Home Destinazioni e Guide turistiche Itinerari on the road in Italia: dove andare in auto

Itinerari on the road in Italia: dove andare in auto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:05
CONDIVIDI

Viaggi in macchina in Italia: i migliori itinerari in auto per scoprire l’Italia

viaggi in auto in Italia
I migliori itinerari in auto in Italia

L’Italia è piena di bellezze tutte da scoprire. Basta mettersi al volante per vedere panorami meravigliosi spuntare davanti ai nostri occhi, per scoprire borghi nascosti, splendori naturali come cascate, boschi e vallate, oppure piccole baie o incantevoli spiagge. Un viaggio in auto in Italia è un modo per conoscere il Belpaese seguendo i propri ritmi: ci si ferma quando e dove si vuole. Con la gran varietà di paesaggi che offre l’Italia ci sono numerosi itinerari in auto da Nord a Sud da poter seguire. Si può scegliere se attraversare tutta l’Italia da Nord a Sud, oppure da costa a costa. Si può scegliere un itinerario che ci porti a conoscere una zona di una regione come Le Cinque Terre o La Costiera Amalfitana regalandoci scorci meravigliosi dal finestrino. Oppure si può andare on the road alla ricerca delle spiagge più belle in Sardegna. O ancora fare un viaggio in auto alla scoperta delle Ville del Palladio in Veneto.

Andare on the road in Italia significa anche conoscere la parte più autentica del nostro Paese fuori dalle rotte turistiche: ci si può fermare a mangiare in piccole osterie a conduzione familiare dove assaggiare le specialità enogastronomiche tipiche del territorio; si può andare in auto alla scoperta di quei luoghi meno battuti dal turismo; si può scegliere se campeggiare o andare in hotel. Insomma un viaggio on the road in Italia è libertà e bellezza.

Consigli per viaggi on the road in Italia

La libertà di un viaggio on the road fa pensare che non siano necessari accorgimenti o valutazioni da fare prima della partenza. Niente di più sbagliato! Proprio perché un viaggio on the road in Italia è l’espressione più pura della libertà servono delle attenzioni per evitare di trovarsi in mezzo guai. Serve quindi pianificare: scegliere l’itinerario, se noleggiare l’auto, fare un preventivo di spesa etc. Ecco dunque dei consigli utili per organizzare il vostro viaggio itinerante in Italia e i migliori itinerari in auto in Italia.

Noleggiare l’auto
Scegliere di noleggiare l’auto è un’opzione da prendere in considerazione se la prima tappa dell’itinerario che avete scelto di percorrere è molto lontana da dove vivete. In questo caso la soluzione migliore è arrivare in aereo o in treno alla città di partenza del vostro road trip e da qui noleggiare l’auto. Online potete trovare facilmente società di noleggio auto e prenotarla in anticipo vi farà risparmiare parecchio oltre ad evitarvi sorprese all’arrivo.

Decidere le tappe
L’autonomia di un viaggio on the road vi dà il lusso di decidere momento per momento cosa fare. Sfruttate questa meravigliosa opportunità, cogliendo anche tutti gli imprevisti e le avventure che ciò può portare. Conviene però stabilire un piano di massima con le tappe che volete fare tenendo conto soprattutto delle distanze. Questo significa studiare l’itinerario, valutare le tempistiche da un luogo all’altro, ipotizzare dove potervi fermare a dormire, lasciandovi magari un paio di scelte. Senza valutare le distanze rischiate di non riuscire a vedere nulla o di trovarvi nel bel mezzo della notte a guidare per ore alla ricerca di un hotel. Va bene l’avventura, ma rischia di essere troppa!

Occhio al budget
Un viaggio on the road sembra una soluzione molto economica per le vacanze. Ma non è detto. Fra benzina, pedaggi autostradali, eventuale noleggio dell’auto, ristoranti e alberghi può venire a costare parecchio. Come abbattere i costi, dunque? Organizzandovi! Valutate tutti gli itinerari in auto, considerato quello adatto alla vostre esigenze, decidete le tappe e scegliete gli alberghi meno costosi dove dormire o e le trattorie più buone ed economiche dove mangiare. Studiando le distanze e le strade potrete scegliere di percorrere strade provinciali, regionali o statali anziché le costose autostrade. Se volete poi ulteriormente abbattere i costi scegliere di dormire in campeggio o in ostelli, per i pranzi fate la spesa nei supermercati e organizzate pic nic in aeree di sosta o mangiate direttamente in auto parcheggiando davanti a qualche meraviglioso panorama.

