Borghi marinari più belli d’Italia da vedere a fine estate

Borghi marinari più belli d’Italia da vedere assolutamente a fine estate. Meraviglie d’Italia tutte da scoprire.

borghi marinari fine estate
Riomaggiore, Cinque Terre (iStock)

Vi portiamo alla scoperta dei borghi marinari più belli d’Italia. Un giro tra meraviglie e gioielli della nostra Penisola. C’è solo l’imbarazzo della scelta e ne abbiamo selezionati solo alcuni dei numerosissimi che si trovano lungo le coste italiani.

Nell’elenco che vi proponiamo, le Cinque Terre la fanno da padrone e non poteva essere altrimenti. Non mancano comunque le sorprese. Qui di seguito trovate una galleria fotografica con le informazioni sui borghi più belli d’Italia.

Leggi anche –> I 10 borghi marinari più belli d’Italia da vedere almeno una volta nella vita

Borghi marinari più belli d’Italia da vedere

Sul finire dell’estate possiamo ancora visitare tanti posti di mare e beneficiare dell’aria buona, del sole, del fresco e della brezza. Dopo la canicola estiva è il momento ideale questo, oltre che per prendere l’ultimo sole e fare gli ultimi bagni, anche per fare i turisti e andare in giro per i luoghi visitati a scoprire le loro bellezze, da quelle naturali a quelle storico-artistiche.

È il momento, dunque, di visitare i piccoli centro storici e i borghi di cui è disseminato il territorio italiano e questo periodo è perfetto per vedere quelli che si affacciano sul mare. Le coste italiane offrono un patrimonio straordinario di borghi marinari, qui ve ne proponiamo una selezione da visitare a fine estate inizio autunno.

Vernazza, Cinque Terre – Liguria

borghi marinari fine estate
Vernazza, Cinque Terre (Foto di Luca Casartelli. Wikicommons. Licenza CC BY-SA 2.0)

Autentica meraviglia delle Cinque Terre, il borgo di Vernazza è forse uno dei più rappresentati nelle fotografie che ritraggono questa caratteristica zona della Liguria, tra le più originali e belle al mondo. L’antico villaggio del centro abitato si affaccia su una piccola baia, con le case colorate dei pescatori che la cingono quasi ad abbracciarla. Qui si trova anche la bella chiesa parrocchiale di Santa Margherita d’Antiochia e il castello-torre dei Doria, che svetta sul piccolo promontorio roccioso che chiude la baia. Uno scenario da togliere il fiato. Nella parte più alta del paese si trova la chiesa di San Francesco del XVII secolo.

Riomaggiore, Cinque Terre – Liguria

Riomaggiore, Cinque Terre (iStock)

Un altro incantevole borgo marinaro da vedere alle Cinque Terre è Riomaggiore. Le sue case alte e coloratissime si stagliano sulla roccia a picco sul mare, aprendosi sul piccolo porticciolo tradizionale con le barchette di legno. Tanti sono i monumenti da visitare, soprattutto chiese, come la suggestiva chiesa gotica di San Giovanni Battista e il Santuario di Nostra Signora di Montenero, che si staglia da un’altura a picco sul mare, appena fuori il paese. Anche Riomaggiore è una località delle Cinque Terre molto frequentata dai turisti.

Leggi anche –> I fari più belli e originali al mondo

Manarola, Cinque Terre – Liguria

borghi marinari fine estate
Manarola (Foto di Goldmund100. Wikicommons. LicenzaCC BY-SA 3.0)

Il borgo di Manarola è abbarbicato sulla scogliera rocciosa, con le case colorate a picco sul mare. È una frazione del comune di Riomaggiore al quale è collegato dalla famosa Via dell’Amore. A causa di pericolose frane di massi negli anni scorsi, la Via dell’Amore è stata chiusa e al momento è percorribile solo per un piccolo tratto di 200 metri, proprio nei pressi di Manarola. Il famoso sentiero, comunque, sarà ristrutturato e messo in sicurezza per riaprire al pubblico del 2023.

Nella parte più alta del borgo si trova la piazza principale di Manarola, dove si affacciano l’antica chiesa parrocchiale di san Lorenzo, in stile gotico, risalente al 1338, la torre campanaria e l’Oratorio dei Disciplinanti. Dell’antico castello sono rimasti solo alcuni resti, inglobati nelle case del borgo.

Isola di Burano, Venezia – Veneto

Burano, Venezia (Foto di MarkusMark. Wikicommons. Licenza CC BY-SA 3.0)
Burano, Venezia (Foto di MarkusMark. Wikicommons. Licenza CC BY-SA 3.0)

Meraviglia della Laguna di Venezia, Burano è un’antica isola di pescatori dalle case basse e tutte colorate. Un autentico gioiello di cui va preservata l’autenticità, nonostante molti abitanti abbiano abbandonato la piccola isola. Burano è in realtà divisa in quattro isolotti attraversati da tre canali e il suo centro urbano è composto di sestieri, come quello di Venezia. Da vedere la San Martino Vescovo che sorge sull’unica piazza del piccolo centro, intitolata a Baldassare Galuppi, compositore e organista del ‘700 nato a Burano. L’isola veneziana è uno dei luoghi più colorati al mondo.

