CONDIVIDI

Arrestato uomo che rubava gli snack e altri oggetti destinati alla vendita nei voli Ryanair

Su ogni volo aereo si può acquistare cibo e oggetti di ogni tipo dal profumo al plaid. Fare shopping mentre si viaggia comodamente seduti in aria può essere un piacevole intermezzo per spezzare la monotonia del volo e inoltre si può anche risparmiare. Sui voli della Ryanair la pratica della vendita è molto praticata, con il personale di bordo che cerca incessantemente, o quasi, di vendere tutto ai passeggeri: dai gratta e vinci ai tour.

La vendita di oggetti durante il volo è tornata proprio di attualità in questi giorni di agitazioni del personale della Ryanair. Nelle 34 richieste che hostess e steward hanno fatto all’azienda c’è proprio infatti quella di terminare la competizione interna su chi vende di più.

Ma nel frattempo che il personale della Ryanair discuteva con i capi dell’azienda degli oggetti e del cibo da vendere in volo, c’era qualcuno che questo cibo lo rubava.

Leggi anche : Ryanair, raffica di scioperi a luglio 2018

Leggi anche: Ryanair, nuove regole per l’estate 2018

Leggi anche: Volo Cancellato Ryanair: ecco cosa fare

Ladro di snack della Ryanair: arrestato

Ogni giorno un uomo rubava alcuni degli oggetti e del cibo in vendita sui voli della Ryanair in partenza da Orio al Serio. Ogni giorno rubava un po’, niente di eccessivo per non dare nell’occhio, ma abbastanza per mettere a segno giorno dopo giorno un colpo di notevole importanza.

L’uomo era un autista di una ditta di catering incaricato di rifornire di oggetti e cibo gli aerei della Ryanair. L’uomo però sottraeva alcuni di questi bene per poi rivenderli a un bar e a un B&B di Bergamo. I finanzieri sono arrivati all’uomo, un 40enne, dopo molte segnalazioni di  furti. Lo hanno seguito e hanno trovato nel suo  furgone sacchi della spazzatura contenenti orologi, profumi e snack di ogni tipo. Ma la refurtiva non finiva lì: a casa dell’uomo sono stati trovati ben 2600 snack, i quali erano destinati ai voli della Ryanair.