Organizzate bagagli e auto
Se partite con la vostra auto è indispensabile che la facciate controllare prima di mettervi in marcia. Non esagerate con i bagagli. In un viaggio itinerante dovrete scaricare e caricare le valigie in auto più volte. Viaggiate quindi leggeri in maniera tale da non dover faticare ogni volta per prendere i bagagli, senza dover perdere in tempo nel dover incastrare tutto, così da non ritrovarvi in una macchina carica che consuma di più e che non potete lasciare mai incustodita.
Ricordatevi di portare con voi un carica batteria d’auto o una power bank per i vostri device. Salvate le mappe nello smartphone visto che molto probabilmente finirete in zone dove non c’è copertura di rete.

I migliori itinerari in auto in Italia

Con oltre 7 mila chilometri di coste, catene montuose, pianure e colline l’Italia presenta uno straordinario paesaggio da poter ammirare dal finestrino della propria auto. Ci sono poi strade bellissime da percorrere che vi porteranno a destinazione deliziandovi gli occhi. In tutta questa meraviglia sono numerosi gli itinerari on the road in Italia.

Abbiamo selezionato per voi gli itinerari in auto più belli che vi porteranno alla scoperta di angoli incantevoli facendovi conoscere borghi, facendovi guidare in strade bellissime con panorami mozzafiato. Alcuni itinerari in auto sono perfetti per una vacanza estiva on the road come l’itinerario nella Sardegna del Nord che vi farà scoprire bellissime spiagge. Altri sono road trip meravigliosi in primavera per ammirare prati in fiori: passare per la Valnerina in Umbria e ammirare le distese di colorate della piana di Castelluccio. Altri sono itinerari in auto suggestivi per l’autunno per vedere i colori del foliage e andare per borghi ad assaggiare vini novelli, funghi e castagne. Ma indipendentemente dalla stagione mettete in moto e andate on the road alla scoperta dell’Italia.

  • Da Nord a Sud: Bolzano-Palermo
  • Dolomiti on the road
  • Ville Venete
  • Lago di Garda
  • Cinque Terre
  • Spiagge della Sardegna
  • Colline del Chianti
  • Costiera Amalfitana
  • Giro del Salento

Da Bolzano a Palermo

Il road trip per eccellenza in Italia è quello che attraversa longitudinalmente tutta la penisola: dall’estremo nord all’estremo sud, ovvero da Bolzano a Palermo. Un viaggio on the road di ben 1535 km che vi impegnerà parecchi giorni mostrandovi tutte le diversità paesaggistiche dell’Italia e facendovi fare tappa nelle città più importanti della Penisola. Da Bolzano si scende verso sud: prima tappa Verona. Poi prendendo l’autostrada del Sole si raggiunge Bologna, Firenze, Roma e Napoli. Da qui si continua in autostrada sulla Salerno Reggio Calabria dove si fa tappa prima di raggiungere Messina e infine Palermo.

Giro delle Dolomiti on the road

itinerario dolomiti
On the road sulle Dolomiti

Se amate la montagna questo è il road trip che fa per voi. Piuttosto proibitivo in inverno per via delle neve (a meno che non siate particolarmente esperti) sconsigliato in autunno per via del maltempo, meraviglioso da fare invece in primavera e in estate. Si parte da Belluno e si prosegue sulla SS50 per San Martino di Castrozza, poi si va su verso lo splendido lago di Carezza. Fate poi tappa a Bolzano e da qui proseguite per la SS42 passando nella splendida Ortisei, Santa Cristina e Selva di Val Gardena. Da qui sulla SS43 arrivate a Cortina d’Ampezzo. Il viaggio on the road prosegue poi verso il Lago di Misurina e risalite lungo la SS51 verso Dobbiaco costeggiando il Parco Naturale delle Tre cime di Lavaredo. Potete fermavi a San Candido e poi proseguite sulla SS49 lambendo il Parco Naturale di Fanes verso Brunico.

Tour delle Ville Venete

itinerario auto venezia
Road trip fra le Ville Venete

Dopo una passeggiata a Venezia mettevi al volante per un itinerario in auto alla scoperta delle ville più belle. Si parte da Mira per visitare Villa Foscari, detta La Malcontenta, costruita da Andrea Palladio nel 1554 affacciata sulla riviera del Brenta. Si prosegue poi verso Padova dove potete fermarvi a dormire a Villa Alberti o proseguire per andare a visitare Villa Correr Agazzi a Biverone di San Stino di Livenza e a Stra Villa Foscarini Rossi.

