Home Idee di viaggio Viaggi in Italia estate 2020: le terme libere per le vacanze

Viaggi in Italia estate 2020: le terme libere per le vacanze

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:32
CONDIVIDI

Viaggi in Italia estate 2020: le migliori terme libere per le vacanze. Ecco dove andare.

viaggi italia estate 2020 terme
Bagni San Filippo, Toscana (Adobe Stock)

Le vacanze dell’estate 2020 per moltissimi italiani saranno all’interno dei confini nazionali, all’insegna di quel turismo di prossimità che sarà la caratteristica dei viaggi di quest’anno. A causa delle limitazioni e difficoltà negli spostamenti verso l’estero, molti resteranno in Italia ma non sarà affatto una scelta di ripiego, anzi. Il nostro territorio, come sappiamo, è ricchissimo di occasioni per viaggi da sogno, tra bellezze naturali e capolavori dell’arte. Abbiamo solo l’imbarazzo della scelta e se siete indecisi tra il mare e la montagna, qui vi proponiamo una terza alternativa: le terme.

L’Italia offre numerose località termali da Nord a Sud, alcune molto rinomate e frequentate da visitatori provenienti da tutto il mondo. Dagli stabilimenti con servizi completi e innovativi alle vasche naturali all’aperto, dove trascorrere in libertà intere giornate. Chi vuole risparmiare ha una vasta scelta scelta di terme libere, con acceso completamente gratuito o con il pagamento di una piccola tariffa di pochi euro per la pulizia delle vasche.

Conviene approfittare, non solo per la convenienza ma anche perché molte di queste terme si trovano in località splendide, incastonate in paesaggi bellissimi e circondate da aree naturali di pregio, vicine ad aree archeologiche, città d’arte e borghi storici. L’occasione, dunque, è anche quella di andare alla scoperta di un territorio che offre arte, cultura, antiche tradizioni e golose specialità enogastronomiche, per una vacanza completa. Ecco dove andare.

Leggi anche –> I migliori viaggi on the road in Italia per l’estate 2020

Viaggi in Italia estate 2020: le terme libere

Visitare una bella località termale è la proposta ideale per i viaggi in Italia dell’estate 2020. Lontano da spiagge affollate, dove si rischia di non mantenere quel distanziamento fisico ancora necessario per evitare i rischi di contagio del nuovo coronavirus, ma senza rinunciare al piacere di un bagno in acque calde, anzi caldissime e perfino salutari. Chi ama trascorrere le giornate d’estate all’aperto e non vuole spendere troppo negli stabilimenti termali di lusso ha una vasta scelta di terme libere con ingresso gratuito o al limite con pagamento di una tariffa di accesso di pochi euro. Potrà godersi, così, in tutta tranquillità e pace il piacere di un bagno, con lo spettacolo della natura tutto intorno.

Vicino alle terme libere all’aperto, poi, si trovano spesso stabilimenti termali a pagamento dotati di tutti i servizi, per chi è in cerca di un trattamento particolare. Qui vi segnaliamo alcune località italiane imperdibili, da Nord a Sud, che offrono terme libere.

Leggi anche –> Terme e spa da raggiungere in treno: dove e come

Bagni San Filippo – Castiglione d’Orcia

Bagni San Filippo, cascata della balena bianca (Foto di Lepo55. CC BY-SA 3.0 via Wikimedia Commons)

A Castiglione d’Orcia, nella meravigliosa Val d’Orcia, in provincia di Siena, nei pressi del Monte Amiata, trovate le spettacolari terme libere all’aperto dei Bagni San Filippo, omonima frazione del comune di Castiglione. Le vasche termali sono situate in un bosco ai margini del paese, ai piedi di cascatelle di acque sulfuree che scendono da grandi concrezioni calcaree formatesi nel tempo sulle rocce. La più grande è la Balena Bianca, una imponente formazione calcarea che assomiglia a una balena con la cascata che scende nelle vasche sottostanti, circondate dagli alberi. Un luogo dal paesaggio mozzafiato, in ogni stagione. I Bagni San Filippo sono tra le migliori terme gratuite in Italia. L’accesso alle vasche all’aperto è libero e gratuito. Nelle vicinanze si trovano alberghi e spa a pagamento, con tutti i servizi aggiuntivi. Venire qui è un’occasione imperdibile anche per visitare la Val d’Orcia.

