Giovane mamma morta, si spegne per un male alla Vigilia: lascia due figlie

Desta enorme commozione la storia di una giovane mamma morta a causa di una grave e rara malattia. Succede proprio il 24 dicembre.

mamma morta Vigilia Natale
Una malattia gravissima stronca una mamma morta alla Vigilia Natale Foto dal web

Una giovane mamma morta a causa di una tremenda malattia e proprio nel giorno della Vigilia di Natale. È quanto di terribile accaduto alla povera Jennifer Bell di 29 anni, venuta  a mancare nelle prime ore del 24 dicembre 2020. Era affetta da MND, la malattia dei motoneuroni. Aveva due bambine piccole e da 21 mesi aveva compiuto questa scoperta.

Leggi anche –> Madre morta, Monica lascia 3 figlie: da poco era scomparso il marito

I medici già a marzo dell’anno scorso le avevano detto che le sarebbe rimasto poco tempo da vivere. Nelle aspettative iniziali la mamma morta non avrebbe dovuto superare il 2019. Invece Jennifer è riuscita ad andare oltre ad ogni aspettativa. La rara patologia della quale soffriva le causava dei danneggiamenti progressivi al sistema nervoso. Con la conseguenza che i muscoli risultavano sempre più deteriorati con il passare del tempo. Lei viveva a Milngavie, una località della Scozia. A dirle addio sono le figliolette Georgia e Kacey di rispettivamente 9 e 1 anno. Nonostante la malattia, Jennifer aveva portato le figlie a Disneyland ed organizzato una festa di compleanno per Georgia. Era una madre single piena di energia.

Leggi anche –> Giovane mamma e il compagno morti: poliziotto nei guai

Mamma morta, la scoperta della malattia quando era incinta

Amici e parenti stanno ora ricordando la mamma morta con dei toccanti tributi sui social network. E tutti loro parlano del coraggio mostrato da questa 29enne, di come sia un esempio per tutti. Poco dopo avere scoperto di essere malata, Jen si era laureata in Scienze infermieristiche. Quando si era accorta di avere la MND era incinta di 7 mesi di Kacey. Un primo importante sintomo era giunto dal peggioramento del suo linguaggio, ma si pensava che fosse un qualcosa da attribuire allo stress eccessivo dato dallo studio, dalla gravidanza e dall’essere una madre single piena di responsabilità. Un medico le aveva detto poi che il linguaggio confuso era da ricondurre agli ormoni dopo la gravidanza.

Leggi anche –> Christina Morris: il caso della giovane donna trovata morta dopo anni

Nonostante tutto ha sempre messo le figlie sopra ogni cosa

Le aveva dato così appuntamento due mesi dopo. Ma infine è giunta la diagnosi di MND. Condizione che le avrebbe dovuto dare al massimo 9 mesi di vita. Lei però è sopravvissuta per un ulteriore anno, affrontando anche la difficile situazione legata alla pandemia. A maggio 2020 però si è dovuta trasferire in un ospizio perché le sue condizioni di salute erano peggiorate. Prima di lasciare casa, la donna ha creato delle scatole piene di regali per quando le sue figlie compiranno i 18 ed i 21 anni.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Scienziato ucciso, lavorava a cura anti Covid: è l’ottava morte misteriosa

Che sono visti come dei traguardi significativi nella crescita di una persona. Ci sono anche doni per quando le due bimbe diventeranno adulte e si sposeranno. E doni anche per gli eventuali futuri nipoti. Di questa vicenda poi la stessa Jennifer ne aveva parlato al mondo intero sui social, ottenendo grande solidarietà da parte di tantissimi sconosciuti. A tutti quanti lei dava coraggio dicendo di non dare mai niente per scontato.