Coronavirus, caso sospetto a Roma: turista cinese portato in ospedale

Un turista cinese si è sentito male ieri pomeriggio ed è stato trasportato in ospedale da un albergo in via Cavour, si sospetta contagio coronavirus.

Attimi di panico ieri in un albergo di via Cavour, a Roma, quando un’ambulanza è stata chiamata per soccorrere un turista cinese che presentava sintomi sospetti. L’uomo, giunto nella Capitale un paio di giorni fa con un volo partito dalla Cina, accusava una forte febbre e sintomi che lasciano pensare possa aver subito un contagio di Coronavirus.

Leggi anche ->Coronavirus, il virologo Burioni: “Ecco perché può essere una catastrofe”

Il caso è stato trattato con i protocolli di sicurezza stabiliti per trattare i casi di sospetto contagio. I paramedici che si sono occupati di offrire il primo soccorso e trasportare in ospedale il turista cinese, infatti, portavano indosso una tuta ed una mascherina per evitare l’eventuale contagio. La scena del trasporto in ambulanza è emersa nelle scorse ore in rete ed è stata pubblicata sul web. Servirà qualche giorno per capire se il turista sia o meno affetto da coronavirus.

Leggi anche ->Coronavirus: troppe bufale sul virus cinese, ecco la verità

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Coronavirus, ancora nessun caso accertato in Italia

L’evolversi della pandemia a Whulan (il numero delle vittime è salito a 132) ed in Cina ha aumentato lo stato d’allerta negli altri Paesi del mondo. Nei giorni scorsi sono stati diversi i casi sospetti riscontrati in diverse Nazioni. Per quanto riguarda il nostro Paese c’è stato un controllo approfondito sui passeggeri di un volo proveniente dalla Cina, dal quale non è emerso nessun caso sospetto. Nei giorni scorsi sono stati ricoverati a Napoli tre pazienti che presentavano sintomi assimilabili al Coronavirus. Dagli esami è emerso, però, che due di loro non erano stati contagiati. Oggi dovrebbero giungere i risultati delle analisi sul terzo paziente.

Gestione cookie