Dove, quando e come è morta Anna Frank? I luoghi da non dimenticare

Come è morta Anna Frank? Dove si trovava e quando è accaduto? Cosa sapere sulla scomparsa della 16enne, icona dell’orrore del nazismo.

Dove è morta Anna Frank
Anna Frank: dove è morta?

Il volto di Anna Frank è ormai diventato una vera e propria icona. Quando guardiamo le sue foto ci sembra di vedere qualcuno di famiglia e ricordare la sua vita e la sua morte, è un obbligo morale. Soprattutto oggi che la Giornata della Memoria 2021 è alle porte. Il 27 gennaio si celebra infatti questa importante ricorrenza per non dimenticare le vittime dell’Olocausto e la follia nazista nei confronti degli ebrei.

Uno dei personaggi simbolo dell’orrore della Seconda Guerra Mondiale è lei: Anna Frank con il suo diario. Una ragazzina che ha raccontato nel suo diario la prigionia nei campi di concentramento e, precedentemente, la vita nascosta per cercare di sfuggire proprio a questo orrore. Ma dove è morta Annelies Marie Frank?

Vuoi scoprire di più sulla differenza tra Shoah e Olocausto? Trovi qui tutte le informazioni necessarie.

Leggi anche:

Quanto tempo è stata nascosta?

Ora che si avvicina la Giornata della Memoria è bene “rinfrescare” i ricordi. Dove è morta e qual è stata la causa della morte di Anna Frank? La giovanissima ebrea tedesca è morta nel campo di concentramento di Bergen-Belsen nel 1945.

La ragazza visse gran parte della sua vita ad Amsterdam, dove la sua famiglia si era rifugiata proprio per cercare di sfuggire dai nazisti. Qui, oggi, è visitabile la sua casa e tra quelle mura ben si capisce come sia stata la loro esistenza in quegli anni terribili. Quanto tempo è stata nascosta Anna Frank? Due anni. Un periodo di tempo interminabile in cui assieme a lei la sua famiglia ha sofferto duramente.

Come e dove è morta Anna Frank?

La storia della vita di Anna Frank è conosciuta a tutti, ma spesso ci si concentra essenzialmente sulla prigionia e soprattutto sugli anni in cui è rimasta nascosta. Per chi si chieda invece dove è morta Anna Frank e soprattutto di cosa, sappiate che la ragazzina morì di tifo esantematico a Bergen-Belsen. La sua età all’epoca? Solo 16 anni.
La prima ad ammalarsi fu la sorella Margot, Anna ovviamente si prese cura di lei quanto più possibile, ma finì col contagiarsi a sua volta.

Quando è accaduto?

Children behind a barbed wire fence at the Nazi concentration camp at Auschwitz in southern Poland. (Photo by Keystone/Getty Images)

Non sappiamo con certezza la data della loro morte, ma pare che avvenne a febbraio del 1945. La notizia della morte di Anna Frank fu data a Otto Frank da una infermiera del lager che aveva assistito al trapasso delle due e le seppellì personalmente in una delle fosse comuni del campo.

(Fonte Immagine Adobe Stock)