Home Meteo Meteo inverno 2019/20: le previsioni mese per mese

Meteo inverno 2019/20: le previsioni mese per mese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:50
CONDIVIDI

previsioni meteo roma

Ultimi aggiornamenti meteo sull’inverno 2019/20. Come sarà il tempo a dicembre, gennaio e febbraio

L’estate 2019 è stata caldissima con temperature record nei mesi di giugno e luglio. A fare da contraltare a tutto questo caldo ci penserà a quanto pare l’inverno 2019/20 che secondo gli esperti sarà infatti estremamente freddo. Nei prossimi mesi si verificheranno alcune condizioni (qui il perché sarà un inverno da record) che spingono difatti i meteorologi a ipotizzare un inverno gelido. Gli ultimi aggiornamenti meteo si azzardano a fare un’analisi mese per mese di come sarà l’inverno 2019/20 e se e quando ci saranno nevicate in pianura.

Meteo inverno 2019/20: il tempo a dicembre, gennaio e febbraio

Stiamo per entrare in autunno e le previsioni meteo sull’inverno 2019/20 si basano al momento solo su modelli e proiezioni che dicono comunque abbastanza di quello che sarà. Al momento appare molto probabile un inverno molto rigido soprattutto nella seconda parte e un po’ più mite nella prima, anche se avremo qualche ondata gelida già prima di Natale. Negli ultimi anni è capitato frequentemente che le nevicate, anche in pianura, fossero sul finire dell’inverno e non all’inizio.

L’autunno 2019 non dovrebbe distinguersi per il freddo. Ottobre infatti sarà piovoso, ma non freddo e novembre sarà piuttosto  soleggiato. Solo nell’ultima parte del mese di novembre arriveranno le prime ondate più freddo più intenso. Poi con dicembre arriverà l’inverno e avremo le prime gelate.

Dicembre 2019 secondo gli esperti sarà un mese tendenzialmente con temperature miti e perfino in alcune occasioni più alte della media del periodo. Ma ci saranno delle ondate gelide dovute allo spostamento verso il Nord Europa dell’Alta Pressione che innescherà la discesa verso l’Italia di masse di aria polare. In queste occasioni le temperature crolleranno e la neve farò capolino soprattutto al Nord Italia. Sarà un mese molto vario, ma comunque un mese molto piovoso il che in quote medio alte significa nevicate. La buona notizia per gli appassionati di sci è quindi che la stagione sulle Alpi inizierà con molta neve.

Gennaio 2020 si presenta con una porta aperta per le perturbazioni atlantiche. Ciò significa che sull’Italia arriveranno numerose ondate di maltempo e in quota oltre i 1200 metri cadrà abbondante la neve. Dal punto di vista delle temperature non ci saranno eccessivi stravolgimenti rispetto a dicembre, anzi anche a gennaio sono attesi periodi con valori ben oltre la media del periodo.

Solo a Febbraio 2020 avremo un’inversione di tendenza dal punto di vista termico. In questo mese con molta probabilità ci sarà la cosiddetta rottura del vortice polare, ossia dal Polo Nord scenderanno masse di aria gelida. Assieme al freddo potranno arrivare anche delle nevicate a bassa quota e in pianura. Come capitato nel 2012, ma anche lo scorso inverno, in questo mese potranno esserci delle nevicate in città anche come Roma e Firenze. Anche Marzo 2020 sarà almeno nella sua prima metà molto freddo e in generale si attendono temperature più basse della media del periodo.