ViaggiNews

Guida Blu 2017: il mare più bello d’Italia

venerdì, 16 giugno 2017

guida blu 2017

Chia, Domus de Maria (Cristiano Cani, CC-BY 2.0; Flickr)

È appena uscita la Guida Blu 2017 di Legambiente e Touring club italiano sul mare più bello d’Italia. Si tratta dell’annuale classifica delle migliori località di mare e di lago del nostro Paese, quelle con le spiagge e il mare più puliti, i migliori servizi e la migliore tutela e sostenibilità ambientale. Quest’anno la classifica mette in elenco i comprensori turistici, invece dei comuni, per includere territori più ampi. A ciascun comprensorio viene assegnato un punteggio da 1 a 100 che viene poi sintetizzato nell’assegnazione delle vele. I comprensori turistici compresi nella classifica sono 100, di cui 21 quelli premiati con 5 vele, il voto più alto. Di questi comprensori turistici al top, 15 sono marini e 6 lacustri. Tra i laghi, il primo posto va, anche quest’anno, a quello di Molveno, in provincia di Trento. Vediamo in dettaglio le 15 località marine premiate con le 5 vele.

Guida Blu 2017: il mare più bello d’Italia

La Sardegna è la regione più premiata dalla Guida Blu 2017 sul mare più bello d’Italia. La regione ottiene le 5 vele per 5 comprensori turistici. Segue la Sicilia con 3 comprensori premiati con il massimo riconoscimento, quindi la Toscana, con 2, e la Puglia. Ecco la classifica completa dei 15 comprensori marini che hanno ottenuto le 5 vele.

Chia, Domus de Maria

Domus De Maria, Torre di Chia (Cristiano Cani, CC BY 2.0, Wikicommons)

Il litorale di Chia, nel comune di Domus de Maria, nella provincia del Sud della Sardegna (Cagliari), si aggiudica anche quest’anno il primo posto della classifica sul mare più bello d’Italia. Un litorale di elevato pregio naturalistico e grande bellezza, in parte compreso nel Parco Naturale Regionale di Gutturu Mannu. La costa comprende baie suggestive e selvagge, con dune sabbiose, vegetazione mediterranea e un mare fantastico, dalle acque trasparenti e turchesi.

Maremma Toscana

Parco Regionale della Maremma

La Maremma Toscana sale dal 3° posto del 2016 al 2° di quest’anno. Il comune migliore è Castiglione della Pescaia, seguito da Scarlino, Marina di Grosseto e Follonica, in provincia di Grosseto. Un’area naturale di suggestiva bellezza, compresa nel Parco Regionale di Maremma. Vegetazione mediterranea, lunghi tratti di costa selvaggia con dune, torri di avvistamento e splendidi borghi sono i tratti caratteristici di questo litorale.

Baronia di Posada e Parco di Tepilora

Posada, spiaggia di Spiaggia Sos Iscraios (spiaggesarde.altervista.org)

Al terzo posto troviamo ancora la Sardegna, con il comprensorio turistico di Baronia di Posada e Parco di Tepilora, sulla costa nord-orientale sarda, in provincia di Nuoro. Qui il comune migliore è Posada, seguito da Siniscola. Qui troviamo stagni e dune. Il Parco di Tepilora è stato riconosciuto come “Riserva della Biosfera” dall’Unesco.

Litorale di Baunei

Cala Goloritze, Sardegna (Thinkstock)

Il litorale di Baunei, sulla costa orientale sarda, sul Golfo dell’Ogliastra, comprende alcune località meravigliose di cui vi abbiamo già parlato: Cala Goloritzé, Cala Mariolu e Cala Biriola (o Birìala).

Alto Salento Adriatico

Melendugno, Salento, Puglia (iStock)

L’Alto Salento Adriatico è il tratto compreso tra le Marine di Melendugno e Otranto. Una delle coste più belle della Puglia, con una costa frastagliata dove si aprono spiagge sabbiose e piscine naturali, come la Grotta della Poesia. Su questo tratto di costa è stata istituita un’area marina protetta.