Arrivate poi a Padova e dedicate almeno una giornata a visitare la Cappella degli Scrovegni, il medioevale Palazzo della Ragione la grande piazza di Prato della Valle, la Basilica di Sant’Antonio. Rimettetevi in auto e se cercate una sosta rilassante dirigetevi verso Sud ad Abano Terme e rigeneratevi nella bellissime Terme Euganee e fate un salto al Parco delle Farfalle per ammirare questi splendidi insetti.

Muovetevi poi verso Villa Emo Capodilista detta La Montecchia bellissima villa con giardino all’italiana e interni decorati con affreschi e trompe l’oeil. Proseguite sulla SP38 per arrivare al Parco Frassanelle grande tenuta storica sul Parco Regionale dei Colli Euganei. Continuate poi sulla provinciale 16 e arrivate a Villa da Schio famosa per il giardino ornato di statue e per le grotte adibite a cantine.

Proseguite poi verso Villa Godi Malinverni prima Villa realizzata da Andrea Palladio nel 1542. All’interno splendidi arredi originali del ‘600 all’estero i magnifici giardini con piante secolari, laghi, fontane e e statue.

Tour delle spiagge della Sardegna

itinerario sardegna
Road trip nel Nord della Sardegna

La Sardegna è una delle regioni italiane che vanta il maggior numero di spiagge e alcune delle più belle in assoluto. Se amate il mare un giro delle spiagge della Sardegna vi consentirà di ammirare bellissimi panorami, conoscere calette nascoste e poter fare il bagno in acque trasparenti. La Sardegna ha quasi 2 mila chilometri di costa dunque è conveniente decidere quale zona dell’isola (nord, sud, est o ovest) visitare oppure potete optare di girare tutta l’isola procedendo per sole poche tappe. Quest’ultima è un’alternativa che rischia però di farvi godere poco del viaggio costringendovi a passare molto tempo in auto.

Un tour delle spiagge della Sardegna è uno degli itinerari in auto da fare in Italia perfetto ovviamente per l’estate e la primavera quando potrete approfittare del clima per farvi numerosi tuffi al mare.

Uno degli itinerari in auto più belli è quello che parte da Olbia. Da qui dirigetevi verso Porto Istana e proseguite poi per Cala Brandinchi e poi spiaggia dell’Isuledda. Vi troverete a San Teodoro località della movida sarda. Imboccate poi la SS131dcn e risalite verso Nord continuate sulla SS125 fino a Palau. Passando per Arzachena potete decidere se fare una deviazione verso le spiagge di Capriccioli e Ramazzino. Una volta giunti a Palau potete decidere se imbarcarvi per La Maddalena e concedervi un tour dell’arcipelago.

Alternativamente proseguite per Santa Teresa di Gallura e fermatevi alla spiaggia di Rena Bianca, continuate poi fino al faro di Capo Testa. Prendete poi la SP90 e fermatevi alla spiaggia di Rena Majori. Proseguendo sulla strada goderete di splendidi paesaggi e giungerete nella bella località di Castelsardo. Continuate fino a Porto Torres e poi fino a Stintino con la spettacolare spiaggia de La Pelosa. Prendete poi la SS291 e scendete fino ad Alghero dove potrete ammirare la grotta di Nettuno.

Itinerario sul Lago di Garda

lago di garda
Itinerario in auto sul Lago di Garda

Costeggiare il più grande lago italiano significa ammirare paesaggi meravigliosi fatti di vigneti, borghi, boschi e scogliere a picco sull’acqua. Il punto di partenza di questo itinerario in auto sul Lago di Garda è Sirmione. Da qui il nostro consiglio per questo on the road è imboccare il lato ovest, quello lombardo, e risalire il lago fino a Riva del Garda e giungere infine nel bel borgo di Tenno.

Si parte da Sirmione famosa per il suo castello medioevale sull’acqua, la Rocca Scaligera, ma anche per i resti di Ville Romane e per le sue acque solfuree. Se avete voglia di divertimenti è quasi d’obbligo spostarsi ad est per trascorrere una giornata al parco di Gardaland. Altrimenti imboccate la SS572 per Desenzano del Garda. Qui potete fermarvi per visitare il castello che domina il borgo e da cui si gode una vista bellissima sul lago, potete poi visitare il museo archeologico con l’aratro più antico del mondo e rilassarvi sulle spiagge.