Positano, Costiera Amalfitana – Campania

borghi marinari fine estate
Positano, Costiera amalfitana (Foto di Jorge Royan, Wikicommons, Licenza CC BY-SA 3.0)

L’incantevole Positano è conosciuta in tutto il mondo, con le sue case bianche e colorate arrampicate sulla costa rocciosa della Costiera Amalfitana. Una delle bellezze mozzafiato d’Italia che tutto il mondo ci invidia. Qui si viene per ammirare la spettacolare vista sul mare, naturalmente per fare attività balneare ma anche fare shopping nei negozietti tipici. Positano è anche una meta gastronomica imperdibile. Da vedere la Chiesa di Santa Maria Assunta, simbolo di Positano, e le torri saracene lungo la costa.

Leggi anche –> I borghi più belli d’Italia da vedere a settembre: i nostri consigli

Peschici, Gargano – Puglia

Peschici (Foto di giovanni zagaria. Wikicommons. Licenza CC BY-SA 3.0)
Peschici (Foto di giovanni zagaria. Wikicommons. Licenza CC BY-SA 3.0)

Tra le innumerevoli bellezze paesaggistiche del Gargano, vi proponiamo qui tra i borghi marinari da visitare a fine estate quello di Peschici, con le sue case bianche arrampicate su un costone roccioso sul mare. È uno dei borghi più caratteristici non solo di questa zona ma anche di tutta Italia e del Mediterraneo. Imperdibile il Castello bizantino, che sorge sullo sperone roccioso a picco sul mare, costruito dai Normanni nel 970 d.C., oggetto di successivi rifacimenti. Da vedere anche la chiesa di Sant’Elia e l’Abbazia di di Santa Maria di Càlena in stile romanico pugliese e costruita nel IX secolo.

Sirolo, Monte Conero – Marche

Sirolo, Monte Conero (Thinkstock)
Sirolo, Monte Conero (Thinkstock)

Perla della Riviera del Conero, nelle Marche, Sirolo è uno splendido borgo marinaro. È attraversato da tortuosi e stretti vicoli medievali che si aprono sulla piazzetta, dove si affaccia la terrazza panoramica con vista mozzafiato sul mare e Monte Conero. Sulla piazza e sul borgo svetta il campanile della chiesa di San Nicola o Nicolò di Bari., realizzata nel XVIII secolo su un edificio risalente al 1230. Da vedere anche il Teatro Cortesi, realizzato nel 1873 in pietra del Conero. Sirolo conserva ancora parte della cinta muraria tardo-medievale, che faceva parte dell’antico castello eretto intorno all’anno mille.

Monterosso al Mare, Cinque Terre – Liguria

Monterosso al Mare, Cinque Terre (Lee & Chantelle McArthur from SMiths, Bermuda – A beach in Monterosso, CC BY 2.0, Wikimedia Commons)

Nelle nostre proposte di borghi marinari da visitare a fine estate torniamo alle Cinque Terre, questa volta a Monterosso al mare, il più grande dei borghi delle Cinque Terre e dotato di un’ampia spiaggia balneabile. Qui potete fare gli ultimi bagni di stagione e visitare il borgo insieme al territorio circostante. Da vedere la Chiesa di San Francesco con il Convento dei Cappuccini che si trovano sul colle di San Cristoforo, a picco sul mare. Nel centro del paese, invece, è da visitare la chiesa di San Giovanni Battista.

Leggi anche –> Viaggi di settembre: le 10 città italiane da visitare

Giglio Porto, Isola del Giglio – Toscana

Giglio porto, Isola del Giglio (Foto di Lorenzo G from London, Wikicommons. Licenza CC BY 2.0)
Giglio porto, Isola del Giglio (Foto di Lorenzo G from London, Wikicommons. Licenza CC BY 2.0)

Il porto dell’Isola del Giglio, Giglio Porto, è un caratteristico borgo marinaro che ha conservato una certa genuinità, nonostante sia diventato un luogo prettamente turistico. Qui si trovano ancora le barchette in legno dei pescatori, mentre dalle terrazze delle case colorate si affacciano ristoranti e locali tipici. Naturalmente, venire qui è un buon motivo per visitare tutta l’isola e la fine dell’estate, con meno turisti è il periodo migliore. Nei dintorni di Giglio Porto, sono da vedere la Torre del Saraceno e la Torre del Lazzaretto.

Marzamemi, Pachino – Sicilia

borghi marinari fine estate
Marzamemi, Siracusa (Foto di Stefano La Rosa. Wikicommons. Licenza CC BY-SA 2.0)

Pittoresco borgo marinaro di case di pescatori e una grande piazza affacciata sul porto, Marzamemi è una frazione del comune di Pachino, in provincia di Siracusa. Un luogo veramente incantevole, nato come tonnara e poi diventato un vero e proprio borgo. La sua piazza principale è Piazza Regina Margherita, chiusa da gli edifici su quattro lati ma con vicoli che portano al mare e dove si affaccia la chiesa di San Francesco di Paola. Questo è il cuore del borgo antico, dove in estate trovate i tavoli e le sedie in legno colorati, bianchi e azzurri delle taverne alla greca.

Leggi anche –> Portovenere: 5 motivi per regalarsi un weekend qui a settembre

Portovenere, Liguria (Thinkstock)
Portovenere, Liguria (Thinkstock)

Valeria Bellagamba