Costa del Parco agrario degli Ulivi secolari

Torre Guaceto, Carovigno (Federfabbri, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Un altro bellissimo tratto di costa pugliese, sempre sul Mare Adriatico, tra le province di Bari e Brindisi. Qui si trovano l’area marina protetta di Torre Guaceto e il Parco Regionale delle Dune Costiere, mentre nell’immediato entroterra troviamo un magnifico paesaggio agrario di ulivi secolari.

Costa d’Argento e Isola del Giglio

Monte Argentario (Istock)

Un tratto di mare bellissimo, compreso tra, le coste del Monte Argentario e quelle dell’Isola del Giglio, con acque limpide ed entroterra selvaggio.

Planargia

Bosa (Di Stefan Ernst, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Planargia è una regione della Sardegna, affacciata sulla costa nord-occidentale, sotto Alghero. La località principale è Bosa, tra i borghi più belli d’Italia. Qui è importante la salvaguardia ambientale e la tutela della biodiversità.

Isola di Ustica

Ustica, porto e paese (Vincenzo Miceli, CC BY-SA 4.0, Wikipedia)

L’Isola di Ustica ha la prima Area marina protetta d’Italia ed è chiamata la Perla del Tirreno. Si trova a 67 km da Palermo. I suoi fondali sono un autentico spettacolo.

Gallura e Arcipelago de la Maddalena

Cala Spinosa, Santa Teresa di Gallura, Sardegna (Foto Thinkstock)

La Gallura e l’Arcipelago de la Maddalena hanno le coste tra le più belle del mondo. Una zona caratterizzata dalla presenza di aree marine protette, da quella del Parco Nazionale dell’Arcipelago de La Maddalena all’Area Marina Protetta di CapoTesta-Punta Falcone.

Sud Cilento

Marina di Camerota, Cala degli Infreschi (iStcok)

Anche il Cilento è una delle aree costiere più belle d’Italia. Il comprensorio Sud Cilento va da Santa Maria di Castellabate a Marina di Camerota, includendo le belle località di Acciaroli e Pioppi, nel comune di Pollica. La costa è compresa nel Parco Nazionale del Cilento e ospita due aree marine protette.

Isola di Salina, Eolie

Salina, Pollara dall’alto, Isoale Eolie (Ghost-in-the-Shell, CC BY 2.0, Wikicommons)

L’Isola di Salina appartiene ad un altro arcipelago meraviglioso, quello delle Isole Eolie. Salina è stata oggetto di diversi interventi per la salvaguardia delle sue coste.

Costa di Maratea e Golfo di Policastro

Maratea (iStock)

Poco più a sud del Cilento si trova la costa di Maratea, prestigiosa località balneare della Basilicata, affacciata sul Golfo di Policastro, che va da Cala degli Infreschi, a Marina di Camerota, a Scalea, in Calabria. Qui si è intervenuto per valorizzare il paesaggio, recuperando antichi sentieri affacciati sulla costa.

Cinque Terre

Sentiero tra i vigneti alle Cinque Terre (iStock)

Non potevano mancare le meravigliose Cinque Terre. I caratteristici cinque pittoreschi borghi di casette colorate a picco sul mare: Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso al Mare. Il Parco Nazionale delle Cinque Terre è stato oggetto di interventi di recupero e di tutela ambientale, grazie anche agli introiti della Cinque Terre Card che dal 1° giugno è diventata obbligatoria per chiunque voglia visitare il parco, introducendo il numero chiuso.

Litorale Nord Trapanese

Cala Capreria, Riserva Naturale Dello Zingaro

Chiude questa classifica del mare più bello d’Italia della Guida Blu 2017, il suggestivo litorale della provincia di Trapani, compreso fra il promontorio di Monte Cofano e la riserva naturale dello Zingaro,con la punta estrema della Sicilia occidentale dove si affaccia la splendida San Vito Lo Capo. Uno dei tratti costieri più spettacolari del Mediterraneo.

VIDEO: Le spiagge più belle d’Italia

Tags:

Altri Articoli Interessanti: