Omicidio Luca Sacchi | il padre | “Anastasiya una bugiarda” | VIDEO

Omicidio Luca Sacchi
Omicidio Luca Sacchi il padre si scaglia contro Anastasiya FOTO viagginews

L’omicidio Luca Sacchi presenta ancora tanti punti di domanda. Il padre del giovane ucciso è esasperato e si scaglia contro Anastasiya.

L’omicidio Luca Sacchi sta facendo discutere da ormai un mese e mezzo. Sono tanti gli aspetti controversi della vicenda, legati soprattutto alla posizione delle altre persone coinvolte. Su tutti Anastasiya, la fidanzata del 24enne ucciso con un singolo colpo di pistola la notte del 23 ottobre. Il personal trainer fu freddato con un colpo alla testa sparato da due metri di distanza nel quartiere Appio Latino. A colpirlo fu Valerio Del Grosso, che stava rapinando Luca ed Anastasiya spalleggiato da Paolo Pirino. La 25enne ucraina ha sempre detto di essere una vittima delle circostanze assieme allo sfortunato fidanzato. Una tesi ribadita anche ieri nel corso dell’interrogatorio di garanzia. “Io e Luca eravamo stati mille altre volte al Joh Cabot Pub. Con la droga non c’entriamo nulla”. Ma gli inquirenti sono portati a pensarla diversamente e hanno ipotizzato una ricostruzione ben precisa degli eventi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Omicidio Luca Sacchi, il duro sfogo del padre contro Anastasiya

Ricostruzione che vedrebbe una Ansastasiya perfettamente consapevole di cosa stesse facendo, nonostante sempre ieri quest’ultima avesse detto di non sapere di avere 70mila euro in contanti nel suo zainetto. Soldi che sarebbero serviti per comprare un grosso quantitativo di droga. Anche il padre di Luca, Alfonso Sacchi, nutre forti dubbi su Anastasiya. Lui afferma nel corso di ‘Mattino 5’, la trasmissione del mattino condotta da Federica Panicucci che “la ragazza ha raccontato sempre e solo mezze verità. Anche quella di non sapere di avere così tanti soldi con sé. Luca non c’entra e questo è vero, ma tutto quanto ha raccontato non è credibile”. L’omicidio Luca Sacchi resta un caso controverso ed il papà della vittima non ne può più. “Chi sa parli e non si inventi cavolate. Anastasiya dica la verità perché tutto queste manfrine sono assolutamente inaccettabili”.

GUARDA IL VIDEO