Ristoranti italiani all’estero. Perché ci viene voglia di andare? E perché non dovremmo!

Ecco tutti i motivi per cui dovremmo cercare di rifuggire in assoluto i ristoranti italiani all’estero! Anche se la pizza ci manca da morire! 

Perchè dovremmo evitare di mangiare al ristorante italiano all'estero
Ristorante italiano all’estero – AdobeStock

Noi italiani, si sa, abbiamo tante fortune. Sia a livello geografico, ambientale che storico perché girando nelle nostre città il panorama è sempre meraviglioso e il clima è uno dei più interessanti e apprezzabili praticamente in ogni stagione dell’anno. Per non parlare del cibo che spesso ci manca e quando andiamo all’estero la pulsione di andare in un ristorante italiano è sempre molto forte. Eppure è una cosa che dovreste assolutamente evitare!

Perché non dovremmo mangiare italiano all’estero?

Quando si va in vacanza all’estero i ristoranti italiani difficilmente riporteranno al palato i sapori di casa. Anzi, il più delle volte troveremo un mix tra il gusto tipico della città in cui siamo e quelli nostrani creando così un mix di gusti decisamente poco gradevoli! Vediamo allora cinque motivi per cui non dovremmo andare a mangiare nei ristoranti italiani all’estero.

Ketchup al posto del sugo e pasta come contorno?

Come prima cosa bisogna fare attenzione al sugo! Tante volte, soprattutto in America, viene utilizzato il ketchup sulla pasta creando così un piatto che per noi italiani è un vero e proprio orrore. Lo stesso che proviamo quando ci troviamo davanti alle famigerate fettuccine all’Alfredo. Questo è un nome diventato ormai comune e che sembra voler indicare un piatto italiano, ma in realtà spesso questo “titolo” nasconde il vano tentativo da parte di uno chef straniero di riportare sulla tavola del proprio ristorante i sapori del bel paese con scarsissimi risultati. Meglio quindi evitare!

Attenzione, poi anche all’utilizzo che viene fatto del riso o della pasta perché in molti paesi vengono utilizzati proprio come contorni. Se ad esempio andiamo ad assaggiare la cucina indiana o quella africana, allora il riso in accompagnamento al pollo può anche starci. Ma quando invece troviamo la pasta utilizzata come contorno ad una fettina di carne la situazione comincia a farsi più complicata.

Il cappuccino come accompagnamento alla pizza

Attenzione, poi anche al cappuccino, una bevanda tipicamente italiana che noi sfruttiamo a colazione, ma che spesso e volentieri, invece in alcuni paesi viene servita a fine pasto. Come se fosse una sorta di dessert o peggio, per accompagnamento, cosa che ovviamente per noi italiani è tutt’altro che veritiera.

Ristorante italiano all'estero da evitare
Evitare cibo italiano all’estero

Insomma per assaggiare la buona cucina italiana dobbiamo farlo in Italia e all’estero farci coraggio e assaggiare le pietanze tipiche del posto perché non è detto che non ne possiate rimanere sorpresi!

(Fonte immagini AdobeStock)