Cosa fare a Pasqua e Pasquetta in Campania: 5 mete da sogno

Proposte di viaggio su cosa fare a Pasqua e Pasquetta in Campania: 5 mete da sogno da visitare. Ecco dove andare, tutti i suggerimenti utili.

Manca pochissimo a Pasqua e se ancora dovete decidere cosa fare e dove andare e ci siamo noi di Viagginews a darvi qualche consiglio sulle mete più belle e imperdibili da visitare nei giorni di festa, anche senza allontanarvi troppo a casa.

pasqua pasquetta campania
Cosa fare a Pasqua e Pasquetta in Campania: 5 mete da sogno (Napoli, Castel dell’Ovo. Adobe Stock)

Se tra i vostri programmi c’è un viaggio breve o una gita in Italia, avete tante di quei luoghi dove andare che c’è soltanto l’imbarazzo della scelta. Che la vostra meta sia la natura o la cultura, il nostro territorio ha un’offerta vastissima, per tutti i gusti e le esigenze.

Continuiamo con i consigli su cosa fare a Pasqua e Pasquetta nelle varie regioni d’Italia. Dopo il Veneto vi proponiamo alcuni luoghi bellissimi e imperdibili della Campania. Ecco dove andare e cosa fare.

Cosa fare a Pasqua e Pasquetta in Campania: 5 mete da sogno

La Campania è una regione dal ricchissimo patrimonio storico artistico e naturale. Tutti conoscono le sue coste e isole mozzafiato, una città regale come Napoli, le aree e i parchi naturali che salgono fino alle zone appenniniche, le città e i borghi storici, fino alle meravigliose aree archeologiche, testimonianza della civiltà antica da cui veniamo.

Sarebbe impossibile elencare tutti i luoghi da vistare in Campana a Pasqua e Pasquetta. Pertanto vi proponiamo una selezione di 5 mete imperdibili, ideali per il periodo di metà aprile.

Napoli

pasqua pasquetta campania
Piazza del Plebiscito, Napoli (Adobe stock)

Scelta forse scontata ma irrinunciabile. Visitare la città di Napoli nei giorni di Pasqua è l’ideale. Siamo ancora lontani dal grande caldo dell’estate e a metà aprile, con il clima mite, passeggiare per le storiche vie e le piazze della città è piacevole. Quasi sicuramente l’affollamento di turisti non mancherà ma sarà l’occasione anche per riscoprire una vivacità rilassata dopo due anni di restrizioni di pandemia.

Sarà anche l’occasione di assaggiare le vere specialità napoletane di Pasqua, nel luogo dove sono nate, la Pastiera e il Casatiello, insieme a tante altre golosità che potrete gustare nei mercatini allestiti nel centro storico in questo periodo. Non deve mancare naturalmente la vista ai luoghi e monumenti simbolo della città: Piazza del Plebiscito, Palazzo Reale, la Reggia di Capodimonte, il lungomare, Castell’Ovo e il chiostro di Santa Chiara.

Procida

pasqua pasquetta campania
Il borgo di Corricella sull’isola di Procida (Adobe Stock)

Dal porto di Napoli, vi consigliamo di prendere il traghetto per raggiungere l’isola di Procida, famosa per le sue case coloratissime del borgo marinaro di Corricella. Un’altra meta ideale da visitare in questo periodo, non solo per la sua stupefacente bellezza paesaggistica, in cui natura e architettura si uniscono armoniosamente, ma anche perché l’isola quest’anno è Capitale Italiana della Cultura 2022, con un ricco e interessante programma di eventi.

La cerimonia di inaugurazione della Capitale delle Cultura si è svolta pochi giorni fa. L’isola si pone come modello per processi sostenibili di sviluppo a base culturale delle realtà isolane e costiere di tutta Italia. Il programma di eventi: www.procida2022.com

Costiera Amalfitana

Porto di Amalfi (Adobe Stock)

Tra le altre idee su come trascorrere Pasqua e Pasquetta in Campania, proponiamo un’altra meta di mare, tanto famosa quanto irresistibile: la Costiera Amalfitana. Conviene visitarla in questo periodo, prima dell’assalto del turismo estivo, quando le spiagge saranno ancora libere e si potranno ammirare in tutto il loro splendore, tra distese di sabbia e calette impervie.

Inoltre, in assenza del sole cocente e del caldo afoso è il momento ideale per esplorare i borghi caratteristici della costiera, arrampicarsi per ripide stradine e scalette, tra case colorate, chiese storiche e campanili. Non può mancare naturalmente la visita a Positano, con il suo caratteristico borgo arrampicato sul costone roccioso a picco sul mare, Conca dei Marini, con la Grotta dello Smeraldo, Amalfi, con la suggestiva Cattedrale di Sant’Andrea e la sua ripida scalinata, poi la vicina Atrani, con la Collegiata di Santa Maria Maddalena Penitente a strapiombo sul mare, Ravello, con le sue terrazze panoramiche mozzafiato, e Vietri sul Mare, borgo fiorito con vista spettacolare sulla Costiera che inizia qui.

Costa del Cilento

7 spiagge cilento
Costa del Cilento (Adobe Stock)

Vi portiamo di nuovo al mare, su un’altra costa caratteristica e bellissima della Campania, quella del Cilento, regione storica e geografica inclusa nel grande Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni che comprende anche una vasta porzione di entroterra. Questa zona offre bellezze naturali incredibili, tra mare, colline, borghi storici, aree archeologiche, fino alle montagne ricche di boschi e cascate.

In questo caso, restiamo sulla costa, dove ammirare un paesaggio molto vario vario di falesie rocciose a picco sul mare, ricoperte dalla macchia mediterranea, baie, calette nascoste, distese di sabbia dorata e naturalmente borghi marinari. Qui si trovano alcune delle località balneari più importanti della Campania: Palinuro, Marina di Camerota, Acciaroli, Santa Maria di Castellabate, Agropoli. Da visitare per la bellezza delle coste ma anche per i piccoli e grandi capolavori d’arte, tra chiese, palazzi storici e casette di pescatori.

Il Cilento è importante anche per le aree archeologiche di Paestum e Velia. Informazioni per entrambe le aree: www.museopaestum.beniculturali.it/orari-e-biglietti

Pompei

pasqua pasquetta campania
Parco archeologico di Pompei (Adobe Stock)

Infine, visto che abbiamo già citato due importanti aree archeologiche della Campania, non possiamo non menzionare la storica città di Pompei. Il parco archeologico con gli scavi dell’antica città, sommersa dalla cenere e dai lapilli dell’eruzione del Vesuvio del 79 d.C, è aperto anche a Pasqua e Pasquetta. I turisti non mancheranno, ma questo periodo dell’anno è il migliore per visitare questo luogo straordinario e i resti dell’antica civiltà romana, tra ville e domus. Informazioni: pompeiisites.org/parco-archeologico-di-pompei

Positano, Costiera Amalfitana (Adobe Stock)