Andare in vacanza senza spostarsi dalla propria città

Non sempre andare in vacanza corrisponde ad un viaggio da fare. Ecco come diventare un turista senza spostarsi dalla propria città.

Siamo abituati a considerare vacanza e a sentirci turisti solamente nel momento in cui ci spostiamo fisicamente verso una destinazione più o meno lontana. Ma questa è una visione limitante perchè le esperienze di viaggio si possono fare a partire dalla propria città.

Ecco come diventare un turista nella propria città
Andare in vacanza senza spostarsi dalla propria città. Credits A. Stock

È normale pensare con un pizzico di presunzione di conoscere perfettamente la città in cui vivete. Ma è un’occasione mancata, basti pensare al modo in cui visitiamo una città che riconosciamo come “nuova”, a come siamo scrupolosi e come ci documentiamo su ogni singola via o palazzo. È una questione d’approccio.

Andare in vacanza senza spostarsi: iniziate dalla vostra città

È proprio vero che tendiamo a sottovalutare il conosciuto, ci sono città, frazioni a noi vicine che nascondono dei veri e propri tesori da scoprire, a cui probabilmente abbiamo dato un peso diverso, giusto perchè erano “troppo vicine”.

Se ci pensiamo non è solo un peccato, perchè ci siamo preclusi un tipo di esperienza che era a portata di mano, ma data la sua vicinanza è anche un modo di viaggiare senza spendere un centesimo, più low cost di così.

Creare un itinerario: i luoghi preferiti dei vostri amici

Ma come si diventa un turista della propria città? Sicuramente un buon punto da cui partire è chiedere consiglio a chi quella città la conosce davvero bene: amici, familiari potrebbero darvi delle informazioni in più. Basta chiedere il luogo preferito della città e da questa semplice domanda a catena verrà fuori un vero e proprio itinerario. Ognuno guarda la città con i propri occhi ed è interessante scoprire luoghi di cui ignoravamo l’esistenza.

Ecco come diventare un turista nella propria città
Andare in vacanza senza spostarsi dalla propria città. Credits A. Stock

Fingersi turisti e andare in vacanza senza spostarsi

Poi per scoprire qualcosa di nuovo potreste andare in quel nuovo ristorante che ancora non avete provato, dovreste aprire le vostre possibilità con la stessa naturalezza e ottimismo di quando andate in vacanza fuori, vi permetterà di fare scoperte interessanti.
Se si vive in grandi metropoli come Roma ad esempio, è più semplice di quello che si potrebbe pensare: fingersi turisti. I posti di interesse sono davvero tantissimi e sicuramente anche chi vive da diversi anni in queste grandi metropoli ci saranno luoghi inesplorati.

Uscire dalla comfort zone e vivere la città in modo diverso

Quando andiamo in vacanza fuori è spontaneo fare cose che di solito non siamo abituati a fare, dovremmo usare la stessa logica anche nella nostra città di appartenenza. Magari usando anche un mezzo di trasporto che vi obblighi a rallentare, il rischio di essere frettolosi e di ricadere nella solita routine è dietro l’angolo. Per vivere un’esperienza completa senza lasciarsi distrarre è sempre un buon consiglio impostare la modalità offline dei propri social network.

Vivere una vacanza anche nella nostra città con lo stesso approccio del turista non è poi così difficile è tutta questione di approccio e attitudine. Provate questi consigli e vedrete che sarà semplice andare in vacanza senza spostarsi.