Terme del Bullicame – Viterbo

Terme del Bullicame, Viterbo (Adobe Stock)

A pochi chilometri dalla bellissima città di Viterbo, troviamo una località termale all’aperto molto prestigiosa e con accesso libero: le Terme del Bullicame. Qui si trovano due vasche, una rotonda con acqua calda e una rettangolare con acqua fredda, da scegliere a seconda delle preferenze. Il luogo ideale per rilassarsi, nei viaggi in Italia per l’estate 2020 alle terme.

La zona dintorni di Viterbo offre diverse terme all’aperto libere e gratuite o per le quali è richiesto il pagamento di una piccola tariffa per la pulizia e la manutenzione. Le origini vulcaniche del territorio, infatti, fanno sì che sia ricco di sorgenti termali. Qui si trovano anche le terme delle Piscine Carletti, le terme del Bagnaccio e le Terme delle Masse di San Sisto. La sorgente del Bullicame alimenta anche le Terme dei Papi, con la grande vasca Monumentale all’aperto, accessibile a pagamento tutto l’anno, con lo stabilimento termale accanto.

Terme di Fordongianus – Sardegna

viaggi italia estate 2020 terme
Terme di Fordonginaus (I,, CC BY-SA 3.0, Wikimedia Commons)

Una rinomata località che offre terme libere e gratuite all’aperto in Sardegna è Fordongianus, in provincia di Oristano. Le piscine naturali termali si trovano nel fiume Tirso, davanti all’area archeologica dell’antica città romana di Forum Traiani, dove sono ancora presenti i resti delle antiche terme romane, con una grande vasca  all’aperto, in origine coperta, in cui ancora oggi confluiscono le acque della sorgente termale. Visitare Fordongianus è anche l’occasione per scoprire l’affascinante città romana, oltre che per fare un bagno nelle vasche termali con l’acqua fino a 54° C che proviene direttamente dalla cisterna romana interna al sito archeologico. L’acqua termale confluisce all’interno del fiume Tirso, depositandosi nelle vasche naturali.

Per visitare l’area archeologica è richiesto il pagamento di un biglietto, mentre per i bagni termali, seppure gratuiti, può essere richiesta una tariffa di pochi euro per la manutenzione.

Pozza Leonardo Da Vinci – Terme libere di Bormio

Pozza Leonardo Da Vinci, Terme Libere di Bormio (www.facebook.com/LaPozzadibormio)

Le terme di Bormio sono tra le più rinomate d’Italia e molto apprezzate anche dai visitatori dall’estero. Hanno una vastissima offerta di vasche all’aperto e al coperto, tra stabilimento vero e proprio e piscine naturali, suddivise in dividono in Bagni Vecchi e Bagni Nuovi. La località ai piedi del Passo dello Stelvio è circondata dal paesaggio mozzafiato dei boschi e delle montagne del gruppo Ortles-Cevedale. L’accesso allo stabilimento e alle vasche all’aperto dei Bagni Vecchi, anche alla Vasca panoramica vicino alla chiesetta medievale di San Martino, è a pagamento.

Per chi invece vuole fare un bagno all’aperto gratuito è disponibile la Pozza Leonardo Da Vinci, o Vasche di Leonardo, all’imbocco del Passo dello Stelvio, nel comune di Valdidentro, vicino ai Bangi Vecchi. Queste terme libere raccolgono le acque in eccesso che scendono dalla parete rocciosa sovrastante, sulla quale si trovano i Bagni Vecchi, alle pendici del gruppo dell’Ortles. Si raggiungono percorrendo un tratto di sentiero a piedi.

Terme di Petriolo – Monticiano

viaggi italia estate 2020 terme
Terme di Petriolo (Adobe Stock)

Tornando in Toscana, un’altra imperdibile proposta termale per i viaggi in Italia dell’estate 2020 sono le terme di Petriolo, nel comune di Monticiano, in provincia di Siena. Le vasche naturali all’aperto, in cui fare il bagno nelle acque calde sulfuree, si trovano lungo il corso del fiume Farna. L’acqua del fiume è più fredda e si può così sperimentare l’effetto calidarium-frgidarium. In zona è presente anche lo stabilimento termale a pagamento.Le terme di Petriolo sono comprese nell’affascinante scenario del Parco naturale delle Merse.

