Sissy Trovato Mazza, il papà non ci sta: come è morta davvero

Sissy Trovato Mazza, il papà non ci sta: come è morta davvero. Non si arrende la famiglia dell’agente. Il mistero aleggia ancora sulla sua morte. E presto potrebbe arrivare l’archiviazione del caso.
Sissy Trovato Mazza

L’agente Sissy, 28 anni, fu trovata in fin di vita il primo novembre di tre anni fa. Era il 2016 quando la giovane venne rinvenuta in una pozza di sangue, nell’ascensore dell’ospedale civile di Venezia.

Sissy Trovato Mazza, il mistero sulla morte del’agente: il papà non si arrende

Il padre della donna, Salvatore Trovato Mazza, non si arrende. Dopo due anni e due mesi di coma e la morte della figlia, l’agente di polizia penitenziaria Sissy, il padre non può accettare la possibile richiesta di archiviazione per il caso. In una intervista a Le Iene l’uomo ha ammesso di sentirsi “Abbandonato dallo Stato”, non avendo mai potuto credere all’ipotesi del suicidio per la morte della figlia.
Sissy lavorava nel carcere femminile veneziano della Giudecca e quando fu trovata in fin di vita si trovava in ospedale per svolgere un turno speciale di lavoro, sorvegliando una detenuta che aveva appena partorito.

Ancora oggi sul caso continua ad aleggiare una coltre di mistero. Molti i tasselli che sembrano non essere perfettamente in ondine nel mosaico di questa storia. Per primo il cellulare della donna, rinvenuto nel suo armadietto in carcere, anziché vicino al suo corpo in ospedale. Le telecamere di sorveglianza sembrerebbero infatti mostrare la donna telefonare poco prima dello sparo. Il padre di Sissy ha raccontato che la giovane aveva scoperto alcune cose poco prima che accadesse la tragedia. L’agente aveva infatti denunciato ai superiori l’arrivo di partite di droga in carcere tramite la lavanderia. Inoltre Sissy aveva notato lo scambio di effusioni sessuali tra una sua collega e una detenuta. A seguito di queste denunce era giunto all’agente un richiamo disciplinare.
Nelle interviste a Le Iene alcune detenute del carcere avevano confermato quanto denunciato da Sissy. Nei mesi scorsi il Ministero di Giustizia ha avviato approfondimenti e verifiche sulle segnalazioni esposte dall’agente. Come si concluderà il caso? Il padre di Sissy non intende desistere dalla sua battaglia.

Leggi tutte le notizie su Google News
Sissy Trovato Mazza