Home Meteo Meteo luglio 2019: quali saranno i periodi più bollenti

Meteo luglio 2019: quali saranno i periodi più bollenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:02
CONDIVIDI

meteo luglio 2019

Le previsioni meteo per luglio 2019 quando farà più caldo, le previsioni per ogni settimana

Con una fine di giugno così rovente, con temperature più alte di 10 gradi rispetto alla media, fra bollini rossi e allerte per il caldo, si guarda con timore a come sarà luglio 2019. L’estate infatti è appena iniziata e l’ondata di calore proveniente dal Sub Sahara che ha investito buona parte d’Europa e l’Italia si teme sia solo la prima di una lunga serie. Ma guardando le previsioni per luglio 2019 qualcosa di buono sembra venirne fuori e a quanto pare giornate così bollenti come quelle che stiamo vivendo ora non ci saranno o per lo meno saranno meno intense. E ci saranno perfino dei temporali. Insomma tireremo un po’ il fiato.

Leggi anche -> Come difendersi dal caldo: consigli e suggerimenti

Meteo luglio 2019: i periodi più caldi e quelli di pioggia

Il meteo per luglio 2019 è più benevolo di quanto potessimo immaginare. Le previsioni a lungo termine per il prossimo mese indicano infatti un andamento tipicamente estivo, senza eccessi di calura, e perfino con rinfrescanti temporali. Ma chi andrà in vacanza a luglio e teme la pioggia, può star tranquillo: saranno temporali brevi e limitati. Ma vediamo nel dettaglio come sarà il mese, settimana per settimana.

Leggi anche -> Previsioni traffico autostrade per luglio 2019: i giorni da bollino rosso

Dall’1 al 7 luglio – L’ondata di calore che sta rendendo l’Italia un forno a cielo aperto continuerà anche a inizio luglio, seppur più attenuata. Infatti già da domenica 30 assisteremo ad una leggera diminuzione termica che si manterrà per tutta la settimana, le temperature sebbene più basse saranno comunque più alte della norma al Centro e al Nord di 2/4 gradi. Al Sud le massime toccheranno i 37 gradi, al Centro fino a 35, al Nord fino a 33/34 gradi. Da martedì 2 luglio inizieranno ad arrivare delle perturbazioni che riguarderanno i settori settentrionali occidentali: Milano, Torino, Bologna potranno essere investite da temporali che contribuiranno a una diminuzione termica. Al Centro invece continuerà a splendere il sole.

Dall’8 al 14 luglio – L’ondata di caldo africano lascerà completamente l’Italia. Le temperature si assesteranno su valori in linea con il periodo, anzi al Nord potrebbero addirittura registrarsi valori leggermente più bassi. Più alto della norma invece si aspetta che siano i valori pluviometrici, ovvero fra l’11 e il 12 luglio si attendono temporali al Nord-ovest, sull’Emilia e sul Centro.

Ultima quindicina del mese di luglio – Le precipitazioni frutto di una perturbazione atlantica riusciranno a raggiungere anche il Sud, ma prevalentemente le zone interne anche se potranno esserci delle piogge in pianura. Saranno comunque temporali sparsi e molto brevi che rinfrescheranno l’aria. Qualche pioggia in più quindi in un contesto prevalentemente soleggiato e caldo. Un caldo però che dovrebbe rientrare nella norma.