Viaggi in Giappone: presto sarà eliminato il tampone molecolare

Le ultime novità sui viaggi in Giappone: presto sarà eliminato il tampone molecolare PCR. Tutte le informazioni utili da conoscere.

Finalmente saranno semplificate le complicatissime regole per entrare in Giappone. Almeno per quanto riguarda il test Covid richiesto.

viaggi giappone tampone
Viaggi in Giappone: presto sarà eliminato il tampone molecolare (Tokyo. Foto Adobe Stock)

A breve, infatti, potrebbe non essere più obbligatorio il tampone molecolare PCR, effettuato nelle 72 ore precedenti la partenza per il Paese. Una novità importante che agevolerà i viaggi per motivi di turismo, ora sottoposti a diverse stringenti regole.

La novità è stata annunciata dal governo giapponese, nel frattempo non è più richiesta la vaccinazione ai viaggiatori che arrivano da una lista di Paesi, tra cui l’Italia.

Ecco tutto quello che bisogna sapere sulle ultime novità per viaggiare in Giappone.

Viaggi in Giappone: presto sarà eliminato il tampone molecolare

Buone notizie per chi sta programmando un viaggio in Giappone. Presto, per entrare nel Paese, non sarà più obbligatorio il test negativo al Covid con tampone molecolare PCR, effettuato nelle 72 ore prima della partenza.

Non c’è ancora la data ufficiale sul cambio delle regole ma l’annuncio del governo, che ha fatto sapere dell’apertura di una nuova fase.

Lo scorso giugno, il Giappone aveva definitivamente riaperto le proprie frontiere ai turisti internazionali, inclusi quelli dall’Italia, dopo oltre due anni di chiusura per la pandemia da Covid-19 e una parziale riapertura a piccoli gruppi di turisti provenienti da pochi Paesi a maggio.

Nel corso dell’estate i Paesi da cui sono stati ammessi viaggiatori per turismo in Giappone sono saliti a 98 e per quelli provenienti da una lista determinata, tra cui l’Italia, è venuto meno l’obbligo di vaccinazione.

Le regole di viaggio

Sono rimaste, tuttavia, le altre regole di viaggio, come l’obbligo del tampone molecolare negativo effettuato nelle 72 ore prima della partenza, la compilazione di un modulo online e la prenotazione presso agenzie di viaggio o tour operator, per l’ottenimento del visto, collegati con agenzie e tour operator in Giappone incaricati di organizzare il viaggio in ogni dettaglio, con itinerari predeterminati, e di garantire l’osservanza di tutte le regole stabilite dalle autorità locali.

I viaggi per turismo in Giappone sono possibili, ancora, solo per gruppi in tour prestabiliti e itinerari indicati dalle agenzie, senza possibilità di modifica o di staccarsi dal gruppo. Mentre l’arrivo dei viaggiatori internazionali in Giappone è limitato a 20mila al giorno in tutto il Paese. Regole molto rigide che, tuttavia, stanno per essere in parte allentate.

Almeno per quanto riguarda i tamponi. Al momento, quello antigenici non sono validi per entrare in Giappone. È necessario presentare il risultato negativo di un test effettuato con tampone molecolare PCR. Il governo giapponese, tuttavia, ha annunciato che questo obbligo sarà presto rimosso. La data del cambio di regole sarà decisa dal governo in base all’andamento della pandemia.

Per informazioni aggiornate sulle regole di viaggio in Giappone, controllate il portale Viaggiare Sicuri: www.viaggiaresicuri.it/country/JPN

viaggi giappone tampone
Viaggi in Giappone (Adobe Stock)