CONDIVIDI
Morte Noemi Carrozza, ipotesi omicidio stradale per la stella del nuoto
(Instagram)

Continuano le indagini sulla morte di Noemi Carrozza, l’ultima ipotesi al vaglio è quella di omicidio stradale per la stella del nuoto.

La scomparsa di Noemi Carrozza è di quelle che lasciano il segno: la bella nuotatrice è morta a soli 20 anni in un incidente stradale a Roma venerdì mattina. In queste ore la polizia indaga sull’ipotesi di omicidio stradale: il tratto che la campionessa di nuoto stava percorrendo, infatti, è pieno di buche e rialzamenti causati dalle radici, inoltre la visibilità è molto ridotta in alcuni tratti a causa di rami troppo invadenti. Gli investigatori, però, non escludono la possibilità che la giovane sia stata colpita da un malore mentre era alla guida e che per questo non sia stata in grado di controllare il mezzo. Per escludere definitivamente questa ipotesi si attendo i risultati dell’autopsia effettuata sul suo cadavere. In contemporanea continuano gli accertamenti sull’asfalto di via Cristoforo Colombo, quella che collega Roma al lido di Ostia che la ragazza stava percorrendo il giorno della sua tragica dipartita.

Forse vi interessa anche -> Morta Noemi Carrozza: il ricordo in una canzone di Ermal Meta – VIDEO

Forse vi interessa anche -> La morte di Noemi Carrozza: il lutto sui social network – VIDEO

Morte Noemi Carrozza, la madre di Elena Aubry si unisce alle condoglianze alla famiglia

In attesa che le indagini diano un responso definitivo sulle cause della morte di Noemi Carrozza, sui social continuano ad arrivare messaggi di amici, parenti ed estimatori che l’hanno conosciuta in vita e l’ammiravano per la sua bravura in una disciplina complessa come il nuoto sincronizzato, l’amavano per come si comportava con amici e compagne di squadra o semplicemente simpatizzavano per lei sia dal punto di vista sportivo che da quello personale. In queste ore alle condoglianze per la famiglia si è unita anche la madre di Elena Aubry, ragazza di 26 anni scomparsa qualche mese fa mentre guidava la moto in via Ostiense. Nel suo post la donna scrive: “Mia figlia è morta per le radici e buche sull’Ostiense il 6 di maggio. Sentire di Noemi è stato un altro terribile colpo. Vi sono vicina”.

Forse vi interessa anche -> Noemi Carrozza, chi è la stella del nuoto morta a soli 20 anni