Riprendete la strada e arrivate a Salò con i suoi palazzi e il duomo di epoca medioevale. Si continua poi per Gardone, con la villa dove abitò Gabriele D’annunzio e si arriva poi a Limone sul Garda. Qui vale la pena lasciare l’auto e affittare le bici per una passeggiata su quella che è stata definita la pista ciclabile più bella d’Europa. Riprendete poi il vostro viaggio on the road fino a Riva del Garda località che ospita vacanzieri e amatissima dagli appassionati del windsurf.

Rimettetevi in marcia per raggiungere l’incantevole borgo di Tenno. Si trova in Trentino a metà strada fra i sapori del Garda e l’aria di montagna. Da questo borgo medioevale potrete avere una vista superba sul lago di Garda e rifugiarvi nella tranquillità del piccolo lago di Tenno.

Dalle Cinque Terre a San Fruttuoso

liguria on the road
Itinerario nelle Cinque Terre

La parte della costiera ligure detta di levante è quella che si estende da La Spezia fino a Genova. In questo tratto sorge il Parco Nazionale delle Cinque Terre con i suoi famosi borghi affacciati a picco sul mare. L’itinerario che vi proponiamo parte dal piccolo borgo di Rio Maggiore nelle Cinque Terre e arriva fino all’Abbazia di San Fruttuoso dopo Portofino a circa 35 km da Genova. Questo tour vi consentirà di conoscere tutta la parte est della Liguria e di ammirare paesaggi incastonati fra il verde delle colline e l’azzurro del mare.

Il primo tratto di questo viaggio on the road è attraverso le Cinque Terre. Va detto che guidare da queste parti è piuttosto scomodo: le strade sono tutte curve e strette. In più parcheggiare è difficoltoso dato che non si può entrare nei borghi e i parcheggi a pagamento sono presi d’assalto nei weekend. Ciò significa che serve avere un po’ di pazienza per affrontare questa prima parte dell’itinerario ed essere disposti a qualche camminata in più.

Si parte dunque da Riomaggiore per poi visitare con la SP370 i borghi di Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso al Mare. La strada passa anche all’interno del Parco Nazionale delle Cinque Terre offrendo la visione di una natura rigogliosa e lussureggiante. Uscendo dalle Cinque Terre arrivate a Levanto e da qui potete lasciare l’auto per concedervi una splendida passeggiata in bicicletta sulla pista ciclabile che corre fino a Framura. Da qui proseguite lungo la E80 che vi porta a Sestri Levante dove potrete rilassarvi in una delle spiagge più belle d’Italia la Baia del Silenzio. Prendete l’Aurelia che vi porterà nelle celebri località balneari di Lavagna e Chiavari. La SS1 prosegue poi lungo la costa fino a Rapallo e da qui continuate per Santa Margherita Ligure, Portofino e fino all’incantevole Abbazia di San Fruttuoso.

Se volete evitare troppo stress da guida potete arrivare a Sestri Levante e da qui prendere il treno che vi porterà in tutti i borghi delle Cinque Terre. Fate poi ritorno con il treno a Sestri Levante e proseguite da qui il vostro viaggio in auto sulla riviera di levante.

Tour del Chianti

itinerario toscana
Itinerario nel Chianti

Il Chianti è una vasta zona della toscana che si estende fra Firenze, Siena e parte di Arezzo. Qui fra dolci colline sorgono incantevoli borghi e vitigni da cui si produce il famoso vino. In auto il modo migliore per scoprire quest’angolo di Italia è percorrendo la SR222 la Chiantigiana, definita tra l’altro una delle strade più belle d’Italia, che si estende fra Firenze e Siena.
L’itinerario che vi proponiamo parte da Firenze (o da Siena se venite da Sud). Si prende la SR222 e si arriva fino a Greve in Chianti dove fermarsi ad assaggiare un bicchiere di vino.

Si prosegue poi verso Radda in Chianti e con la SP2 si arriva all’imponente castello di Brolio risalente all’XI secolo. Da qui si scende verso la SS73 che porta a Siena. Dopo un giro della bellissima cittadina potete andare a rilassarvi alle vicine terme di San Giovanni Rapolano. Rimettetevi poi in marcia e da qui risalite verso il bel borgo di Monteriggioni e per quello di San Gimignano. Lungo tutto il percorso incontrerete numerosi agriturismi dove potervi fermare per gustare tutto il relax di questa parte di Toscana.

