CONDIVIDI
"Professoressa del pise***"
(Screenshot Video)

Alberico Lemme continua a far discutere nella casa del ‘Grande Fratello’: dopo le liti dei giorni scorsi ne ha causata un’altra per aver insultato Ambra.

L’approdo nella casa del ‘Grande Fratello’ di Francesca De André e Alberico Lemme ha avuto un effetto esplosivo. Se la nipote d’arte ha ingaggiato una lotta personale contro Mila Suarez sulla questione Alex Belli, Alberico Lemme è diventato un generatore di polemiche costanti. Il tutto è iniziato poche ore dopo il suo approdo nella casa, Alberico ha dichiarato che non gli importerebbe nulla se i figli morissero mandando su tutte le furie Valentina Vignali, la quale si è detta schifata da quelle parole.

Nel corso dei giorni successivi Alberico ha continuato ad attirarsi le antipatie di tutti, mantenendo un atteggiamento provocatorio. L’ultimo in ordine di tempo che si è espresso negativamente sul concorrente è stato Daniele Dal Moro che, parlando con la Vignali, ha ipotizzato una dura punizione: “Potremmo seviziarlo e lasciarlo lì? Me se tipo lo leghiamo e lo sediamo? Cosa può fare? Non gli facciamo male”, ma proprio la cestista lo ha bloccato dicendogli di non scherzare su queste cose.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Alberico Lemme fa piangere Ambra: “Professoressa del pise***”

L’ultima vittima della violenza verbale di Lemme è stata Ambra. Dopo una discussione accesa tra i due, il farmacista ha apostrofato la coinquilina come “Professoressa del pise***”, causandole una reazione emotiva forte. Dopo quelle parole, infatti, la ragazza se ne andata in camera in lacrime. A prendere le sue difese ci ha pensato la Vignali (la quale ha ormai un conto aperto con Lemme) che in maniera vigorosa gli ha detto: “Che hai detto ad Ambra? Mi dici cosa gli hai detto? Perché gli hai dato quel soprannome? Cosa vuol dire? Voglio una spiegazione: che cos’è la professoressa del pisel*o? Questa ragazza sta piangendo, ma ti rendi conto delle cose che fai? Tu sei maligno, sei la reincarnazione di qualcosa di maligno. Tu fai male alla gente”.