Le hostess avvertono: non bevete il caffè in aereo

E’ meglio non prendere il caffè in aereo. Anche se siete amanti della prelibata bevanda, anche se avete difficoltà a rinunciarvi, anche se per voi il pranzo non finisce e la mattina non inizia senza il caffè, se vi trovate in aereo non bevetelo. Il consiglio viene da chi gli aerei e tutti i suoi segreti li conosce bene, ossia il personale di bordo.

In aereo d’altronde si sa che il cibo non è ottimo, che non si faranno pranzi luculliani che resteranno nella memoria, anche se ciò dipende molto dalla compagnia e dalla classe con cui si vola. In alcuni casi infatti volando con le compagnie migliori del mondo (qui la classifica delle migliori) potrete mangiare benissimo. Poi se avete la disponibilità economica di volare in classi esclusive avrete addirittura un menù alla carta ed i pranzi saranno degni di un ristorante stellato.

Niente caffè in aereo: ecco il motivo

In aereo lo spazio è poco e le esigenze tante. La prima, e la più importante, è ovviamente la sicurezza dei passeggeri, solo dopo di questo vengono tutti quei servizi che rendono piacevole e rilassante un volo. Date la tante esigenze e la ristrezza degli spazi, si può accettare quindi che il cibo non sia sopraffino, ma perché il caffè è meglio non prenderlo?

A svelarlo come abbiamo detto sono alcune hostess che hanno spiegato che l’acqua potabile che viene caricata sull’aereo tramite autobotti è la stessa che passa per il bagno e spesso le valvole per pulire i rifiuti della toilette sono accanto a quelle dell’acqua pulita. Questa vicinanza è pericolosa e potrebbe portare a delle contaminazioni. Nell’acqua potrebbe finire un noto e diffusissimo batterio fecale l’Escherichia Coli il quale dà notevoli disturbi. A rivelare tutto ciò è stata l’ex hostess, ora travel blogger, Kelly Payne.

Non tutti gli aerei sono equipaggiati in questa maniera e in ogni caso tutte le compagnie devono attestare la pulizia della’acqua potabile nei loro velivoli. Solo che spesso queste indagini sono a carico della compagnia stessa. Alcune hostess hanno poi rivelato che il caffè e il tè vengono preparati in dei bollitori che vengono puliti molto raramente.
Onde evitare problemi è quindi consigliabile prendere sempre acqua e bevande in bottiglia. D’altronde anche se l’acqua fosse pulitissima ed il bollittore lindo, il caffè non sarebbe comunque buono. Si tratta pure sempre di caffè solubile e solitamente per ragioni economiche si abbonda con l’acqua e si risparmia sulla miscela. Insomma, niente a che vedere con un buon caffè del bar o della moka di casa.

Ma il caffè non è l’unica nota dolente che potrete trovare in aereo. Le hostess in vari forum o in diversi blog hanno fatto altre confessioni riguardo alla pulizia o a pratiche che avvengono nei velivoli e che noi non conosciamo, qui trovate svelati gli altri segreti delle hostess.

Previous articleSconti sui treni: per Trenitalia l’età giovane si allunga
Next articleAutostrada bloccata per un maxi incidente: un morto e diversi feriti
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.