Home News Vieni da Me, Annalisa Minetti in lacrime: “Mia sorella sarà cieca come...

Vieni da Me, Annalisa Minetti in lacrime: “Mia sorella sarà cieca come me”

CONDIVIDI
annalisa minetti sorella
Annalisa Minetti a ‘Vieni da Me’ parla della sorella: “Ha la mia stessa malattia alla vista” (websource/archivio)

Ospite di Caterina Balivo a ‘Vieni da Me’, Annalisa Minetti non trattiene la commozione per la condizione di sua sorella Francesca: “È malata come me”.

A ‘Vieni da Me’ su Rai 1, Caterina Balivo ha ospitato Annalisa Minetti. La cantane ed ex partecipante a Miss Italia ha di recente preso parte alla trasmissione ‘Ora o Mai Più’, presentata da Amadeus sempre sul primo canale della televisione di Stato nelle scorse settimane. Con la Balivo si è parlato di questa esperienza ma anche di un dramma familiare che ha colpito Annalisa Minetti. C’entra sua sorella più giovane, che tra l’altro le ha anche mandato un messaggio in grado di farla commuovere. Lei si chiama Francesca e purtroppo si è scoperto che pure quest’ultima soffre della stessa malattia agli occhi che da anni ha reso Annalisa ipovedente. Si tratta di una patologia degenerativa, che peggiorerà con il tempo. Ma questa condizione se possibile non fa altro che rendere ancora più saldo il rapporto tra le due.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Annalisa Minetti: “Mia sorella sarà forte quanto me”

Alla Balivo, Annalisa Minetti ha detto che a Francesca ha insegnato l’autonomia. “Autonomia come prima arma di difesa. Quando sono venuta a sapere che pure lei avrebbe dovuto fare i conti con la mia stessa difficoltà alla vista, e che tutto sarebbe peggiorato con il passare del tempo, ho detto a me stessa che avrei dovuto essere forte. Perché ho il dovere di farle da esempio per mostrarle la mia stessa strada”. Francesca Minetti studia marketing ed è anche mamma. “Ha partorito a 20 anni, proprio per godersi quest’ultimo suo rimasuglio di vista in grado di consentirle di essere una madre autonoma. Ma lo sarà in ogni caso, perché le ho fatto vedere che si può esserlo nonostante gli occhi”.