Home Idee di viaggio Visitare New York da casa grazie a Virtual NYC, alla scoperta della...

Visitare New York da casa grazie a Virtual NYC, alla scoperta della Grande Mela

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:51
CONDIVIDI

Visitare New York da casa grazie a Virtual NYC. Il viaggio virtuale in cui l’emozione è garantita. Ecco come funziona

New York skyline (Adobe Stock)

La Grande Mela è in lockdown come moltissime altre città del mondo. La pandemia di coronavirus ha stravolto i paesaggi urbani lasciando le città deserte come nelle scene di un film apocalittico. Tutti, o quasi, stanno chiusi in casa per disposizione delle autorità governative che hanno imposto l’isolamento e il distanziamento sociale per evitare i contagi del virus. Le uniche misure al momento efficaci nel contrastare una malattia contro la quale non è ancora disponibile una vera cura né un vaccino.

Da Roma a Parigi a Londra e anche New York le strade si sono svuotate, i negozi sono quasi tutti chiusi, se non quelli per i servizi essenziali, bar, ristoranti, cinema e teatri sono chiusi. Per strada passano pochissime auto e le grandi strade di New York sembrano quelle del film Colazione da Tiffany all’alba, manca solo Audrey Hepburn con il croissant e bicchiere di caffè davanti alle vetrine della storica gioielleria. Chi avrebbe mai pensato solo fino a poco tempo fa di vivere un simile scenario?

Un’atmosfera che crea angoscia per la desolazione e le incertezze sull’esito della pandemia, che sta colpendo duramente New York, così come sul futuro economico del Paese. Mentre molte persone rimangono in attesa, la vista si svolge quasi interamente in casa: il lavoro a distanza, il riposo, l’attività fisica, gli hobby ma anche i viaggi. Se non è consentito viaggiare fisicamente, niente e nessuno impedisce di farlo virtualmente. Sul web si moltiplicano le iniziative di viaggi virtuali, offerti da istituzioni pubbliche, enti culturali, agenzie di viaggi. Si tratta di una gran quantità di contenuti multimediali che ci permettono di visitare da casa i luoghi più disparati: i centri storici delle città d’arte, musei e monumenti famosi, i capolavori dell’arte e le mostre che hanno chiuso.

Anche una città come New York offre il suo Virtual Tour, alla scoperta di musei, monumenti famosi, parchi e altri luoghi iconici, insieme a tante altre zone della città e non solo quelle più famose. Ecco di cosa si tratta.

Leggi anche –> New York, le immagini della città ai tempi del Coronavirus – VIDEO

New York skyline, Central Park (iStock)

Visitare New York da casa con Virtual NYC

Insieme a tante altre meraviglie d’Italia e del mondo, possiamo visitare da casa, comodamente seduti in poltrona, anche la spettacolare New York City. Grazie a un apposito progetto chiamato “Virtual NYC” possiamo andare alla scoperta di tutti i luoghi più famosi della città, i suoi monumenti, i musei e le gallerie storiche, i grattacieli, i parchi ma anche i luoghi meno conosciuti e tutti i cinque distretti che formano la grande metropoli.

Da Manhattan al Bronx, passando per Brooklyn, Queens e Staten Island, la Grande Mela si mostra in tutta la sua magnificenza. Il “Virtual NYC” permette anche di assistere a performance e spettacoli teatrali tratti dall’archivio digitale le maggiori istituzioni culturali (come Lincoln Center e Broadway). Sono previste inoltre delle aree tematiche a seconda che si tratti di contenuti per famiglie e bambini, vita notturna, arti performative o tour delle principali attrazioni della città.

Per fare alcuni esempi vengono, sono proposte passeggiate virtuali sul Ponte di Brooklyn e visite virtuali al Central Park e allo Zoo del Bronx. Numerose, poi, sono le vedute aree della città, su tutte la possibilità di ammirare lo skyline di New York dal mitico osservatorio in cima all’Empire State Building.

Leggi anche –> Londra, Globe Theatre: opere di Shakespeare gratis in streaming

Empire State Building , New York
Empire State Building , New York (iStock)

Il progetto “Virtual NYC” è promosso da NYC & Company, l’ente che cura la promozione turistica della città, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di New York. Un’occacsione per scoprire o riscoprire New York e imparare a conoscere meglio la città. Magari in preparazione di un prossimo viaggio.

“In un momento senza precedenti, il settore del turismo di New York offre un assaggio virtuale di una vasta gamma delle sue esperienze culturali più famose. Incoraggiamo i residenti e i visitatori da tutto il mondo a manifestare il proprio sostengo e di darsi alla ‘fuga‘ attraverso le offerte online delle attrazioni, musei e centri artistici della città“, ha dichiarato Fred Dixon, amministratore delegato di NYC & Company.

Il tour virtuale di New York: www.nycgo.com/virtual-nyc

Tra le altre iniziative da non perdere, segnaliamo anche quella di Broadway, che con “Broadway HD” propone le repliche di oltre una ventina di show e musical, mentre con “24-Hour Plays” presenta diversi spettacoli in versione ridotta che sono stati eseguiti dalla comunità teatrale di New York in un giorno. Da non perdere nemmeno le repliche online degli spettacoli andati in scena al Metropolitan Opera. Infine, anche il Tribeca Film Festival, che si sarebbe dovuto svolgere in aprile ma che è stato annullato, propone sul suo sito web una selezione di corti.

Leggi anche –> I monumenti più belli del mondo da vedere a casa

Coronavirus a New York, la Quinta Strada desolata il 15 marzo 2020 (Stephanie Keith/Getty Images)