CONDIVIDI
Noemi Carrozza
(Paul Gilham/Getty Images for BEGOC)

Noemi Carrozza, chi è la stella del nuoto morta a soli 20 anni. 

Sta destando molto scalpore, commozione e incredulità la morte della giovanissima stella del nuoto sincronizzato Noemi Carrozza. L’atleta aveva solo 20 anni e ne avrebbe compiuti 21 il prossimo 11 settembre. La giovane è morta in un incidente in motorino nei pressi di Ostia i cui dettagli sono ancora tutti da capire e definire.

Leggi anche –> Morta Noemi Carrozza, stella del nuoto sincronizzato: aveva 20 anni

Il comunicato della Federazione Nuoto sulla morte di Noemi

“Una tragica notizia strazia il cuore del nuoto sincronizzato italiano. Noemi Carrozza è morta a causa di un incidente in motorino. Avrebbe compiuto 21 anni l’11 settembre ed era tesserata per la società romana All Round. La giovane sincronette aveva rappresentato l’Italia in molteplici manifestazioni giovanili, finanche ai mondiali junior, ai Giochi europei ed in coppa CoMeN.
Giungano a familiari, società ed amici le più sentite condoglianze dal presidente Paolo Barelli, dai presidenti onorari Salvatore Montella e Lorenzo Ravina, dai vice presidenti Andrea Pieri, Francesco Postiglione e Teresa Frassinetti, dal segretario generale Antonello Panza, dal consiglio e dagli uffici federali, dal cittì delle squadre nazionali Patrizia Giallombardo, da tutti gli staff tecnici e dall’intero movimento. La vogliamo ricordare così, mentre danza nell’acqua con tutta la passione che aveva”.

L’incidente, una dinamica ancora da capire

Secondo le prime ricostruzioni dell’incidente avvenuto ieri pomeriggio sulla via Cristoforo Colombo Noemi stava viaggiando sul suo motorino quando per motivi ancora da comprendere avrebbe perso il controllo del suo mezzo finendo per essere sbalzata sull’asfalto al centro della carreggiata. Sul posto, all’incrocio con via di Villa di Plinio, sono subito giunti i soccorsi, ma i tentativi di salvarla si sono da subito rivelati vani. Tropo gravi le lesioni riportate dalla giovane nuotatrice.