Duomo di Siena: scoperto il pavimento della Cattedrale, la visita

Duomo di Siena: scoperto il pavimento della Cattedrale. Come vederlo, la visita.

duomo siena pavimento
L’interno del Duomo di Siena visto dall’alto (GABRIEL BOUYS/AFP via Getty Images)

È tornato visibile al pubblico il magnifico pavimento del Duomo di Siena. Viene periodicamente scoperto ogni anno, tra agosto e ottobre, per permettere ai visitatori di ammirare le magnifiche tarsie marmoree realizzate nel corso di secoli.

Durante l’anno, infatti, la maggior parte del pavimento è coperta per proteggere i marmi preziosi dal calpestio dei frequentatori della Cattedrale. I mesi di scopertura rappresentano dunque un’occasione irrinunciabile di visita a uno dei pavimenti più straordinari al mondo.

Il pavimento marmoreo del Duomo di Siena è stato nuovamente scoperto per il pubblico il 17 agosto e sarà visibile fino al 7 ottobre. Le visite alla Cattedrale e a tutto il complesso dell’Opera del Duomo di svolgono nel rispetto delle norme di sicurezza sanitaria anti-Covid.

Dopo i lunghi mesi di chiusura per il lockdown, il Duomo di Siena ha riaperto alle visite il 13 giugno, con l’offerta dell’ingresso gratuito fino al 31 luglio per promuovere il ritorno dei visitatori.

Di seguito tutto quello che bisogna sapere per visitare il Duomo di Siena e ammirare il suo meraviglioso pavimento.

Leggi anche –> Valle dei Templi all’alba: ultime occasioni di visita

Duomo di Siena: scoperto il pavimento della Cattedrale

Il favoloso pavimento marmoreo del Duomo di Siena è tornato nuovamente visibile ai visitatori della magnifica Cattedrale metropolitana di Santa Maria Assunta che svetta dall’acropoli della città toscana, simbolo di magnificenza artistica e di potere, quello dei banchieri e dei mercanti che nei secoli hanno reso grande Siena.

Le tarsie marmoree di uno dei pavimenti di cattedrale più stupefacenti al mondo sono state nuovamente scoperte il 17 agosto e potranno essere ammirate fino al 7 ottobre. Anche quest’anno, nonostante le evidenti difficoltà della pandemia, è stata confermata la tradizione.

Il pavimento marmoreo della Cattedrale di Santa Maria Assunta è formato da circa sessanta scene che riproducono episodi della Bibbia o storie dell’antichità, realizzate da una quarantina di artisti nel corso di ben cinque secoli, dal Trecento all’Ottocento. Le scene del pavimento del Duomo di Siena sono realizzate con marmo finemente intarsiato di più colori, bianco, nero, rosso, verde e blu. Per proteggerle dal calpestio dei fedeli e dei turisti, gran parte di queste tarsie marmoree vengono coperte da pannelli durante l’anno.

Il pavimento appena scoperto del Duomo di Siena può essere ammirato anche con visite guidate, condotte nel rispetto dei protocolli anti-Covid e in varie lingue. Un’occasione imperdibile per il pubblico di conoscere meglio questo capolavoro, definito già nel Rinascimento dallo storico dell’arte Giorgio Vasari il più bello, il più grande e il più magnifico pavimento che sia stato mai creato.

Leggi anche –> Siena, cosa visitare: itinerario e consigli

duomo siena pavimento
Il pavimento del Duomo di Siena (FABIO MUZZI/AFP via Getty Images)

La visita al Duomo di Siena

Il complesso monumentale del Duomo di Siena comprende diversi luoghi ed elementi: la Cattedrale con il pavimento, la “Porta del Cielo” (visita ai Tetti del Duomo), la Libreria Piccolomini, la Cripta, il Battistero, l’Oratorio di San Bernardino, gli Orti del Costone, il Museo dell’Opera Metropolitana, il Complesso museale Santa Maria della Scala e il Panorama dal Facciatone.

Il biglietto OpaSiPass si accede all’itinerario completo che consente la visita di tutte le sedi museali del complesso, escluso il percorso della Porta del Cielo. Si potranno visitare la Cattedrale e il suo magnifico pavimento, il Battistero, la Cripta, la Libreria Piccolomini, affrescata dal Pinturicchio, il Museo dell’Opera, per completare il percorso sul Facciatone. Il biglietto intero costa 15 euro durante la scopertura del Pavimento.

Con il biglietto Porta del Cielo all inclusive, oltre al percorso dei Tetti del Duomo, a cui si accede in gruppi contingentati, si possono visitare tutti glia altri siti del complesso museale dell’Opera del Duomo di Siena. Il biglietto intero costa 20 euro.

Per info e prenotazioni +39 0577 286300 – [email protected]
Sito web: operaduomo.siena.it

Il catalogo

Si può acquistare anche i catalogo “Virginis Templum, una guida completa al Duomo di Siena. Un itinerario che si snoda all’interno dell’ampia mole della Cattedrale di Siena, con il Pavimento e la “Porta del cielo”, che include il “Duomo nuovo” con il Facciatone e prosegue in Cripta e nel Battistero. Alla scoperta dell’animo umano e delle verità della fede attraverso la cultura e l’arte. Il volume, corredato da un’ampia scelta di immagini, offre al lettore una visione completa dell’intero complesso monumentale di Siena, con il Duomo dall’imponente facciata, la preziosa Cripta e il Battistero famoso per lo straordinario Fonte Battesimale.

Leggi anche –> Beni culturali: riaperture di siti archeologici, chiese e musei

duomo siena pavimento
Duomo di Siena (Di Raimond Spekking / CC BY-SA 4.0 – via Wikimedia Commons)