Home low cost I Grandi Giardini Italiani da visitare in treno: l’offerta di Trenitalia

I Grandi Giardini Italiani da visitare in treno: l’offerta di Trenitalia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:58
CONDIVIDI

I Grandi Giardini Italiani da visitare in treno regionale: l’offerta di Trenitalia da non perdere per questa primavera.

grandi giardini italiani treno
Giardino Bardini, Firenze (iStock)

Con l’arrivo della primavera una delle attività tipiche di stagione è la visita a parchi e giardini, meraviglie di cui l’Italia è ricchissima. Dalle regge come quella di Caserta e alle grandi ville signorili, il nostro Paese offre alcuni dei giardini più belli al mondo. Un patrimonio in cui architettura e arte del verde si uniscono in un connubio affascinante, a fare da cornice il pittoresco paesaggio circostante di colline, lago, mare o montagna.

Scenari da favola da visitare anche in un weekend, durante le prossime vacanze di Pasqua o approfittando dei ponti di primavera. Bellezze da visitare comodamente in treno, senza dover prendere la macchina, affrontare il traffico e soprattutto la faticosa ricerca del parcheggio. Grazie a Trenitalia, infatti, è possibile raggiungere i Grandi Giardini Italiani con i suoi treni regionali, che collegano in modo capillare le città e cittadine italiane. L’offerta è contenuta in uno degli imperdibili Travel Book di Trenitalia, appositamente dedicato ai giardini italiani. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Leggi anche –> Le vacanze quest’estate facciamole in Italia!

Villa d’Este, Tivoli (iStock)

Grandi Giardini Italiani da visitare in treno con Trenitalia

Alla scoperta dei bellissimi giardini e parchi italiani ospitati nelle ville storiche e nei palazzi principeschi che popolano il territorio italiano da Nord a Sud. Una rassegna di meraviglie da lasciare stupefatti, una vera e propria gioia per gli occhi da vivere in primavera, quando le giornate miti e soleggiate invogliano a stare all’aperto e le fioriture di stagione si mostrano in tutto il loro splendore. Il momento ideale per visitare i giardini quando offrono il loro spettacolo più bello.

Leggi anche –> Treno e bus per visitare le città d’arte: offerta Trenitalia e CitySightseeing

Grazie ai Travel Book di Trenitalia, veri e propri manuali di viaggio con itinerari dedicati è possibile visitare i Grandi Giardini Italiani a bordo dei treni regionali. Dalla Reggia di Caserta a Villa d’Este all’Isola Bella, sono 21 i parchi e giardini da visitare sul nostro territorio, con oltre 2.500 collegamenti al giorno. Luoghi spettacolari d’epoca rinascimentale, barocca e moderna, che costituiscono un patrimonio artistico e botanico senza eguali, raggiungibili con una piacevole camminata di circa 2 km.

Un viaggio ricco di fascino, che permette di eliminare lo stress del traffico, lasciando a casa l’auto e raggiungendo direttamente con il treno regionale i Grandi Giardini Italiani, grazie al Travel Book dedicato.

Ecco le 21 destinazioni, suddivise per regione, dei Grandi Giardini Italiani raggiungibili con il treno regionale grazie a Trenitalia:

  • Piemonte: Isola Bella – Parco Pallavicino
  • Liguria: Villa Ormond – Villa Grock – Villa della Pergola – Villa Durazzo Pallavicini – Villa Durazzo
  • Lombardia: Villa Necchi Campiglio – Orto Botanico di Brera
  • Trentino Alto Adige: Parco delle Terme di Levico
  • Veneto: Giardino Giusti – Orto Botanico di Padova
  • Toscana: Giardino Bardini
  • Lazio: Giardino di Palazzo Colonna – Giardini Vaticani – Villa d’Este – Ville Pontificie di Castel Gandolfo
  • Campania: Reggia di Caserta
  • Sicilia: Orto Botanico di Palermo – Orto Botanico di Catania – Casa Pennisi

A tutti i clienti Trenitalia del trasporto Regionale, inoltre, è riservato uno sconto speciale di 3,50 euro sull’acquisto online della guida “Grandi Giardini Italiani” (prezzo intero 14,00€).

Maggiori informazioni sul Travel Book di Trenitalia “Grandi Giardini Italiani” e sullo sconto per la guida sul sito di Trenitalia: www.trenitalia.com/it/treni_regionali/i_nostri_travel_book/grandi_giardini.html

Altri servizi e località raggiungibili con Trenitalia:

Villa della Pergola, Alassio (www.facebook.com/villadellapergola)