Emergenza Coronavirus: in Irlanda torna il lockdown

Emergenza Coronavirus: in Irlanda torna il lockdown, ma con alcune eccezioni.

coronavirus irlanda lockdown
In Irlanda torna il lockdown (PAUL FAITH/AFP via Getty Images)

Mentre la pandemia di Coronavirus imperversa in tutta Europa, con una preoccupante impennata di contagi nell’ultima settimana, Italia compresa, in Irlanda torna il lockdown. L’annuncio è stato dato nella serata di lunedì 19 ottobre dal Primo Ministro irlandese Michéal Martin.

Purtroppo, le precedenti restrizioni adottate nel Paese non sono bastate o non sono state sufficientemente osservate, così l’Irlanda è stata costretta a tornare al lockdown, primo Paese europeo a reintrodurlo, sebbene con alcune eccezioni.

Leggi anche –> Regno Unito: obbligo di quarantena per chi arriva dall’Italia

Coronavirus: in Irlanda torna il lockdown

irlanda lockdown
Il Primo Ministro irlandese, Michéal Martin, annuncia le nuove misure restrittive (JULIEN BEHAL/POOL/AFP via Getty Images)

L’Irlanda torna al lockdown. I casi di Coronavirus Sars-CoV-2 sono cresciuti troppo negli ultimi giorni, con un balzo di oltre mille contagi al giorno nella seconda metà di ottobre. Numeri simili a quelli di aprile, sebbene con le dovute differenze del caso.

Si tratta comunque di un lockdown con qualche eccezione: le scuole rimarranno aperte. Per il resto, chiuderanno tutte le attività commerciali non essenziali, mentre ristoranti e bar potranno effettuare solo il servizio da asporto.

Chiuderanno: parrucchieri, barbieri, saloni di bellezza, palestre, centri ricreativi e servizi culturali. Pub, caffè e ristoranti potranno servire solo pasti da asporto. Le attività manifatturiere e di costruzioni resteranno aperte. Chi può dovrà lavorare da casa.

I cittadini non potranno allontanarsi per più di 5 km dalle loro abitazioni. L’invito per tutti è di “restare a casa”. Sono vietate le visite private e non sono permessi gli assembramenti, salvo per matrimoni e funerali

Le nuove misure restrittive sono state annunciate dal Primo Ministro irlandese in diretta tv la sera di lunedì 19 ottobre. Resteranno in vigore per sei settimane a partire dalla mezzanotte di mercoledì 22 ottobre.

Finora, il primo Paese al mondo a reintrodurre il lockdown era stato Israele, a fine settembre e nei giorni del Capodanno ebraico. Le misure restrittive dopo quasi un mese sono state allentate.

Negli ultimi giorni la recrudescenza della pandemia ci Covid-19 in Europa ha obbligato diversi Paesi a chiudere alcun attività commerciali o anticiparne la chiusura, vietare gli assembramenti all’aperto e le riunioni in casa con più di 6 persone non conviventi. Da sabato 17 ottobre la Francia ha introdotto il coprifuoco dalle 21.00 alle 6.00 a Parigi e nell’Ile-de-France e in altre grandi città del Paese. Il Regno Unito già da settembre aveva introdotto alcuni lockdown locali e chiuso i suoi storici pub. Mentre il Belgio, che ha visto una vera esplosione di contagi, ha chiuso bar e ristoranti per un mese e istituito il coprifuoco dalla mezzanotte alle 5 del mattino, sempre per un mese. Al di fuori del loro nucleo familiare, il numero di persone che i belgi potranno vedere al di fuori del loro nucleo familiare sarà ridotto da tre a uno solo per tutto il mese.

Leggi anche –> Coronavirus e viaggi all’estero: nuove regole tra tamponi e quarantene

irlanda
Dublino (PAUL FAITH/AFP via Getty Images)