Elder Lee | ‘Sono pentito per quanto accaduto a Cerciello’

0
10

Lo statunitense Elder Lee rompe il silenzio in merito all’uccisione del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega. Il carabiniere fu ucciso un anno fa

Elder Lee Cerciello
È pentito di quanto successo a Mario Cerciello Rega l’americano Elder Lee Finnagan Foto dal web

Elder Lee Finnagan, il giovane cittadino statunitense accusato assieme all’amico e cnnazionale Christian Natale Hjorth di avere ucciso il vicebrigadiere Mario Cerciello Rega a luglio del 2019, ha rilasciato alcune dichiarazioni.

LEGGI ANCHE –> Caso Cerciello Rega, spuntano nuove testimoni e un presunto video online

Il ragazzo, che a quanto pare era un consumatore abituale di sostanze stupefacenti, si dice pentito di quanto accaduto. “Intendo chiedere a tutti scusa. Soprattutto alla famiglia di Cerciello ed a chi lo conosceva. Chiedo scusa al mondo intero per quanto accaduto in quella notte, la peggiore della mia vita. Se potessi tornerei indietro nel tempo e cambierei tutto quanto, ma non è possibile. Sono dichiarazioni spontanee in Corte d’Assise, quelle che Elder Lee ha rilasciato, dicendosi inibito in precedenza “dalla mancanza di coraggio”. Il californiano dice anche di avere avuto molto tempo per riflettere in carcere, in questo anno abbondante di detenzione. Tra le sue dichiarazioni anche quella che lo vede consapevole di avere ucciso un uomo, marito, figlio. “Di tutto questo non riesco a perdonare me stesso”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Omicidio Cerciello, clamorosa intercettazione di Elder: “Ho visto due poliziotti”

Elder Lee, lui ammette: “Ho tolto la vita ad un uomo e sono pentito”

La famiglia del carabiniere lo perdonerà? Lee non lo sa, è consapevole di ritenere che difficilmente ciò accadrà “ma spero che possa accadere. In quella notte sono avvenuti molti sbagli, dei quali il mio risulta il più grande”. Per concludere l’americano si è detto estremamente pentito e segnato da quanto avvenuto, per una esperienza traumatica che lo ha cambiato per sempre. Ma sarà vero pentimento? Soprattutto alla luce delle parole della madre di Elder rilasciate in passato. La donna aveva consigliato al figlio di “fare come Amanda Knox. Che sul delitto di Meredith Kercher ha scritto un libro guadagnando milioni”. E che da tempo è una cittadina libera che tra l’altro si è anche sposata in tempi recenti.

LEGGI ANCHE –> Omicidio Cerciello Rega: i contatti tra un pusher ed un collega della vittima