Home low cost Blablabus in Italia, partite le prime corse del nuovo autobus low cost

Blablabus in Italia, partite le prime corse del nuovo autobus low cost

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:47
CONDIVIDI
blablabus in italia
Blablabus (blablacar.fr)

Blablabus in Italia, partite le prime corse del nuovo autobus low cost. Tutto quello che c’è da sapere.

Blablabus, il nuovo servizio di autobus low cost sul medio e lungo raggio attivato da Blablacar, è arrivato anche in Italia. La piattaforma di car pooling ideata in Francia e attiva in tutta Europa ha aperto alle corse degli autobus low cost, sfidando apertamente Flixbus.

Dopo le prime linee attivate a giugno in Francia e Germania è arrivata la volta dell’Italia. Ecco tutte le informazioni utili sul nuovo servizio.

Blablabus in Italia, partite le prime corse

Una grande novità nel campo dei trasporti low cost in autobus: arriva Blablabus in Italia, il nuovo autobus gran turismo ed economico per spostarsi da una città all’altra in Europa. Per chi non può o non vuole viaggiare in aereo.

Blablabus è il nuovo servizio di autobus low cost attivato da Blablacar, la nota piattaforma di car pooling, che permette di trovare un passaggio in auto a pagamento tramite app e sito web che ha spopolato in tutta Europa. Un successo incredibile che ha permesso a molti di viaggiare spendendo poco, anche sulle lunghe tratte e di risolvere il problema dello sciopero dei treni.

Ora Blablacar apre anche alle corse degli autobus low cost sul medio e lungo raggio, per collegare le città principali all’interno di un Paese o tra più Paesi in Europa, con in più il vantaggio di integrare corsa in bus e passaggio in auto. La compagnia, infatti, starebbe studiando la possibilità di emettere un biglietto unico per viaggio in autobus e in macchina. I collegamenti in automobile più autobus, se ben gestiti, saranno il successo del nuovo servizio di Blablabus, perché permetteranno l’utilizzo degli autobus low cost che attraversano l’Europa anche a chi vive lontano dalle città, nei piccoli centri in provincia o in campagna. In questo caso Flixbus avrebbe a che fare con un competitor molto agguerrito che rischierebbe di compromettere seriamente il suo primato.

Intanto vengono inaugurate le prime corse degli pullman rossi di Blablabus. Dopo la Francia e la Germania, ora tocca all’Italia.

La prima corsa di Blablabus in Italia è partita il 16 luglio da Bologna con direzione Montpellier, in Francia. Le fermate lungo il percorso sono: Parma, Genova, Nizza, Marsiglia e Tolone.

Le corse con Blablabus in Italia sono lanciate in via promozionale al prezzo medio di 4,99 euro.

BlaBlaCar, il leader globale del carpooling che conta 75 milioni di utenti in 22 Paesi, fa il salto e lancia un servizio di autobus low cost sulle medie e lunghe distanze. Si chiama BlaBlaBus e sfida frontalmente piattaforme come FlixBus: il primo viaggio italiano è partito proprio questa mattina da Bologna diretto a Montpellier con fermate a Parma, Genova, Nizza, Marsiglia e Tolone.

L’integrazione di auto più autobus, come dicevamo sopra, è il punto di forza di Blablabus, con l’offerta di viaggi in auto condivise (car pooling) su lunghe tratte che si completa con un’ampia rete di collegamenti in autobus in tutta l’Europa occidentale, Italia compresa, a partire anche da Francia, Germania e Spagna.

Nei prossimi mesi la rete di corse di Blablabus si amplierà e offrirà anche viaggi nazionali. BlaBlaBus nasce dall’acquisizione di Ouibus, leader francese nel mercato degli autobus, a cui BlaBlaCar ha integrato sulla sua piattaforma i viaggi prima offerti dalla società acquisita e dai suoi partner tra cui, in Italia, MarinoBus. Il modello di Business è infatti simile a quello di Flixbus, con collaborazioni con i vettori locali. L’azienda francese, infatti, ha stretto partnership con Alsa in Spagna, Marino in Italia, appunto, e National Express nel Regno Unito, tutte società di autobus nazionali.

I viaggi in con gli autobus Blablabus si acquistano in Italia sulla piattaforma BlaBlaCar.it.

La società ha in programma di collegare con i suoi autobus rossi, entro la fine dell’anno, più di 400 destinazioni in 10 Paesi.

Riguardo all’Italia, alla linea da Bologna a Montpellier se ne aggiungeranno altre nelle prossime settimane: Milano-Torino-Lione-Parigi e Milano-Ginevra-Macôn-Parigi, poi una nuova linea tra Milano e Montpellier. Successivamente, ha annunciato a Repubblica Andrea Saviane, country manager italiano di BlaBlaCar, verranno aperte altre linee che consentiranno di portare, a prezzi competitivi, i viaggiatori in importanti destinazioni europee come Berlino, Barcellona, Monaco e Parigi con partenze da Milano, Bologna, Torino, Genova, Parma e Bergamo, e altri collegamenti saranno aggiunti mese dopo mese.

L’altra sfida a Flixbus arriva anche da Nomago, i bus azzurri della società slovena Apt, con sede a Nova Gorica, che da mezzi di trasporto transfrontalieri, di carattere locale, tra Paesi ex jugoslavi e in un’area compresa tra Venezia e Dubrovnik, stanno ampliando i loro tragitti, allargandosi ad altre città europee.

Blablacar è il leader mondiale del carpooling con 75 milioni di utenti in 22 Paesi. Grazie al nuovo servizio di autobus low cost è molto probabile che crescerà ancora di più.