Sissy Trovato Mazza: insulti choc sui social alla poliziotta morta

Le colleghe di Sissy Trovato Mazza si lasciano andare a commenti al veleno: “Ma quale eroina? Aveva fatto guai al lavoro…”. 

Non ha pace neanche da morta Sissy Trovato Mazza. È passato un anno esatto dalla scomparsa della poliziotta, venuta a mancare nel gennaio 2019 dopo due anni di agonia in coma, in cui era finita dopo essere stata gravemente ferita da un colpo di pistola alla testa. Una morte, la sua, ancora avvolta dal mistero: si è trattato di un suicidio secondo gli inquirenti, ma i suoi familiari non sono d’accordo e continuano a chiedere giustizia.

Leggi anche –> Sissy Trovato non si è suicidata, la verità sulla morte nei telefonini

Leggi anche –> Sissy Trovato aveva ragione, in carcere spaccio e rapporti sessuali tra guardie e detenute: le prove

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La memoria infangata di Sissy Trovato Mazza

Sono stati proprio i familiari di Sissy Trovato Mazza a condividere su Facebook una sua foto, per ricordarla a un anno dalla scomparsa, salvo poi fare i conti con un’amara sorpresa. Tra i commenti al loro post, infatti, ne è apparso qualcuno decisamente poco rispettoso (per no dire altro) nei confronti della giovane, che se n’è andata a soli 29 anni.

Leggi anche –> Sissy Trovato Mazza: chiesta l’archiviazione, la famiglia si oppone

“Se ne è fatta un’eroina, ma per quale merito poi?” si legge in un lungo commento. “Fatemi sapere di quale esempio può essere per le donne in divisa, e visto che la porto anche io, per me”. E ancora: “Ricordiamola pure, fa niente, ricordatevi anche che dal 1 novembre 2016 avete abbandonato tutte le altre poliziotte penitenziarie con cui lavorava, che sono state coperte di insulti e diffamate”. La presunta collega di Sissy conclude poi con un vero e proprio insulto alla sua memoria: “Vi è mai passato per la mente che quel sorriso uguale in tutte le foto fosse una maschera per celare problemi personali più grossi dei guai che aveva combinato al lavoro?”. Per fortuna, però, non sono mancate anche espressioni di affetto, solidarietà e vicinanza alla giovane poliziotta e ai suoi familiari.

Leggi anche –> Sissy Trovato Mazza, il papà non ci sta: come è morta davvero

EDS