Arriva la Cometa di Neanderthal, quando, dove e come osservarla

Da non perdere: arriva la Cometa di Neanderthal, ecco quando, dove e come osservarla. Tutte le informazioni utili da conoscere.

Uno dei grandi appuntamenti nel cielo del 2023 è quello, imminente, con la cometa C/2022 E3 ZTF, conosciuta anche come Cometa di Neanderthal.

cometa neanderthal osservarla
Arriva la Cometa di Neanderthal, quando, dove e come osservarla (Foto di Justin W sa Unsplash)

La cometa è stata scoperta il 2 marzo 2022 dal Zwicky Transient Facility in California.Per questo è stata chiamata ZTF. Non si tratta però di una cometa nuova, ma di una cometa che torna nell’orbita terrestre dopo ben 50.000 anni. Non passava vicino all’orbita del nostro pianeta dall’epoca in cui sulla Terra c’erano ancora gli uomini di Neanderthal. Per questo è stata chiamata anche Cometa di Neanderthal.

Lo scorso 12 gennaio, la cometa è passata vicino al Sole, ma è tra la fine di gennaio e i primi di febbraio che si avvicinerà alla Terra e sarà finalmente visibile dal nostro Pianeta, forse anche a occhio nudo. Di seguito, tutto quello che bisogna sapere su quando, dove e come osservare in cielo la Cometa di Neanderthal.

Arriva la Cometa di Neanderthal, quando, dove e come osservarla

La Cometa C/2022 E3 ZTF o Cometa di Neanderthal si sta avvicinando alla Terra e raggiungerà il perigeo, ovvero il punto più vicino al nostro Pianeta tra la fine di gennaio e i primi di febbraio. Per vicino si intende 42 milioni di chilometri, non poco ma abbastanza per osservarla anche con un binocolo e forse anche a occhio nudo.

Come abbiamo accennato, la cometa è chiamata di Neanderthal perché la prima volta che è passata vicino alla Terra è stato circa 50mila anni fa, all’epoca dei Neanderthal. Noi vedremo la cometa come forse l’hanno vista i Neanderthal. L’idea in sé è già emozionante ed è una ulteriore conferma della grandezza e spettacolarità dei fenomeni astronomici.

Un altro soprannome è quello di Cometa Verde. Nome che viene dal colore emanato dal suo nucleo. Non è ancora sicuro, tuttavia, se vedremo la cometa di colore verde. Molto dipenderà dalla sua posizione e dalle condizioni di osservazione nel momento in cui passerà vicino alla Terra.

Quando e come osservare la Cometa

Secondo i calcoli degli astronomi la Cometa di Neanderthal C/2022 E3 ZTF dovrebbe raggiungere il punto più vicino alla Terra, a 42 milioni di km di distanza, il 2 febbraio prossimo. Sarà nel cielo notturno di quel giorno che potremo osservarla in condizioni di buona visibilità, con il cielo sereno e senza inquinamento luminoso.

La Cometa dovrebbe osservarsi con un piccolo telescopio ma anche con un normale binocolo. Se saremo fortunati potremo osservarla anche a occhio nudo, ma il cielo dovrà essere assolutamente limpido e del tutto privo di inquinamento luminoso e atmosferico.

La Cometa di Neanderthal sarà circumpolare, questo significa che sarà visibile in cielo per tutta la durata della notte, sopra l’orizzonte. Potremo osservarla volgendo lo sguardo a Nord. A fine gennaio, passerà a una decina di gradi dalla Stella Polare. Mentre il 5 febbraio si troverà vicina alla stella Capella e l’11 febbraio vicina a Marte. Uno spettacolo per tutti gli appassionati astronomi.

L’altra caratteristica della Come di Neanderthal è che ha due code separate, una coda ben definita, dall’aspetto tipico, di colore blu, formata da gas ionizzati e un’altra invece più sfumata e diffusa. Per osservarle sarà necessario il telescopio o il binocolo ma appoggiato su un treppiede.

cometa neanderthal osservarla
Cometa nel cielo (Foto di Frank Cone da Pexels)

Per ammirare la Cometa al meglio è comunque preferibile dotarsi di strumenti di osservazione della volta celeste, almeno il binocolo. Non sfidate la vostra vista, perché potrebbe essere inutile.

Se non avete modo di ammirare la Come di Neanderthal all’aperto, per via delle scarse condizioni di visibilità o della mancanza anche di un binocolo, potete sempre seguire le dirette sul web, come quella del Virtual Telescope Project.

Infine, vi ricordiamo gli altri appuntamenti del 2023 con le stelle cadenti, le eclissi, i pianeti e le Superlune da ammirare in cielo.