Torino è una città colma di bellezze da visitare: ma se volete conoscere una parte inedita siete nel posto giusto. Scoprite i luoghi più curiosi di Torino.

Le cose curiose da vedere a Torino
I luoghi più insoliti e curiosi da vedere a Torino. Credits Adobe Stock

Torino è una di quelle città ricche di punti di interesse: musei, piazze, opere architettoniche e tanto altro, non è una sicuramente una località che necessita presentazioni. Ma se volete conoscere la sua parte più curiosa e insolita, oltre alle classiche bellezze da vedere questo è il posto che fa per voi.

Torino è una città affascinante, ma quanti conoscono la sua parte nascosta e più curiosa? Non si direbbe ma dietro a questa località che vanta una storia per lo più classica, ci sono diversi punti di interesse che non vi aspettereste mai.

I luoghi curiosi di Torino

Ci son o luoghi che oltre ad essere esteticamente curiosi raccontano delle storie e delle leggende che daranno degli elementi in più per godervi la vostra visita. Questi sono i luoghi più originali di tutta la città, scopriamoli insieme.

Una fetta di polenta curiosa

Il nome della struttura è Casa Scaccabarozzi, ma è chiamata dai cittadini Fetta di Polenta, nome che richiama alla sua caratteristica e bislacca forma e il suo colore. Edificio nato grazie all’idea di Alessandro Antonelli, il suo lato più stretto considerate che è di 54 centimetri. Di fatto la realizzazione di questo edificio fu una scommessa dell’architetto che per dimostrare a tutti che l’edificio era sicuro, si trasferì al suo interno insieme alla moglie.

Il portafortuna di Colombo

Se cercate un pizzico di fortuna, la destinazione che fa per voi è Piazza Castello, proprio qui potrete appellarvi a una nota figura: Critoforo Colombo, basta sfregare la mano sul suo dito. Moltissimi studenti del capoluogo torinese lo fanno prima degli esami. L’opera è di Dino Somà e nel 1923 venne inaugurato l’altorilievo che incarna la figura di Colombo. La peculiarità è che negli anni il dito che porta fortuna è diventato via via più sottile proprio a causa di questa consolidata tradizione, motivo che ha portato la sostituzione.

Le cose curiose da vedere a Torino
I luoghi più insoliti e curiosi da vedere a Torino. Credits Adobe Stock

Il luogo della panchina degli Innamorati

Nel Parco del Valentino, possiamo trovare un oggetto curioso: la Panchina Innamorata. Più che una semplice panchina, in realtà è una vera e propria scultura che simboleggia una panchina, che ospita 2 lampioni che si abbracciano. Un’opera che si fa notare, creata da Rodolfo Marasciuolo, un giardiniere e artista che si occupa di migliorare i giardini di Torino. In questo giardino potrete scoprire anche altre opere dell’autore.

Il Portone del Diavolo: una Torino magica

Come abbiamo anticipato il capoluogo torinese è ricco di bellezze artistiche, ma ha anche un suo aspetto più magico. Secondo qualcuno è una località che si troverebbe proprio al centro dei due triangoli della magia nera e magia bianca secondo altri. In tal senso sicuramente il simbolo di questa propensione è la porta di Palazzo Trucchi di Levaldigi, chiamata anche il Portone del Diavolo, questo nome è legato a tutte le leggende che gravitano attorno a questo luogo.

Chi l’avrebbe detto che all’interno di una città come Torino avremmo potuto trovare tutte queste opere insolite e curiose. Sicuramente ci danno una visione più completa di questa magnifica città e anche più originale.