Home Meteo Meteo: violenti nubifragi al Nord-Est e al Centro. Situazione e previsioni

Meteo: violenti nubifragi al Nord-Est e al Centro. Situazione e previsioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:34
CONDIVIDI
meteo nubifragi previsioni
Nubifragio (iStock)

Meteo: violenti nubifragi al Nord-Est e al Centro. la situazione e le previsioni per le prossime ore.

Come previsto la perturbazione di origine polare arrivata ieri sull’Italia si è estesa a tutto il Centro-Nord portando piogge, temporali e veri e propri nubifragi, con forti raffiche di vento e anche grandine.

Durante la notte il maltempo ha colpito soprattutto il Nord-Est, con temporali molto forti, che nelle prime ore della mattina hanno raggiunto le regioni adriatiche centrali e si stanno interessando anche il Sud Italia. Ecco la situazione meteo e le previsioni per le prossime ore.

Meteo: violenti nubifragi al Nord-Est e al Centro

La perturbazione atlantica proveniente dal Nord Europa, ampiamente annunciata nei giorni scorsi, sta portando sull’Italia violenti nubifragi, con temporali forti, raffiche di vento e grandine. Dopo il caldo estivo anomalo di fine settembre, il maltempo ha raggiunto l’Italia nella notte tra martedì 1 e mercoledì 2 ottobre, per poi estendersi nella giornata di ieri a gran parte del Centro-Nord. Ieri sono arrivati i temporali su quasi tutte le regioni centro-settentrionali e in parte anche al Sud, sul versante tirrenico, soprattutto in Campania. I temporali hanno investito anche città come Firenze, Roma e Napoli.

Poi la situazione meteo che è peggiorata nelle ore seguenti, colpendo soprattutto il Nord-Est e le regioni centrali adriatiche. Nella notte tra mercoledì 2 e giovedì 3 ottobre, nuovi rovesci e temporali anche forti sono caduti sulle regioni nord-orientali, poi sulla Romagna e sulle alte Marche, con picchi di oltre 40-50mm tra medio-basso Veneto e ravennate. Lungo il Po è caduta la grandine. Raffiche di vento molto intense hanno battuto la costa della Romagna, anche sopra i 100 km orari, tra Cesenatico e Rimini, mentre raffiche di 80 km orari hanno colpito le località costiere delle province marchigiane di Pesaro e Ancona. I nubifragi con forti raffiche di vento sono ancora in corso sulle Marche, con diversi alberi caduti e la circolazione interrotta su alcune strade

Nel frattempo, c’è stato anche il brusco calo delle temperature, anche questo annunciato, che ha riguardato soprattutto i valori minimi. Un calo che ha provocato le grandinate e nel Montefeltro, nell’entroterra tra Marche e Romagna, anche la caduta di neve a quota 1.300 metri. Tra il Piemonte occidentale e la Lombardia le temperature sono scese localmente sotto i 12-13° C.

L’evoluzione della situazione meteo

Al momento, temporali e rovesci stanno interessando oltre alle regioni adriatiche centro-settentrionali, anche l’Umbria, la Toscana e il basso Lazio. Mentre nuove piogge e temporali sono arrivati anche al Sud, in particolare sulle coste della Campania. In miglioramento la situazione al Nord-Est, dove sono in corso solo piogge residue tra Veneto e Friuli Venezia Giulia. Sul resto del Nord Italia e sui versanti tirrenici settentrionali sono in atto delle schiarite, con cieli soleggiati o poco nuvolosi.

Per quanto riguarda le previsioni delle prossime ore, 3bmeteo.it annuncia ancora piogge e temporali, anche forti, al Sud, soprattutto sulle regioni peninsulari, dove sta transitando la perturbazione atlantica. Poi, continuerà a piovere sulle Marche, in Umbria e anche sull’Abruzzo. Mentre i fenomeni saranno più sporadici e locali sui versanti ionici e tirrenici meridionali, con il tempo in miglioramento in serata. Anche sulla Sicilia si prevedono fenomeni occasionali, mentre sono più probabili piogge e acquazzoni sulla Sardegna. Nel tardo pomeriggio sera di oggi, il tempo migliorerà anche al Centro.

Leggi anche –> Meteo inverno 2019/20: le previsioni mese per mese