Itinerario della Penisola sorrentina e Costiera Amalfitana

itinerario campania
Itinerario penisola sorrentina

Un tour della Penisola Sorrentina in Campania è un viaggio on the road fra profumi di limone, mare cristallino, scogliere a picco e borghi incantevoli. E’ uno degli itinerari in auto più adatti per la primavera e l’estate quando potete fermarvi per tuffarvi in questo mare straordinario.

L’itinerario che vi proponiamo parte da Pompei. Dopo aver visitato gli scavi archeologici raggiungete Castellamare di Stabia che si trova proprio all’inizio della penisola sorrentina. Dopo un tuffo rimettetevi alla guida seguendo la SS145, la strada tortuosa vi porta a Vico Equense bel borgo medioevale con la sua Cattedrale gotica. Proseguite poi verso Sorrento incorniciata dal verde delle colline e dall’azzurro del mare. Visitate il centro con il Duomo, la Basilica e la famosa piazza. Proseguite il tour verso Massa Lubrense che leggenda vuole sia il luogo dove Ulisse abbia avvistato le sirene. L’itinerario continua verso Sant’Agata dei due Golfi, località a cavallo fra il Golfo di Napoli e quello di Sorrento. Arrivate al Monastero da cui si gode un meraviglioso panorama.

Rimettetevi alla guida e imboccando la SS163 verso Positano inizia la costiera amalfitana. Prima tappa Positano, poi Praiano con le sue belle spiagge, Amalfi con il suo duomo e i panorami mozzafiato, la vicina Atrani, Cetara con la Torre Vicereale e arrivate fino a Vietri sul mare con le sue famose maioliche.

Tour del Salento

mappa salento
Mappa del tour del Salento

Un road trip del Salento è un viaggio che vi porterà a conoscere bellezze naturali e architettoniche della Puglia, fra distese di uliveti e mare turchese. Il Salento è una delle destinazioni più apprezzate d’Italia per via delle numerose località balneari, le acque cristalline, una natura rigogliosa, i prodotti genuini e una vita notturna scatenata in alcune cittadine come Gallipoli. Eventi come la Notte della Taranta richiamano migliaia di giovani e sono perfino trasmessi in diretta tv. Ma il Salento offre anche ritmi rilassati e spiagge tranquille; ci sono poi le masserizie, antiche aziende agricole ora trasformate in B&B o agriturismi che offrono pace e tranquillità. Un tour del Salento è uno degli itinerari in auto più belli per l’estate.

Il nostro itinerario in auto in Salento parte da Lecce, una città che è un trionfo di barroco e resti archelogici messapi e romani. Dedicate almeno un paio di giorni a scoprire tutte le meraviglie di questa città dal Duomo alla Basilica al teatro romano. Mettetevi poi in auto verso San Foca, frazione di Melendugno. Qui andate alla Grotta della Poesia a Roca Vecchia un luogo spettacolare e amatissimo dai tuffatori e immergetevi in questo mare cristallino. Continuate poi sulla SP366 fino ad Otranto. Fermatevi in questa bellissima cittadina sul mare, visitate e spingetevi verso Punta Palascia il punto più ad est di Italia.

Rimettetevi alla guida sulla SP358 fino alla località di Porto Badisco e alle sue bellissime spiagge. Poi proseguite verso Santa Cesarea Terme e fermatevi alle grotte di Zinzulusa e alle spiagge di Castro Marina. Potete poi scegliere se passare lungo mare con la SP358 o accelerare la marcia con la SP81. Arrivate a Santa Maria di Leuca località che si trova a cavallo dei due mari Ionio e Egeo. Risalite verso Gallipoli facendo una sosta a Torre Vado e Torre San Giovanni. Prima di giungere in città andate nella spiaggia di Punta Suina poi fatevi trascinare dalla movida di Gallipoli. Risalite poi verso Porto Cesareo e Torre Lapillo con le loro bellissime spiagge.

CONDIVIDI
Articolo precedenteVa dal dentista per un ascesso | lì inizia l’inferno per la madre di 4 bambini
Articolo successivoBambina annegata in piscina | il padre pregiudicato camorrista | FOTO
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.