Home Dove, come e quando Traffico estate 2020: i bollini per le autostrade, le previsioni

Traffico estate 2020: i bollini per le autostrade, le previsioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:00
CONDIVIDI

Traffico estate 2020: i bollini per il traffico sulle autostrade, le previsioni. Tutto quello che bisogna sapere.

esodo estivo 2019
Giorni caldissimi sulle strade italiane, l’esodo estivo 2019 è alle porte – FOTO: viagginews.com

In questa strana estate con la pandemia di coronavirus, il rischio ancora presente di contagi e le limitazioni ai viaggi hanno inciso in modo importante sulla programmazione delle vacanze degli italiani. Con le chiusure del lockdown che si sono protratte fino alla metà di maggio e poi le riaperture dei confini regionali dal mese di giugno, molti italiani, nel clima di incertezza, hanno preferito aspettare e rimandare la programmazione di viaggi e vacanze.

È slittato tutto: la ripresa su larga scala dei collegamenti dei mezzi di trasporto pubblici e la partenza per la meta di vacanza preferita. Molti italiani si sono organizzati in un secondo momento, quando le riaperture delle frontiere regionali e con gli altri Pesi europei erano certe e quando il calo dei contagi di Covid-19 si è stabilizzato (nell’ultima settimana, invece, abbiamo assistito a una risalita seppure con focolai circoscritti).

Lo stesso vale ovviamente anche per i viaggi in auto. Le partenze per le vacanze sono cominciate più tardi, per lo più a luglio inoltrato e così quest’anno non abbiamo avuto a inizio estate l’elenco dei bollini di previsione del traffico sulle autostrade. Solo verso la fine di luglio è uscito l’elenco con le previsioni di traffico e i relativi bollini. Nell’estate della pandemia è previsto un solo bollino nero. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Leggi anche –> Itinerari on the road in Italia: dove andare in auto

Traffico estate 2020: i bollini autostrade e previsioni

Un’estate senza bollini sul traffico delle autostrade, almeno è cominciata così questa anomala stagione 2020 al tempo della pandemia di Covid-19 che ha paralizzato e ancora sta paralizzando il mondo intero. Nei lunghi mesi di lockdown i viaggi sono stati bloccati anche tra le regioni italiane e le persone sono state obbligate a restare in casa per evitare l’ulteriore diffondersi dei contagi.

Dopo che i confini regionali e quelli con il resto d’Europa sono stati riaperti, sono ripresi gradualmente anche i viaggi. Finalmente a luglio, con le scuole chiuse e gli esami terminati, molte famiglie hanno ripreso hanno iniziato a programmare le vacanze e a viaggiare.

Poiché il rischio di contagi da Covid-19 è nei luoghi affollati e al chiuso, molti italiani sceglieranno di viaggiare con la loro auto, insieme al partner, alla famiglia o agli amici più stretti, evitando in questo modo di entrare in contatto con estranei. Saranno per lo più vacanze entro i confini nazionali, all’insegna del turismo di prossimità. Vacanze in Italia e in macchina come si è fatto per molto tempo dagli anni ’60 ai ’90. Poi con l’avvento dei voli low cost e dell’alta velocità, in molti hanno scelto di viaggiare in aereo e treno, anche se ancora per italiani l’auto resta il mezzo di trasporto preferito.

Leggi anche –> Coronavirus e viaggi all’estero, le regole da seguire

Con la ripartenza dei viaggi in auto per le vacanze, sono usciti i bollini con le previsioni del traffico di Autostrade per l’Italia. Quest’anno, proprio a causa della pandemia e del forte calo di turisti stranieri, in particolare di quelli in arrivo dalla Germania, non si prevede grande traffico su strade e autostrade. La tabella dei bollini è insolitamente quasi tutta verde. Solo durante i weekend delle settimane clou dell’estate sono previsti bollini gialli e mai per tutto il giorno ma solo in alcune fasce orarie. Pochi i bollini rossi e anche questi concentrati su alcune fasce orarie del weekend, soprattutto ad agosto. È a inizio e fine mese e nel weekend di Ferragosto che sono concentrati i bollini rossi di quest’anno.

Mentre è previsto un solo bollino nero questa estate, nella mattina di sabato 8 agosto, in direzione delle località turistiche. Data e fascia oraria in cui molti probabilmente si metteranno in viaggio per l’inizio delle ferie. Sulla via del rientro dalle ferie, invece, le autostrade indicano bollino rosso alla mattina e al pomeriggio di sabato 22 agosto e al pomeriggio di domenica 23 agosto. Non sono previsti bollini rossi a settembre.

L’elenco dei bollini di Autostrade per l’Italia prevede due colonne per ciascun giorno: a sinistra i bollini sul traffico per le mete di vacanza e a destra quelli per il rientro nelle grandi città.

Il calendario con le previsioni del traffico disponibile in PDF.

Anche la Polizia di Stato ha pubblicato le sue previsioni di traffico e segnala bollino nero per la mattina di sabato 8 agosto. Sono di più invece i bollini rossi: tutti i weekend di agosto, escluso sabato 15 agosto, giorno di Ferragosto, e la mattina di domenica 16 (Autostrade, invece, segnala bollino rosso la mattina e il pomeriggio del 16 agosto). La Polizia indica da bollino rosso anche il traffico nel pomeriggio di domenica 6 settembre. Per venerdì 31 luglio, la Polizia prevede bollino giallo alla mattina e rosso nel pomeriggio.

Le previsioni del traffico dalla Polizia di Stato in PDF.

La misurazione dei traffico con i bollini di diverso colore:

  • verde: traffico regolare / normale
  • giallo: traffico intenso
  • rosso: traffico critico o intenso con possibile criticità
  • nero: massima concentrazione / critico

Leggi anche –> Coronavirus e viaggi, quarantena per chi arriva da Romania e Bulgaria

Situazioni particolari

Si conclude la situazione da incubo sulle autostrade della Liguria, con la riapertura a due corsie dopo la chiusura disposta per le ispezioni delle 285 gallerie della rete autostradale della regione. Ispezioni necessarie ad assicurarne la stabilità, dopo il crollo della galleria Bertè a gennaio. Come ha spiegato la società Autostrade per l’Italia. La riduzione delle autostrade a una sola corsia di marcia ha inevitabilmente creato lunghissime code e traffico in tilt, a partire dall’inizio dell’estate con la fine del lockdown. Le ispezioni si concluderanno a breve e tutte le autostrade della Liguria dovrebbero a due corsie dal 4 agosto.

Continueranno, invece, i disagi sul tratto della A14 nelle Marche meridionali e in Abruzzo, dove da oltre un anno un tratto autostradale è stato sequestrato, per irregolarità nelle barriere e viadotti, e si procede solo su due corsie per senso di marcia. Invece delle tre corsie già realizzate da anni su questo tratto autostradale. La A14 è una autostrada molto trafficata e con l’estate, inevitabilmente, il traffico è aumentato. Anche per questo tratto Autostrade per l’Italia ha annunciato lavori per la messa a norma dei tratti sequestrati e la riapertura delle corsie chiuse

Leggi anche –> Coronavirus, viaggi all’estero: dove si può andare in vacanza