Coronavirus vaccino | Putin annuncia | ‘Ne abbiamo sviluppato uno nuovo’

Vladimir Putin svela alla Russia ed al mondo i grossi progressi fatti in materia di Coronavirus vaccino: “In Siberia creato potente siero”.

Coronavirus vaccino Russia
Putin annuncio Coronavirus vaccino Russia Foto dal web

Anche la Russia ha compiuto progressi notevoli in materia di Coronavirus vaccino. Lo si apprende stando alle parole del presidente Vladimir Putin, che nel corso di una riunione di gabinetto con diversi suoi ministri ha rivolto un annuncio alla nazione. “Abbiamo un nuovo vaccino per contrastare gli effetti del Coronavirus. Si chiama EpiVacCorona e lo hanno messo a punto i nostri scienziati del laboratorio Vektor in Siberia”. Ed una stretta collaboratrice di Putin, Tatiana Golikova, puntualizza con orgoglio che il ritrovato medico da lui svelato “è altamente sicuro”.

LEGGI ANCHE –> Putin amante | ‘lei è sparita dopo avergli dato due gemelli’

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Coronavirus vaccino, anche la Russia è in corsa

Sono diversi i Paesi del mondo che stanno concentrando risorse sia di conoscenze in ambito medico e scientifico che per quanto riguarda la disponibilità economica ad oggi al lavoro in materia di Coronavirus vaccino. Gli Stati Uniti ad esempio hanno destinato fondi ingentissimi per lo sviluppo del ritrovato attualmente affidato agli esperti di AstraZeneca. Quest’ultima è una azienda biofarmaceutica britannico-svedese, che sta lavorando ad un vaccino contro il Covid 19 assieme agli studiosi dell’Università di Oxford.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, altri 3 positivi nella Juventus: ecco chi è stato contagiato

Un primo vaccino già testato su una delle figlie di Putin

Un primo prototipo di vaccino aveva visto la Russia attiva nei mesi scorsi. Sempre Putin aveva svelato che lo stesso aveva raggiunto la fase di registrazione e che era stato anche testato su una delle sue figlie. Il tutto senza mostrare alcun effetto collaterale. Si tratta di aggiornamenti che precorrono quelle che sono le previsioni fino ad oggi circolate. La comunità scientifica mondiale infatti si è sempre mostrata unanime nel riferire come un vaccino efficace dovrebbe giungere nel 2021, forse nei primi sei mesi dell’anno venturo.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, teoria negazionista della sorella di Ronaldo: “Grande frode”

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, ipotesi lockdown a Natale: “Resettare il sistema”