Mercatini di Natale 2021, Covid: in Italia servirà il green pass

Le date di inizio e le regole di ingresso per i Mercatini di Natale 2021 in Italia: servirà il green pass

mercatini natale 2021 green pass
I mercatini di Natale 2021 si faranno: servirà il Green Pass

Lo scorso anno furono annullati causa Covid, quest’anno invece i Mercatini di Natale 2021 si faranno. In Italia e all’estero fervono già i preparativi per i mercatini tanto che a Vienna in alcune piazze si stanno già montando le tipiche casette di legno.

Chi sogna di vivere la magica atmosfera del Natale fatto di luci colorate, addobbi e profumo di vin brulé sarà dunque accontentato. Cambieranno però le regole di accesso ai mercatini di Natale 2021. Servirà infatti il Green Pass per accedere.

Mercatini di Natale 2021 in Italia: quando iniziano e le regole

Nel 2020 il triste annuncio dell’annullamento dei mercatini di Natale arrivò verso fine ottobre. Stava iniziando allora l’ondata autunnale di Covid quella che avrebbe sconvolto davvero l’Italia da nord a Sud. Ora a settembre 2021 la situazione è diversa e i mercatini di Natale sono pronti ad aprire i battenti fra un paio di mesi.

Una popolazione ampiamente vaccinata e lo strumento del Green Pass permetteranno infatti di poter aprire i mercatini di Natale 2021 in un clima di tranquillità e sicurezza. L’uso del Certificato verde è previsto per tutti quegli eventi, al chiuso o all’aperto, che prevedano un grande afflusso di persone e il rischio di assembramenti. Come sagre e fiere. E i mercatini di Natale.

Dunque sebbene manchi ancora l’ufficialità è pressoché certo che per accedere ai mercatini di natale 2021 sarà necessario il Green Pass. Il comune di Bolzano ha già reso noto l’intenzione di richiedere il certificato.

Il Green Pass attesta l’avvenuta vaccinazione, l’esito negativo di un tampone o l’avvenuta guarigione dal Covid. I mercatini di Natale saranno dunque allestiti in maniera tale da avere un ingresso e un’uscita dall’area.

Le date di inizio dei mercatini di Natale 2021 in Italia

I mercatini di Natale iniziano generalmente a fine novembre e proseguono fino alla vigilia di Natale, in alcuni casi fino alla Befana. I più famosi in Italia, nonché i più suggestivi, sono i mercatini di Natale del Trentino Alto Adige. Qui l’atmosfera tradizionale dei Christkindlemarkt del Nord Europa rivive appieno: casette di legno, prodotti artigianali, cori natalizi e vin brulè.

Per l’Italia ci sono poi luoghi in cui vivere la magia e la spiritualità del Natale come Greccio, il borgo vicino Rieti dove San Francesco fece il primo presepe della Storia e dove tuttora viene allestito un suggestivo presepe vivente. Oppure Assisi il paese del Santo d’Italia. C’è poi Gubbio dove viene allestito l’albero di Natale più grande del mondo.

Il Natale è indubbiamente la festa dei bambini e ci sono luoghi come Govone, in Piemonte, dove nel suo Castello viene allestito il ‘Magico Paese di Natale’. E poi i mercatini allestiti nelle grandi città come Roma, nella spettacolare cornice di Piazza Venezia, e Milano.

Le date di inizio dei mercatini di Natale 2021

  • Bolzano 26 novembre – 6 gennaio 2022
  • Bressanone 26 novembre – 6 gennaio 2022
  • Brunico 25 novembre – 6 gennaio 2022
  • Merano 26 novembre – 6 gennaio 2022
  • Vipiteno 26 novembre – 6 gennaio 2022
  • Trento 27 novembre – 6 gennaio
  • Aosta 20 novembre – 6 gennaio 2022
  • Assisi 5 dicembre – 2 gennaio 2022
  • Govone 20 novembre – 26 dicembre 2022
  • Greccio 4 dicembre – 6 gennaio 2021
  • Gubbio 7 dicembre – 9 gennaio 2022
  • Montepulciano – 20 novembre – 6 gennaio 2022
  • Perugia 6 dicembre – 6 gennaio 2022
  • Milano 14 novembre – 6 gennaio 2022
  • Roma 2 dicembre – 6 gennaio 2022
  • Sestriere 24 dicembre – 6 gennaio 2022
mercatini natale
Le date di inizio dei mercatini di Natale 2021

I mercatini di Natale 2021 si faranno dunque. Gli operatori del settore non vogliono rinunciare e i turisti vogliono vivere la magia del natale. Il Green Pass permetterà di farlo in sicurezza.

Previous articleMeteo prossima settimana: torna il caldo estivo, ma attenzione ai cambiamenti!
Next articleDove andare al mare a Ottobre in Spagna: i posti migliori
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.