Canale di Tenno: il borgo dove si torna indietro nel tempo

Canale di Tenno: il borgo dove si torna indietro nel tempo. Cosa vedere. Le informazioni utili.

canale di tenno borgo
Canale di Tenno: il borgo dove si torna indietro nel tempo (Adobe Stock)

Vi portiamo alla scoperta di un borgo medievale di montagna, da visitare assolutamente, per la sua bellezza, unicità del luogo e l’atmosfera che si respira. Si chiama Canale di Tenno (conosciuto anche come Villa Canale) e si trova in Trentino, non lontano dal Lago di Garda. Visitare questo posto è come fare un salto indietro nel tempo.

Il borgo montano, infatti, ha conservato gran parte della sua struttura originaria e il fatto di essere stato abbandonato nel corso degli anni dagli abitanti che si sono trasferiti a vivere e lavorare a valle o in città ha consentito che rimanesse integro. Oggi è un borgo degli artisti e un albergo diffuso. Si viene qui in vacanza, per vedere mostre d’arte, partecipare a iniziative culturali di pregio, rilassarsi e reimmergesi in un mondo lontano dalla nostra frenetica quotidianità.

Leggi anche –> Rye è il borgo più bello d’Inghilterra, dove si trova

Canale di Tenno: il borgo dove si torna indietro nel tempo

Canale di Tenno (Foto di DavideDossi. CC BY-SA 3.0 Wikipedia)
Canale di Tenno (Foto di DavideDossi. CC BY-SA 3.0 Wikipedia)

Nel borgo di Canale di Tenno, tra le case di pietra arrampicate sui monti, si respira un’atmosfera molto particolare quella del piccolo paese di epoca medievale. Il borgo risale infatti al Medioevo ed è in larga parte rimasto intatto, perfettamente conservato. Tra vicoli stretti, portoncini in legno, lampioni in ferro battuto e scalinate di pietra sembra che il tempo si sia fermato.

A rendere ancora più grazioso il paese c’è una gran quantità di piante e fiori che sporgono dai davanzali delle finestre. In inverno, le luci, la neve, le botteghe che si affacciano sulle stradine trasformano Canale di Tenno in un presepe. Un luogo davvero magico dove perdersi.

Il borgo di Canale di Tenno fa parte di Ville del Monte, frazione del Comune di Tenno, in provincia di Trento. Gli altri borghi delle frazione sono: Villa Sant’Antonio, Villa Pastoedo e Villa Calvola. Non lontani da Canale.

Leggi anche –> Gradara: il borgo romantico di Paolo e Francesca

Cosa vedere

Canale di Tenno con la neve (Foto Wikipedia, pubblico dominio)
Canale di Tenno con la neve (Foto Wikipedia, pubblico dominio)

Canale di Tenno è stato inserito nella lista dei “Borghi più belli d’Italia“, è stato fondato probabilmente agli inizi del XIII secolo (il primo documento che ne attesta l’ esistenza è dell’anno 1211) e sorge a pochi chilometri da Riva del Garda.

Il borgo venne abbandonato da molti suoi abitanti dopo la Prima guerra mondiale e con lo sviluppo industriale a valle. Nel Secondo dopoguerra, tuttavia, è tornato a nuova vita grazie ai nuovi residenti, soprattutto artisti, che si sono innamorati dei suoi vicoli e delle sue case in pietra e qui hanno deciso di trasferirsi e aprire dei laboratori. Tra gli artisti che diedero lustro a Canale di Tenno c’è soprattutto il pittore torinese Giacomo Vittone, che si era trasferito sulla sponda trentina del Lago di Garda e che visitava spesso Canale, immortalandolo in numerosi quadri. Molti gli stranieri che hanno comprato casa nel borgo.

Nel 2013, a Canale di Tenno ha aperto anche un Bed&Breakfast nella piazzetta centrale. A Canale si trovano un Museo degli Attrezzi agricoli, che raccoglie gli antichi strumenti di lavoro che venivano usati nei campi, e la Casa degli Artisti, dedicata al pittore Giacomo Vittone.

Poco più a nord del borgo si trova il Lago di Tenno, con il suo specchio d’acqua azzurra e limpida, circondato da prati e alberi. Un luogo molto pittoresco, con spiaggia balneabile in estate.

Leggi anche –> Guida delle Dolomiti: le montagne più spettacolari al mondo

Di seguito vi mostriamo una fotogallery di Canale di Tenno.

Di Valeria Bellagamba