Meteo weekend 17-18 aprile: il freddo invernale funesta ancora l’Italia

Meteo weekend 17-18 aprile: il freddo invernale funesta ancora l’Italia. Le previsioni del tempo.

meteo weekend 17-18 aprile
Meteo weekend con pioggia a freddo (Foto di Giulia Marotta da Pixabay)

Sarà un nuovo weekend all’insegna del maltempo in Italia, con piogge, neve e freddo portati da un vortice di formazione mediterranea ma alimentato dall’aria gelida in discesa dall’Europa nord-orientale.

Una situazione anomala causata dallo spostamento dell’anticiclone sull’Europa settentrionale, dal Regno Unito alla Scandinavia. Questo farà affluire le correnti fredde nordorientali sull’Europa continentale fino al Mediterraneo sudoccidentale, dove di formerà il vortice di bassa pressione. Come spiega 3bmeteo. Il vortice si svilupperà dal Nord Africa fino a coinvolgere l’Italia. Anche se il maltempo non sarà uniforme su tutte le regioni. Scopriamo insieme le previsioni del tempo.

Leggi anche –> Meteo estate 2021: sarà rovente. Le previsioni per ogni mese

Meteo weekend 17-18 aprile: ancora freddo invernale in Italia

Anche il weekend del 17-18 aprile sarà segnato da piogge, vento forte, freddo e neve a bassa quota. Un inverno che non se ne vuole proprio andare e che purtroppo ha già causato ingenti danni all’agricoltura a causa delle gelate fuori stagione.

La nuova ondata di precipitazioni sarà portata sull’Italia da un nuovo vortice di bassa pressione in formazione nel Mediterraneo sudoccidentale, alimentato dalle correnti fredde in arrivo dall’Europa nordorientale che non incontreranno l’ostacolo dell’anticiclone delle Azzorre, spostato nel Nord dell’Atlantico. Il maltempo, dunque, colpirà per prime le regioni meridionali, ma anche la Sardegna e parte del Nord-Ovest.

Già dalla giornata di venerdì 16 aprile, i primi annuvolamenti e qualche pioggia stanno interessando i Sud Italia. Al momento sono Sicilia e Sardegna le regioni dove piove maggiormente, soprattutto sui versanti orientali, insieme alla bassa Calabria.

Piove anche sul Piemonte, con temperature minime ancora rigide al mattino. Sulla regione, inoltre, è tornato a nevicare anche a quote basse, dai 500 metri. Mentre le nevicate sono abbondanti sulle Alpi occidentali, con accumuli fino a 40 cm sopra quota 2000 metri. In presenza di cieli notturni sereni, al Centro Nord le temperature minime sono rimaste sui valori invernali, appena sopra lo zero.

Il vortice freddo mediterraneo in risalita verso l’Italia porterà il maltempo soprattutto su Sardegna, Sicilia, Calabria, Basilicata, Salento e bassa Campania, con piogge e rovesci. Migliorerà, tuttavia, sulla Sicilia, dove sono attese schiarite. Sull’Appennino meridionale sono previste nevicate già dai 700-900 metri di quota.

Sul resto d’Italia, invece il tempo è più stabile, con cieli soleggiati o parzialmente nuvolosi e qualche variabilità in più sul medio versante adriatico. Le temperature, tuttavia, sono ancora sotto al media stagionale. Nel pomeriggio sono previste nevicate sull’Appennino tosco-emiliano da quota 1000 metri.

Tempo più soleggiato al Nord-Est e invece più instabile al Nord-Ovest, come abbiamo accennato. Le piogge colpiranno soprattutto il Piemonte occidentale, ma anche la Valle d’Aosta e la Liguria. I fenomeni si attenueranno a fine giornata. I venti soffieranno tesi.

Leggi anche –> Quando torna il caldo? Dove è finita la primavera? Le previsioni fino al 1 maggio

Previsioni in dettaglio per il weekend

Nel weekend il maltempo colpirà in particolare le regioni del Centro-Sud, con una variabilità estesa ma non uniforme.

Nella giornata di sabato 17 aprile, il tempo sarà prevalentemente instabile su Sardegna, Sicilia e regioni meridionali peninsulari, con cieli nuvolosi e piogge, che tuttavia si attenueranno verso sera. Le temperature saranno ancora rigide e nevicherà sull’Appennino meridionale dagli 800 metri di quota.

Le regioni del Centro-Nord saranno interessate da maggiori schiarite, con cieli più soleggiato al Nord e più coperti o velati al Centro. Il tempo sarà variabile sul versante adriatico centrale, con precipitazioni in Abruzzo. Prevista neve sull’Appennino tra Abruzzo e Lazio, sopra i 1200 metri.

Per domenica 18 aprile è previsto tempo ancora instabile sulla Sardegna e le regioni del Centro-Sud. Le precipitazioni si concentreranno in particolare sulle regioni centrali, con piogge sulle coste e nelle zone interne e nevicate in montagna sopra i 1300 metri.

Al Nord il tempo sarà migliore, con cieli parzialmente soleggiati, ma più variabile rispetto a sabato e con qualche instabilità al Nord-Est. Mentre il maltempo sulla Sardegna raggiungerà le coste della Liguria, portando piogge. Nevicherà ancora sul Piemonte da quota 1200 metri.

Leggi anche –> Trenitalia: arrivano i Frecciarossa Covid-free da Roma a Milano

Pioggia (Foto di holdmypixels da Pixabay)