Turismo ai tempi del Coronavirus, Federalberghi: non cancellate le prenotazioni

Turismo ai tempi del Coronavirus, Federalberghi invita a non cancellare le prenotazioni negli hotel ma a spostare le date.

hturismo coronavirus federalberghi
iStock

Sono tempi difficilissimi per i viaggi e il turismo. Tutto è bloccato dall’emergenza sanitaria per il Coronavirus e nell’avanzare della pandemia in tutto il mondo, con tempi diversi, non si può conoscere ancora quando tutto questo sarà finito, o almeno la diffusione del virus sarà ridotta, e si potrà finalmente riprendere a viaggiare e soggiornare di nuovo negli alberghi, per vacanza.

I tempi si allungano e con essi le incertezze. Nel frattempo, gli imprenditori del settore turistico e alberghiero tentano di reinventarsi e di proporre soluzioni innovative.

Ci sono hotel di lusso che hanno organizzato soggiorni specifici per clienti facoltosi che vogliano trascorrere un periodo in isolamento con servizi dedicati e personalizzati. Ci sono, poi, le esperienze proposte sul sito web di Airbnb dagli host di case e appartamenti che in questo momento sono sfitti. Si tratta di corsi di cucina, concerti, spettacoli, sedute di yoga e meditazione e tantissime altre attività proposte a piccoli prezzi in uno o più appuntamenti sul web tramite piattaforma Zoom.

Per l’estate in spiaggia c’è chi ha lanciato la bizzarra idea degli ombrelloni protetti da box in plexiglass per mantenere il distanziamento sociale. Una proposta bocciata subito dal sindaco di Rimini che l’ha definita una sciocchezza. Insomma, le iniziative non mancano nel tentativo di non far morire il turismo.

Leggi anche –> Vacanze 2020: quando potremo andare al mare? La parola del Direttore del Sacco

Turismo ai tempi del Coronavirus, Federalberghi: no alla cancellazione delle prenotazioni

Nel frattempo Fedearlberghi, una delle associazioni degli albergatori italiani invita i turisti a non cancellare le prenotazioni per la prossima estate ma semmai a cambiare data. In caso di cancellazioni in massa, infatti, sarebbe un disastro per il settore alberghiero. Un danno economico ingentissimo che si sommerebbe a quelli molto pesanti che il settore ha già subito.

“Se le persone ritarderanno le prenotazioni le imprese e i posti di lavoro si squaglieranno come neve al sole“, ha avvertito Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, invitando i cittadini a non cancellare le prenotazioni negli hotel.

Leggi anche -> Londra, l’hotel si trasforma in ospedale temporaneo per il Coronavirus

Gli albergatori italiani offrono a tutti la possibilità di prenotare senza mettere a rischio le esigenze di sicurezza, grazie alla possibilità di cambiare il proprio programma di viaggio qualora la situazione lo richieda“, ha precisato Bocca.

Chiamate l’hotel  – ha spiegato il presidente di Federalberghi – e chiedete una prenotazione flessibile, che consenta la possibilità di cambiare la data. Keep calm e #cambialadata #changethedate è lo slogan che suggeriamo a tutti i nostri ospiti“.

Leggi anche –> Come cambieranno i viaggi dopo il Coronavirus?

Bocca ha poi criticato le dichiarazioni della presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, che in un’intervista alla stampa tedesca aveva invitato i cittadini ad aspettare prima di prenotare per le prossime vacanze estive. Parole definite avventate e inopportune dal presidente di Federalberghi così come da molti altri operatori turistici, perché rischiano di mettere definitivamente in ginocchio un settore già gravemente danneggiato.

Ancora non sappiamo di preciso come e quando cominceremo a tornare ad una vita normale o che comunque le si avvicini, pur con tutte le precauzioni e le misure di sicurezza sanitaria, rinunciare ora alle vacanze estive è tuttavia prematuro. Ricordiamoci soprattutto quest’anno di farle in Italia!

Leggi anche –> Estate 2020, Italia senza turisti stranieri: le località dove mancheranno

Federalberghi: non cancellare la prenotazione, cambia la data

I consigli e le offerte da Fderalberghi per tutti coloro che hanno prenotato un soggiorno in albergo per la prossima estate:

Hai prenotato la tua vacanza per questa estate?

Alcune persone sono comprensibilmente indecise a causa della situazione di incertezza dovuta all’epidemia Covid-19.
Chi ha già programmato la propria vacanza estiva medita sul da farsi. Chi non ha ancora prenotato sta riflettendo.

Gli albergatori italiani sono come sempre a disposizione per concordare insieme soluzioni che consentano di organizzare con serenità le vacanze, senza timore di dover incorrere in penalizzazioni se l’evolvere della situazione imponesse di cambiare il proprio programma di viaggio. Consigliamo quindi a chi ha già prenotato di contattare la struttura ricettiva per concordare – se necessario – un eventuale cambio di data.

Allo stesso modo, chi non ha ancora prenotato, può contattare la struttura ricettiva ed accordarsi per una soluzione flessibile, che consenta di cambiare le date del soggiorno in caso di necessità.
Non c’è ragione di rinunciare alla vacanza!

#cambialadata #changethedate

Per informazioni: www.federalberghi.it/primopiano/non-cancellare-cambia-la-data.aspx

Hotel Le Bijou a Zurigo (lebijou.com)