Home Dove, come e quando La Via dell’Amore alle Cinque Terre riaprirà al pubblico

La Via dell’Amore alle Cinque Terre riaprirà al pubblico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:54
CONDIVIDI
La Via dell’Amore alle Cinque Terre (iStock)

La Via dell’Amore alle Cinque Terre riaprirà al pubblico. Il progetto per la messa in sicurezza.

Buone notizie per tutte le coppie di innamorati e non solo. La celeberrima Via dell’Amore riaprirà al pubblico, grazie ai lavori di messa in sicurezza. Il sentiero a strapiombo sul mare alle Cinque Terre aveva chiuso alcuni anni fa a causa della caduta di alcuni massi. Da allora solo un breve tratto è stato percorribile.

Ora la notizia tanto attesa. Se tutto andrà secondo i piani, l’apertura è prevista per il 2023. Sarà necessario pazientare ancora qualche anno, ma ne varrà sicuramente la pena.

Leggi anche –> Riomaggiore a numero chiuso: troppi turisti

La Via dell’Amore riaprirà al pubblico

L’annuncio che tutti aspettavano da tempo: la riapertura della bellissima e romantica Via dell’Amore, il sentiero panoramico a picco sul mare alle Cinque Terre, tra i borghi di Riomaggiore e Manarola. Un percorso attraversato da innamorati e soprattutto da tantissimi turisti.

Purtroppo, nel settembre del 2012 una frana travolse alcune turiste australiane mentre passeggiavano lungo la Via dell’Amore. Le turiste rimasero ferite e solo per miracolo scamparono a conseguenze ben più gravi. Da allora il sentiero è stato chiuso per ragioni di sicurezza e solo qualche anno dopo sono stati riaperti al pubblico 200 metri, nel tratto di Manarola.

Nel frattempo, a inizio 2016, la Via dell’Amore è stata dichiarata bene di interesse culturale dal ministro della Cultura Dario Franceschini. Un riconoscimento importante del valore e del pregio paesaggistico e storico-culturale di questo incantevole percorso.

Via dell’Amore, Le Cinque Terre (Thinkstock)

I lavori sulla Via dell’Amore

Ora, invece, arriva l’atteso progetto per la messa in sicurezza e riqualificazione del sentiero panoramico, per renderlo nuovamente sicuro e fruibile dai turisti. Nei giorni scorsi, è stato presentato il progetto di fattibilità per la riapertura della Via dell’Amore alle Cinque Terre. I lavori comprendono anche l’allungamento della galleria artificiale di altri 80 metri, proprio sul lato dove si verificò la frana. Verranno effettuati anche altri interventi sulle pareti sopra e sotto il sentiero.

Il progetto prevede una durata dei lavori di ventotto mesi, necessari per sistemare la parete rocciosa e prevenire crolli in futuro. Verranno stanziati 12 milioni di euro, provenienti da fondi regionali e dai ministeri dell’Ambiente e dei Beni Culturali. Per la realizzazione del cantiere sarà necessaria la costruzione di una teleferica, per il trasporto dei materiali dal crinale al sentiero.

Via dell’Amore al tramonto (di Daviboz. CC BY-SA 3.0 Wikipedia)

“Per noi è una sfida come lo è stata per questa regione quella del ponte Morandi, una riapertura attesa da tutto il mondo”, ha dichiaratoo la presidente del parco Donatella Bianchi. “La via dell’amore è un simbolo su cui vengono investiti soldi di tutti i liguri – ha detto il governatore Giovanni Toti -. E’ inaccettabile che uno dei simboli del territorio conosciuto in tutto il mondo non fosse più accessibile. Importante è stato il lavoro di sinergia tra istituzioni”. Il progetto di fattibilità è stato finanziato con fondi di protezione civile, ha ricordato l’assessore regionale Giacomo Giampedrone.

La Via dell’Amore è nata quasi per caso, come sentiero scavato nella roccia che serviva per collegare i cantieri tra Riomaggiore e Manarola durante i lavori di ampliamento della galleria ferroviaria della linea la Spezia-Genova. I lavori iniziarono nel 1920 e successivamente si decise di mantenere e ampliare il sentiero per collegare meglio i due borghi delle Cinque Terre, con un passaggio via mare oltre a quello più impervio del sentiero a monte. La stupefacente bellezza della vista che si ammira dal sentiero a picco sul mare ha reso il luogo un posto ideale per gli innamorati, meritandosi il nome romantico di Via dell’Amore.

Per ulteriori informazioni: www.cinqueterre.com/la-via-dell-amore