Super Green Pass: tutti i casi in cui è richiesto, luoghi, attività e zone a colori

Super Green Pass: tutti i casi in cui è richiesto, luoghi, attività e zone a colori. Le informazioni utili.

super green pass casi
Super Green Pass: tutti i casi in cui è richiesto, luoghi, attività e zone a colori (Adobe Stock)

Sono uscite le FAQ con le regole di applicazione del Super Green pass, il certificato verde “rafforzato” che attesta vaccinazione o guarigione e che dal prossimo 6 dicembre al 15 gennaio 2022 sarà richiesto per accedere ad alcuni luoghi pubblici, servizi e attività ma non tutti e non tutti allo stesso modo.

In alcuni casi, infatti, rimarrà in vigore o sarà introdotto il Green base, quello che comprende il tampone negativo (anche antigenico), mentre per per alcune attività e alcuni luoghi il Super Green pass è obbligatorio solo in zona arancione.

Le precisazioni sono contenute nelle FAQ pubblicate sul sito web ufficiale della Certificazione Verde Covid-19: www.dgc.gov.it/web

Di seguito lo schema con tutti i casi in cui è richiesto il Green pass base o rafforzato. Ecco cosa bisogna sapere.

Super Green Pass: tutti i casi in cui è richiesto, luoghi, attività e zone a colori

Dopo l’annuncio del nuovo provvedimento e la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto legge sul nuovo Super Green Pass, ma con norme ancora generiche, scopriamo in concreto tutti i casi in cui si applica il Green pass “rafforzato”, solo per vaccinati o guariti, e quelli in cui si applica ancora o a cui viene esteso il Green pass base, con tampone negativo.

Le regole sul nuovo Green pass si applicheranno dal 6 dicembre prossimo al 15 gennaio 2022. Salvo eventuali proroghe. Ricordiamo, anche, che la durata di validità del Green pass è stata ridotta da12 a 9 mesi. Come era in origine, prima della proroga della scorsa estate.

Continuano ad essere esenti dall’obbligo di Certificato verde, di base e rafforzato, i minori di 12 anni e coloro che sono esclusi dalla vaccinazione per particolari condizioni di salute attestate da una idonea certificazione medica.

Va precisato che il Green pass rafforzato si applicherà ad alcuni luoghi e attività solo a partire dalla zona arancione. Mentre in zona rossa le attività e i luoghi pubblici saranno chiusi per tutti, anche ai vaccinati.

Leggi anche –> Green Pass in hotel, stop ai no vax in Germania e Austria

Attività e servizi che richiedono il Super Green Pass

super green pass
Super Green pass: tutti i casi a cui sarà esteso (Adobe Stock)

Ecco tutti i casi e le modalità in cui dal 6 dicembre sarà obbligatorio il Super Green Pass.

  • Ristorazione al tavolo al coperto in tutti gli esercizi (ristorante, bar, pub, pizzeria ecc.): in tutte le zone, bianca, gialla e arancione. Sono esclusi gli alberghi per il servizio di ristorazione rivolto ai clienti che pernottano nelle stesse strutture.
  • Cinema, teatri, spettacoli, eventi anche sportivi: in tutte le zone, da bianca ad arancione.
  • Musei, mostre, luoghi di cultura: solo in zona arancione (in zona bianca e gialla si entra con il Green pass di base, anche con tampone negativo).
  • Piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso, inclusi spogliatoi e docce (sono esenti gli accompagnatori di persone non autosufficienti per età o disabilità): solo in zona arancione (in bianca e gialla vale ancora il Green pass base).
  • Impianti sciistici: solo in zona arancione (nelle altre è sufficiente il Green pass con tampone).
  • Terme e stabilimenti termali, per scopo ricreativo o trattamenti di bellezza, esclusi i trattamenti medici che rientrano nei livelli essenziali di assistenza e le attività riabilitative o terapeutiche: solo in zona arancione (in zona bianca e gialla vale il Green pass di base, sempre con esclusione dei servizi termali a scopo curativo).
  • Parchi tematici e di divertimento: in zona arancione (in zona bianca e gialla vale il Green pass con tampone).
  • Centri culturali, centri sociali e ricreativi, in caso di attività al chiuso: solo in zona arancione.
  • Sagre e fiere, convegni e congressi: solo in zona arancione.
  • Feste per cerimonie civili e religiose, come i ricevimenti di matrimonio: in zona arancione (nelle altre si applica sempre il certificato verde con tampone negativo).
  • Sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò: in zona arancione.
  • Sale da ballo, discoteche e locali assimilati: in tutte le zone, bianca, gialla e arancione.
  • Cerimonie pubbliche: in tutte le zone.

In sostanza, il Green pass rafforzato evita le chiusure di luoghi pubblici e attività che si verificherebbero in zona arancione, ma riservandole solo ai vaccinati e ai guariti dal Covid.

Il Green pass da vaccinazione o guarigione sarà richiesto anche per spostarsi in entrata e in uscita dai territori in zona arancione.

Applicazione ed estensione del Green pass base

super green pass casi
Super Green Pass: le regole (Adobe Stock)

Il Super Green pass non cancella quello base, che comprende anche il tampone negativo. Come abbiamo visto, questo certificato verde continuerà ad applicarsi sui luoghi di lavoro, a scuola e universalità (per il personale, i visitatori e gli studenti universitari), sui mezzi pubblici a lunga percorrenza (aerei nazionali, navi, traghetti, treni alta velocità e Intercity) e ai visitatori o accompagnatori di persone ricoverate in ospedale, in attesa al pronto soccorso e ospitate nelle Rsa.

Po ci sono altre situazioni, attività e servizi per i quali finora non era richiesto il Green pass con tampone e che invece dal 6 dicembre sarà obbligatorio. Ecco quali:

  • Treni regionali e interregionali (oltre agli Intercity e treni alta velocità già inclusi);
  • mezzi di trasporto pubblico locale o regionale (autobus, tram, metropolitane), con controlli a campione.
  • Autobus per il trasporto di persone su strada, in modo continuativo o periodico, su un percorso che collega più di due regioni e con itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti:
  • Alberghi, strutture ricettive e loro servizi, come ristorante e bar.
  • Servizi di ristorazione all’interno degli alberghi e delle altre strutture ricettive, riservati esclusivamente ai clienti ivi alloggiati e accesso alle mense e al catering continuativo su base contrattuale (mense aziendali).

In tutti questi casi, si applica il Green pass con tampone in tutte le zone di tutti i colori (salvo chiusure). Mentre per le palestre, le piscine e i centri benessere all’interno degli alberghi è richiesto il Green pass rafforzato in zona arancione.

Per ulteriori informazioni: www.dgc.gov.it/web/per-cosa-serve

super green pass casi
Arriva il Super Green Pass, cosa cambia a dicembre (Adobe Stock)