CONDIVIDI
Getty Images

Nuovi esuberi per Alitalia e i cassaintegrati finiscono in mobilità \ Roma – Tornano i momenti di paura per i dipendenti Alitalia, la compagnia che sembra proprio non liberarsi dalla crisi.

Nella giornata in cui i 3.500 lavoratori della vecchia Alitalia, che hanno terminato la cassa integrazione e sono finiti in mobilità, arriva l’annuncio di altri 700 esuberi concentrati soprattutto nella regione Lazio e nella capitale.

I sindacati sono dunque già in allarme e oggi si incontrano con l’azienda per vedere come rilanciare la produttività Alitalia gravando il meno possibile sui lavoratori. Non resta che sperare in nuovi annunci finalmente positivi.