoria schiacciante del Movimento 5 Stelle, al 32,5%, e della Lega di Salvini, al 18%, con percentuali inattese. La coalizione che ha ottenuto il maggio numero di consensi è quella di centrodestra che, guidata dalla Lega, ha ottenuto complessivamente il 37,2% dei voti. Pesante sconfitta per il centrosinistra che complessivamente, Pd più partiti della coalizione, ottiene allena un 22,8%.

Si è anche votato per le regionali in Lazio e Lombardia, con lo spoglio dei voti ancora in corso.

Per quanto riguarda il dato sull’affluenza alle urne, stando ai dati definitivi del Ministero dell’Interno, alle 24 di domenica 4 marzo ha votato: alla Camera dei deputati il 72,93% degli aventi diritto, al Senato il 72,99%. Alle Regionali il 70,57%

Assegnazioni dei seggi alle elezioni politiche 2018

Per quanto riguarda i dati delle percentuali alla Camera e al Senato, con l’attribuzione dei relativi seggi, vi riportiamo gli ultimi risultati.

Camera dei Deputati: assegnazione dei seggi

Centrodestra: 37% voti – 260 seggi

  • Lega: 17,4% – 73 seggi
  • Forza Italia: 14% – 59 seggi
  • Fratelli d’Italia: 4,3% – 19 seggi
  • Noi con l’Italia – Udc: 1,3%

Coalizione Movimento 5 Stelle: 32,7% voti – 221seggi

Movimento 5 Stelle: 32,7% voti – 133 seggi

Centrosinistra: 22,8% voti –  112 seggi

  • Partito Democratico: 18,7% – 86 seggi
  • +Europa: 2,5%
  • Italia Europa Insieme: 0,6%
  • Civica Popolare: 0,5%
  • Svp – Patt: 0,4% – 2 seggi

Liberi e Uguali: 3,4% – 14 seggi

Potere al Popolo: 1,1 %

Casapound: 0,9%

Il Popolo della famiglia: 0,7%

Italia agli italiani: 0,4%

Partito Comunista: 0,3%

Altri partiti con lo 0,1 % a testa

Senato della Repubblica: assegnazione dei seggi

Centrodestra: 37,5% voti – 135 seggi

  • Lega: 17,6% – 37 seggi
  • Forza Italia: 14,4% – 33 seggi
  • Fratelli d’Italia: 4,3% – 7 seggi
  • Noi con l’Italia – Udc: 1,2%

Coalizione Movimento 5 Stelle: 32,2% voti – 112 seggi

Movimento 5 Stelle: 32,2% voti – 68 seggi

Centrosinistra: 23% voti – 57 seggi

  • Partito Democratico: 19,1% – 43 seggi
  • +Europa: 2,4%
  • Italia Europa Insieme: 0,5%
  • Civica Popolare: 0,5%
  • Svp – Patt: 0,4% – 1 seggio

Liberi e Uguali: 3,3% – 4 seggi

Potere al Popolo: 1%

Casapound: 0,9%

Il Popolo della famiglia: 0,7%

Italia agli italiani: 0,5%

Partito Comunista: 0,3%

Altri partiti con lo 0,1 % a testa

La situazione comunque è che al momento nessun partito e nessuna coalizione ha la maggioranza per governare che è di 316 seggi alla Camera e di 158 seggi al Senato. Per formane un governo saranno necessarie alleanze o apparentamenti.

Tutto è aperto. Ora sarà il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che dovrà affidare ad uno dei vincitori un incarico esplorativo per compiere il tentativo di formare un nuovo governo.

Leggi anche –> Risultati elezioni, tutti i bocciati: i nomi eccellenti grandi esclusi dal Parlamento

Elezioni regionali Lombardia: vince il centrodestra

Elezioni regionali 2018: nel Lazio sfida tra Zingaretti e Parisi

Scandalo Iene, Voti Venduti all’Estero sottobanco, 3000 preferenze in Germania

Elezioni 4 Marzo 2018, Anziana donna muore nel seggio dove era andata a votare con il marito

Grande affluenza al di sopra di ogni aspettativa: I risultati delle elezioni promettono sorprese