Cambiare soldi, meglio in Italia o all’estero? 5 trucchi che vi faranno risparmiare

Conviene di più cambiare in Italia o all’estero i soldi per una vacanza? Ecco i trucchi che abbiamo scoperto per risparmiare! 

Ormai, con l’arrivo dell’euro nelle nostre vite, ci siamo quasi dimenticati del cambio moneta. Si tratta di un’attività che facciamo solo se dobbiamo raggiungere zone lontane da casa, come l’America, o  il Regno Unito.

Cambio valuta in Italia o all'estero?
Trucchi per risparmiare con il cambio valuta

Cambiare i soldi è meglio farlo in Italia o all’estero? Essendo così un po’ disabituati la domanda è legittima e noi di Viagginews abbiamo scovato per voi cinque trucchi per risparmiare!

5 trucchi per cambiare soldi e non sbagliare con il cambio valuta

Quando si parte per un viaggio all’estero, fuori dalla zona euro, cambiare i nostri soldi nella valuta locale è un’operazione che deve essere fatta con attenzione. Le variabili da tenere in considerazione sono tante, soprattutto se si vuole risparmiare.

  • Fare il cambio valuta a casa: cambiare il denaro nella valuta del Paese di destinazione prima di partire è la prima regola da seguire. Prima di tutto eviterete di trovarvi spiazzati una volta a destinazione e, secondariamente, questa resta la soluzione più economica. La percentuale di cambio che le banche impongono per il cambio valuta è sempre inferiore rispetto a quanto potreste trovare a destinazione.
  • Non solo banche: cambiare denaro nella valuta desiderata non significa solo affidarsi alle banche. Ci sono siti web appositi dove la conversione di valuta può essere ancora più conveniente. Il vantaggio è che non serve un notevole preavviso per prenotare le sterline o i dollari.
  • No al cambio in aeroporto: se avete scordato di cambiare in Italia evitate di farlo nell’aeroporto appena arrivati. Qui le commissioni sono le più elevate che possiate trovare proprio perché giocano sul fatto che sono facilmente accessibili ai turisti.
  • Valutate bene quanto denaro cambiare: se state via per un solo fine settimana evitate di cambiare grosse somme di denaro. Potreste correre il rischio infatti di tornare a casa ancora con delle rimanenze.
  • Pagate con carta di credito: se non volete fare un cambio valuta o se preferite cambiare solo pochi euro, il resto delle spese le potete affrontare con la carta di credito. Questo vi permetterà di risparmiare a patto che il vostro circuito funzioni anche nel paese di destinazione.
Cambiare gli euro in Italia o all'estero?
Trucchi per risparmiare con il cambio valuta

Questi sono i 5 consigli per cambiare i soldi e risparmiare prima di partire per una vacanza. E voi?