Lago di Venere – Pantelleria

Lago Specchio di Venere, Pantelleria (Thinkstock)

Nel cuore del Mediterraneo, sull’isola siciliana di Pantelleria si trova un lago termale bellissimo e particolare, chiamato Specchio di Venere. Il lago ha acque turchesi brillanti e poco profonde, con un fondale fangoso, ricco di sostanze minerali e nutrienti. Si trova nella parte settentrionale di Pantelleria, non lontano dalla costa ed è circondato da colline rocciose ricoperte del verde della vegetazione mediterranea. Qui si può fare il bagno in libertà e in sicurezza, mentre è pericoloso se non impossibile fare il bagno in mare a causa della costa rocciosa, molto frastagliata e priva di spiagge, e delle correnti. Il lago è una sorgente termale, occupa l’antico cratere di un vulcano e sulla sponda meridionale sgorgano acque sulfuree molto calde, tra i 40° e i 50° di temperatura.

L’immersione nelle acque dello Specchio di Venere regala un trattamento estetico completamente naturale. L’usanza dei bagnanti è quella di ricoprirsi di fango il corpo (non il viso) e fare a piedi il giro del lago, lasciando essiccare il fango per poi tuffarsi in acqua.

Terme di Saturnia – Manaciano

Terme di Saturnia (iStock)

Ancora una volta in Toscana, a proposito di terme libere all’aperto non si possono non menzionare le famosissime Terme di Saturnia, una meta classica e imperdibile. Con la grande vasca naturale e gli ampi gradini delle Cascate del Mulino su cui si formano piscine calcaree, Saturnia è una delle località termali più frequentate durante l’anno, soprattutto nella bella stagione. Non proprio l’ideale per mantenere il distanziamento fisico, ma è sufficiente venire qui alle prime ore del mattino e lontano dai weekend. Le cascate sono immerse nella natura e scorrono accanto ad un casale in pietra, il mulino, la loro acqua è termale naturale. Per i trattamenti termali più specifici e per il centro benessere è disponibile il vicino stabilimento termale a pagamento.

Alle Cascate del Mulino si può andare anche di notte, un affascinante bagno sotto le stelle se non è troppo freddo. Infatti, le Cascate del Mulino di Saturnia sono libere e accessibili tutti i giorni gratuitamente e a qualunque orario. Nel 2020, tuttavia, verrà introdotto un ticket a pagamento, seppure a basso prezzo, per contenere l’affollamento e preservare l’ambiente. Le terme di Saturnia si trovano nel comune di Manciano, in provincia di Grosseto.

Terme libere di Ischia

Ischia, Sorgeto, (Wikipedia Commons)

L’isola di Ischia è famosissima in tutto il mondo per le sue terme e l’alta qualità dei suoi stabilimenti e degli hotel. In uno scenario meraviglioso si possono fare bagni nelle sorgenti termali in mare, a Sorgeto e alle Fumarole, lungo la costa sud-occidentale dell’isola. Qui trovate le terme libere ad accesso gratuito.

Sorgeto è un’insenatura con un vero e proprio parco termale all’aperto, con vapori terapeutici e sauna naturale. Si trova nell’omonima baia sulla costa sud-occidentale di Ischia. A poca distanza da Sorgeto, sempre sulla costa meridionale dell’isola, si trovano le celebri Fumarole. Anche queste sono terme libere e accessibili tutto l’anno. Sono le falde termali più calde di Ischia, tanto che la temperatura può arrivare fino a 100°; è importante quindi tenersi a distanza di sicurezza. Le fumarole emettono vapore dalla sabbia della spiaggia e bolle nella vicina acqua di mare.

Per trattamenti personalizzati di cura e bellezza, poi, Ischia ha una vastissima offerta di stabilimenti termali a pagamento, con annessi hotel e centri benessere. Qui si trovano vasche per talassoterapia, sauna, bagno turco, massaggi e tutto quello che si desidera per la cura del corpo e il vostro benessere.

Leggi anche –> Viaggi in Italia per l’estate 2020: il turismo e non solo riparte dai borghi

viaggi italia estate 2020 terme
Terme di Saturnia (Raimond Spekking. CC BY-SA 4.0 via Wikimedia Commons)